Lettere
Corso di laurea

Laboratori

Quest'anno sono stati attivati i seguenti laboratori:

I semestre

Quei tesori nei manoscritti bizantini: lettura, bibliografia, database ad uso filologico

1 CFU
Docente: Agnese Fontana
Inizio: venerdì 30 ottobre 2020
Orario: venerdì, dalle 14 alle 16
Modalità didattica: a distanza, sulla piattaforma Microsoft Teams

Il laboratorio intende far conoscere alcuni strumenti essenziali per condurre una ricerca filologica sulla letteratura bizantina, a partire dai manoscritti che la conservano.
In particolare:

  • si illustreranno le principali risorse bibliografiche e informatiche utili allo studio dei testi tardoantichi e bizantini
  • si introdurranno nozioni fondamentali per accostarsi allo studio dei manoscritti (terminologia di base, principali tipologie di scrittura)

Obiettivo principale del laboratorio è quello di “imparare a fare”: le lezioni (6 incontri da due ore ciascuno) comprenderanno perciò sia spiegazioni da parte della docente sia brevi esercitazioni. Potrai approcciarti direttamente alle fonti (mediante la lettura dei manoscritti) e documentarti adeguatamente su di esse (con la consultazione di repertori, riviste, database e lessici).

Sarà parte integrante del laboratorio anche il lavoro personale, che avrà lo scopo di consolidare le tue competenze e far emergere nuove domande basate sull'esperienza.

Puoi iscriverti entro martedì 27 ottobre 2020, inviando una mail ad agnesefontana@hotmail.it e specificando:

  • nome
  • cognome
  • numero di matricola

Linguaggi, figure professionali e meccanismi produttivi della canzone

1 CFU
Docente: Claudia Pastorino
Inizio: 8 ottobre 2020
Orario: giovedi, dalle 15 alle 17
Modalità didattica: a distanza, sulla piattaforma Microsoft Teams.

Il laboratorio, tecnico-pratico, prenderà in esame l'espressione artistica della canzone con le sue tecniche e modalità. Percorrerà in una seconda fase l’evoluzione dell’industria discografica, affrontando le figure professionali interne e accessorie all’attività musicale e discografica, i meccanismi produttivi e l’autoimprenditorialità artistica nel terzo millennio, la produzione artistica di concerto dal vivo ecc.

E' necessario iscriversi entro e non oltre il 4 ottobre 2020, scrivendo una mail a claudiapastorino@libero.it e specificando:

  • nome
  • cognome
  • numero di matricola

Scrittura critica e produzione cinematografica

1 CFU
Docente:
Sara Tongiani
Inizio: 21 ottobre 2020
Orario: mercoledi, dalle 16 alle 19
Modalità didattica:
a distanza, sulla piattaforma Microsoft Teams

Il laboratorio di Scrittura critica e produzione cinematografica intende fornire agli studenti, nel corso di due moduli da 1 CFU ciascuno, gli strumenti necessari e indispensabili per la corretta formulazione e la comunicazione del pensiero critico. Durante le lezioni verranno individuate e analizzate le pratiche di scrittura critica con particolare riferimento alle forme della critica cinematografica.

Nella prima parte del corso, saranno proposte agli studenti esercitazioni di scrittura, di analisi e di produzione di testi diversi fra loro, per contesto, funzione e stile (quotidiani/riviste/dizionario/on-line). Particolare attenzione sarà riservata infine alla recensione, forma regina della critica.

Nella seconda parte, verranno individuati e analizzati gli elementi fondamentali della grammatica cinematografica e le fasi necessarie alla produzione di un video-saggio. Accanto alla ricognizione e allo studio delle forme del video-saggio, saranno inoltre individuati e presentati i principali programmi di montaggio video e il loro funzionamento.

Il docente si occuperà di fornire i testi e il materiale necessario per le analisi e le esercitazioni e tutte le indicazioni necessarie per l'ideazione, la scrittura e la realizzazione di un video-saggio.

È necessario iscriversi, entro e non oltre il 19 ottobre 2020, inviando all'indirizzo saratongiani@gmail.com una mail, specificando:

  • nome
  • cognome
  • numero di matricola

Lettura, interpretazione e classificazione delle fonti orientali per la storia greca e romana

Docente: Omar Coloru
Inizio: giovedì 8 ottobre 2020
1 CFU

Il laboratorio vuole offrire gli strumenti di base per un impiego consapevole della documentazione "altra" rispetto alle fonti greche e latine, quali documenti d'archivio, iscrizioni, monete, ecc. Il laboratorio prevede lezioni frontali e un lavoro di redazione guidata di una scheda di classificazione e lettura critica relativa a un singolo documento.

Analisi della performance tecnologica

1 CFU
Docente:
Ester Fuoco
Inizio: 12 ottobre 2020
Orario: lunedì e mercoledì dalle 16 alle 18
Modalità didattiche:
a distanza sulla piattaforma Microsoft Teams

Il laboratorio propone un percorso critico, teorico e interattivo, che mette in evidenza alcune tecniche produttive, codici artistici ed esiti drammaturgici relativi alla performance multimediale.

Le lezioni saranno articolate in due momenti: uno teorico, di analisi degli spettacoli selezionati (mostrati in video) e uno di dibattito con gli artisti internazionali invitati a partecipare. In tal modo, il laboratorio fornirà agli studenti, in un confronto diretto con i protagonisti degli spettacoli visionati, l’occasione per lo sviluppo di un’autonomia di giudizio e la comprensione del funzionamento generale dei diversi strumenti impiegati nei processi creativi multimediali.

È necessario iscriversi, entro e non oltre il 5 ottobre 2020, con una mail all’indirizzo fuocoester@gmail.com specificando:

  • nome
  • cognome
  • numero di matricola
  • corso di laurea

Laboratorio pratico di avvicinamento al teatro

In collaborazione con il Teatro della Tosse
1 CFU
A numero chiuso (massimo 16 studenti)
Docenti: Graziano Siressi
Inizio: 4 novembre 2020
Modalità didattica: in presenza (aula N, via Balbi 4, piano terra)
Calendario:

  • Mercoledì 4 novembre, ore 17 - 19
  • Venerdì 6 novembre, ore 15 - 17
  • Mercoledì 11 novembre, ore 17 - 19
  • Venerdì 13 novembre, ore 15 - 17
  • Mercoledì 18 novembre, ore 17 - 19
  • Venerdì 20 novembre, ore 15 - 17
  • Mercoledì 25 novembre, ore 17 - 19
  • Giovedì 26 novembre, ore 15 - 17
  • Venerdì 27 novembre, ore 15 - 17
  • Mercoledì 2 dicembre, ore 17 - 19
  • Giovedì 3 dicembre, ore 15 - 17
  • Venerdì 4 dicembre, ore 15 - 17 + ore 17.30 – 18.30: lezione aperta al pubblico su prenotazione

Breve laboratorio di avvicinamento alle tecniche della recitazione, dedicato ai diversi aspetti dello stare sul palco e articolato in due fasi progressive. Il laboratorio non prevede la possibilità di iniziare dopo la prima lezione.

Prima fase dal 04/11 all'11/11
DAL CORPO ALLA VOCE 3 incontri in tre settimane (6 ore)
Attraverso esercizi mirati e improvvisazioni basate su un approccio ludico, l’allievo avrà modo di percepire la complessità e le possibilità espressive del proprio strumento-corpo nello spazio scenico, a partire da un semplice sospiro fino ad arrivare a movimenti costruiti e articolati, in seguito lavorerà sulla respirazione, con l’uso del diaframma, acquisendo alcune regole base della fonetica, sull’emissione e l’articolazione, il tono e il ritmo, l’intonazione e l’interpretazione, la propria voce e l’ascolto degli altri.

Seconda fase dal 13/11 al 04/12
CON LA VOCE E CON IL CORPO 9 incontri in tre settimane (19 ore)
Corpo e voce come strumenti che agiscono in sinergia nel lavoro dell’attore. In questa seconda fase gli esercizi di base e di approfondimento delle tecniche dell’attore insieme all’improvvisazione saranno utilizzati per giungere a un’ora di lezione finale aperta al pubblico dove mettere in pratica gli esperimenti fatti nel laboratorio. Gli allievi lavoreranno su un breve testo in forma corale. Incontro finale aperto al pubblico.

Informazioni per l’iscrizione:
Per iscriverti al corso, devi inviare un’email (oggetto: CORSO TEATRO PRATICO) con i tuoi dati anagrafici, n. di matricola, indicazione del corso di studi seguito e un recapito telefonico a proposte.progetti@teatrodellatosse.it (in copia a corsidellafalegnameria@gmail.com) entro il 21/10/2020. Sarà molto gradita anche una breve autopresentazione (massimo 5 righe).

Entro 48 ore riceverai una conferma di ricezione (in assenza di tale conferma, dovrai supporre che l’email non sia stata recapitata). Anche in considerazione delle attuali disposizioni sanitarie, il numero massimo degli allievi previsti è 16. Nel caso le adesioni fossero superiori, sono fissati i seguenti criteri preferenziali:

  • iscritti/e ai curricula musica e spettacolo
  • iscritti/e ai Cds in Lettere (triennio) o Letterature moderne e spettacolo
  • laureandi/e
  • studenti/esse del II o III anno triennio o del II magistrale

II semestre

I ferri del mestiere. Laboratorio di filologia italiana

1 CFU
Docente: Giuseppe Alvino
Modalità didattica: a distanza

Il laboratorio di filologia italiana ha l’obiettivo di integrare il corso canonico che approfondisce di solito molto le teorie filologiche e in particolare le strategie lachmanniane della filologia ricostruttiva, affrontando inevitabilmente solo in parte il problema del lavoro sul campo, che di norma puoi sperimentare solo in sede di tesi.

Il laboratorio vuole invece essere l'occasione di mostrare le strategie pratiche da applicare alle varie fasi del metodo di Lachmann, per proporre una tabella di lavoro che allo stesso tempo sia rigorosa da un punto di vista scientifico e poco dispendiosa in termini di tempo e fatica. Il metodo è quello laboratoriale, che prevede, per ogni fase del lavoro, una sezione guidata dal docente e una di lavoro individuale.

Lettura e produzione dello spettacolo operistico 1 

In collaborazione con il Teatro Carlo Felice.
1 CFU
Docente:
Luca Rossetto Casel
Modalità didattica: in presenza

Il laboratorio è incentrato su una produzione del cartellone 2020/2021 del Teatro Carlo Felice ed è articolato in due parti:

  • lezioni frontali in classe
  • percorso prove in teatro


La frequenza di entrambe è obbligatoria.

Attraverso la lettura musicale del titolo prescelto, il laboratorio mira a costituire unintroduzione al teatro d'opera, alle sue specificità linguistiche e drammaturgiche. Attraverso il percorso svolto, mira a sviluppare un ascolto attivo e consapevole.

Lettura e produzione dello spettacolo operistico 2

In collaborazione con il Teatro Carlo Felice.
1 CFU
Docente:
Marida Rizzuti
Modalità didattica: in presenza

Il laboratorio è incentrato su una produzione del cartellone 2020/2021 del Teatro Carlo Felice ed è articolato in due parti:

  • lezioni frontali in classe
  • percorso prove in teatro

La frequenza di entrambe è obbligatoria.

Attraverso la lettura drammaturgica del titolo prescelto, il laboratorio mira a costituire unintroduzione alla regia operistica, ai suoi specifici codici e alle linee di interpretazione della drammaturgia musicale. Obiettivo del percorso è sviluppare una fruizione del teatro d'opera attiva e consapevole.

Laboratorio di teatro sociale

In collaborazione con il Teatro dell’Ortica e Fondazione Auxilium.
2 CFU
A numero chiuso (massimo 10 studenti)
Docente: Anna Solaro e Ilaria Piaggesi
Modalità didattiche: in presenza presso Casa della Giovane (piazza Santa Sabina 4) e Auditorium di Strada Nuova (via Garibaldi 18 – ingresso da Vico Boccanegra)

Compatibilmente con la situazione sanitaria, il laboratorio si terrà in presenza e coinvolgerà le utenti (ragazze migranti) della struttura e gli studenti. Il laboratorio prevede un percorso pratico basato sulla narrazione, l'autobiografia dei soggetti, la presa in carico dei temi dell'oppressione e della violenza, l'espressione corporea ed è finalizzato alla creazione di una drammaturgia non preordinata.

Prima dell’inizio del II semestre, saranno fornite le informazioni per partecipare alla selezione, attraverso un colloquio.

Allestimento del testo teatrale

In collaborazione con un teatro di produzione di Genova (Teatro Nazionale o Teatro della Tosse).
1 CFU
A numero chiuso (massimo 10 studenti)
Docente: Emanuela Chichiriccò
Modalità didattiche: in presenza (aule di Via Balbi e spazi del teatro)

Il laboratorio ruoterà intorno alla produzione di uno spettacolo teatrale e si articolerà in lezioni frontali e partecipazione alle prove dello spettacolo (normalmente chiuse al pubblico).

Nel corso delle lezioni introduttive gli studenti saranno guidati alla lettura del testo prescelto, attraverso una sua introduzione storico-critica, con attenzione metodologica per i fondamenti dell’analisi del testo drammatico e dello spettacolo. Dopo questa fase preliminare, gli studenti seguiranno il farsi dello spettacolo nel corso delle prove, con date da definirsi, in un percorso di appuntamenti settimanali. Dopo il debutto dello spettacolo, sarà fissato un ulteriore incontro nel corso del quale gli studenti potranno confrontarsi e sviluppare un’analisi critica di quanto osservato.

In caso di sovrannumero verranno considerati requisiti preferenziali l’iscrizione ai corsi di laurea triennale e magistrale in Lettere con curriculum Musica e Spettacolo e l’avere sostenuto un esame di Storia del teatro e dello spettacolo o di Letteratura teatrale italiana.

Prima dell’inizio del II semestre, saranno fornite le informazioni per partecipare alla selezione.

Storia del razzismo

2 CFU
Docenti: Edoardo M. Barsotti, Francesco Cassata e Guri Schwarz
Inizio: Primavera 2021
Orario: lunedì e mercoledì 10-12
Modalità didattica: online su piattaforma Microsoft Teams (codice 75czmfp)
Info: ebarsotti@fordham.edu; francesco.cassata@unige.it; guri.schwarz@unige.it e pagina dedicata Aulaweb

Il laboratorio, attivato da Storia e Scienze storiche, è aperto anche agli studenti iscritti ad altri Corsi di studio.
Questo laboratorio si prefigge di rispondere ad alcune domande fondamentali circa l’origine e lo sviluppo del razzismo in Europa dall’età moderna all’epoca contemporanea.
In primo luogo, che cosa sono la razza e il razzismo, e quali aspetti o meno li possano accomunare a concetti e fenomeni simili come la nazione, l’antisemitismo, l’etnocentrismo, la
xenofobia e il pregiudizio.
In secondo luogo, se sia possibile o meno parlare di razza e razzismo in assenza di un pensiero razziale articolato su classificazioni di impronta fenotipica, o, addirittura, se si possa parlare di un razzismo ‘senza razza.’
In questi incontri si cercherà, quindi, di fornire le coordinate concettuali per definire i termini ‘razzismo’ e ‘razza’ per poi offrire un quadro esauriente della genesi del moderno pensiero razziale europeo e le origini del razzismo ‘scientifico’ (secoli XVIII-XX). A tale scopo sarà quindi indispensabile integrare la genesi del pensiero razzista moderno e, quindi, il dibattito sulla differenza e l’ineguaglianza ‘naturale’ tra i ‘ceppi’ umani, in una filogenesi di lungo periodo che includa le premesse filosofiche e religiose del razzismo Occidentale.
Al termine del ciclo di incontri si verificheranno le competenze acquisite dagli studenti tramite la frequenza delle lezioni e la lettura dei testi selezionati.

La Locandina con il programma dettagliato degli incontri e la bibliografia sono disponibili nell'Aulaweb del laboratorio.