Ingegneria elettrica
Corso di laurea

Notizie ed eventi

Il corso in breve

Presentazione

Il corso di laurea mira a formare figure professionali subito impiegabili nel mondo del lavoro, con particolare propensione al contesto industriale avanzato. È obiettivo primario del corso fornire una preparazione altamente flessibile e in grado di correlarsi con i domini ingegneristici industriali e dell'automazione. Il laureato può proporsi con efficacia nel settore elettrico per esigenze sia progettuali che di gestione di processo.

Imparare facendo

Gli allievi eseguono esperienze pratiche nei laboratori dipartimentali nei settori delle misure elettriche, delle macchine elettriche, dell’elettronica, degli impianti elettrici, delle tecnologie e dei materiali per l’ingegneria elettrica.

Sbocchi professionali

  • Aziende per la produzione, la trasmissione e l'utilizzo dell'energia elettrica
  • aziende per la produzione di sistemi elettronici di potenza
  • strutture della Pubblica Amministrazione
  • società di ingegneria per la progettazione di impianti tecnologici.

Matricole

Matricole 2018/19

Tipologia
Corso di laurea
Durata e crediti
3
anni
180
CFU
Classe
L-9
Ingegneria industriale
Ammissione
Accesso libero
Sede
Genova
Lingua
Italiano
Modalità di erogazione
tradizionale
Costi
Da 0 a 3000 euro all'anno. Scopri se hai diritto a borse e esenzioni
Sedi internazionali e partner
Per esperienze all'estero
Coordinatore
Stefano Massucco

Cosa imparerai

  • gestire l'energia elettrica in tutte le forme

    energie rinnovabili, automazione, ICT, smartgrid, smartcity

  • progettare e realizzare in modo sostenibile

    componenti, impianti e sistemi utili nella vita quotidiana

  • sistemi per la mobilità intelligente

    metropolitane, ferrovie, auto e bus elettrici, navi da crociera

  • realizzare e automatizzare sistemi complessi

    azionamenti e robotica per automazione di fabbrica e di processo

  • studio di materiali innovativi

    le nanotecnologie, i materiali ad alta efficienza energetica

  • applicazioni dell'elettronica di potenza

    conversione e controllo efficiente della potenza elettrica

  • modellistica e sistemi di calcolo

    realizzazione di modelli numerici della realtà fisica

  • affidabilità, compatibilità e sostenibilità

    risk analysis, sicurezza elettro-magnetica di persone e ambiente

  • miglioramento dell'efficienza energetica

    analizzare e efficientare applicazioni industriali e civili

  • sicurezza dell'ambiente e del lavoro

    legislazione vigente, normative tecniche e casi di studio pratici

  • competenze trasversali (soft skill)

    leadership, efficacia relazionale, teamworking, problem solving

  • aspetti etico-sociali del proprio lavoro

    responsabilità professionali e sociali, etica comportamentale

Sapevi che...

  • L'energia elettrica pervade tutta la nostra esistenza: il suo studio è innovativo e di elevato valore sociale
  • Molti e rapidi sono gli sbocchi professionali in aziende nazionali e internazionali con sede anche a Genova
  • L'Ingegnere elettrico è molto apprezzato per la sua preparazione interdisciplinare, specifica e flessibile
  • I laureati in Ingegneria elettrica sono molto soddisfatti degli studi e si iscriverebbero ancora
  • Gli Ingegneri elettrici sono curiosi, appassionati, predisposti a innovative ricerche progettuali
  • Una delle nuove sfide da affrontare è l'ottimizzazione dei flussi energetici

Contenuti

Il Corso di Laurea mira a formare figure professionali a pronta fruibilità nel mondo del lavoro, con particolare propensione al contesto industriale avanzato. È obiettivo primario del Corso fornire una preparazione ad elevato grado di flessibilità culturale, con capacità di agile correlazione con domini ingegneristici industriali e dell'automazione. L'allievo diviene così abile a proporsi con efficacia sia per esigenze progettuali sia di gestione di processo nel settore elettrico.

Gli allievi eseguono esperienze pratiche nei laboratori dipartimentali nel settore delle misure elettriche, delle macchine elettriche, dell’elettronica, degli impianti elettrici, delle tecnologie e dei materiali per l’ingegneria elettrica.

Aziende per la produzione, trasmissione e utilizzazione dell'energia elettrica; aziende per la produzione di sistemi elettronici di potenza; strutture della Pubblica Amministrazione; società di ingegneria per la progettazione di impianti tecnologici.

Coordinatore

Stefano Massucco
Caro studente,
la scelta del corso di studi universitario è un momento importante, che può aprirti prospettive future e opportunità di grande interesse. Ingegneria elettrica è una scelta intelligente - smart si usa dire oggi: l'energia elettrica è qualcosa che non si vede, ma è presente in quasi tutte le nostre azioni quotidiane. ?una forma di energia sostenibile (le energie rinnovabili), flessibile e ragionevolmente economica, con applicazioni alle smart city, ai trasporti, all'automazione avanzata.

Stefano Massucco
Coordinatore del Corso

Con gli studi in Ingegneria elettrica avrai l'opportunità di approfondire temi di grande attualità e innovativi, legati alle tecnologie industriali di base e al mondo ICT ed elettronico. Le aziende, localizzate anche qui a Genova e in Liguria, apprezzano molto la figura dell'Ingegnere elettrico e ci richiedono costantemente personale qualificato. Ti aspettiamo per aiutarti a progettare e realizzare il tuo futuro.

Orientamento

Open Day e Open Week

Il nostro corso di laurea vi accoglie in occasione degli Open Day e dell'Open Week, durante i quali si svolgono presentazioni del corso, incontri con i docenti e visite guidate ai laboratori.

Attività di orientamento UniGe

Se sei uno studente degli ultimi anni delle scuole superiori, potrai partecipare a numerosi eventi a te dedicati. Partecipa alle nostre iniziative sul Portale Scuole.

Dove siamo

Dipartimento di Ingegneria navale, elettrica, elettronica e delle telecomunicazioni - DITEN
Via all'Opera Pia 11a
16145 Genova

Ufficio didattica DITEN
Villa Cambiaso
Via Montallegro 1
16145 Genova

Storie di successo

F r
Avevo grande interesse per le materie scientifiche e in generale ero sicuramente orientato verso i corsi di studio in ingegneria. Attraverso i tanti incontri come l'open week ho potuto indirizzare la mia scelta inizialmente sul mondo dell'energia. Poco alla volta durante il corso di studio ho focalizzato la mia formazione sulla parte impiantistica e di gestione della trasmissione e della distribuzione dell'energia elettrica.

Francesco Adinolfi
Impiegato presso e-distribuzione

F r
Ho scelto di fare Ingegneria elettrica, perché trovo che la sfida della nostra generazione sia sostanzialmente l'ottimizzazione dei flussi energetici e la ricerca di nuovi metodi di produzione dell'energia elettrica per realizzare un progresso sostenibile.

Francesco Attanasio
Impiegato tecnico presso un'azienda che si occupa di raffinazione della glicerina grezza


Questo corso è stato molto stimolante e mi ha insegnato molte cose. La principale: ho imparato soprattutto a imparare ed è questo che mi porto dentro anche adesso che mi occupo di automazione, qualcosa che non è strettamente ingegneria elettrica. È un percorso che mi permetto di consigliare a tutti quelli che si affacciano al mondo dell'università.
P a
Ai tempi del liceo, per decidere quale percorso intraprendere, mi recai in università a parlare con un professore di ingegneria elettrica e con un altro di informatica.

Paolo Scalera
Responsabile dell'ingegneria e comissioning nell'unità Power Generation in ABB a Genova


Andai prima dal professore di ingegneria elettrica, che mi decantò le lodi dell'ingegnere elettrico e di un percorso di studi che dà una formazione veramente multidisciplinare, poiché vengono toccate tematiche tipiche dell'ingegneria meccanica, dell'ingegneria elettronica e dell'ingegneria informatica - a cui ero molto interessato - oltre che chiaramente tematiche di ingegneria elettrica. Concluse dicendo che le statistiche del tempo davano una percentuale di assunzione nel primo anno pari al 97% o forse più e indubbiamente ciò mi fece una bella impressione. Poi andai dal professore di ingegneria informatica e, prima ancora di chiedergli una presentazione del corso, gli dissi che ero indeciso tra le due possibilità. Il professore di informatica mi disse: 'scegli ingegneria elettrica, perché molto probabilmente dal punto di vista lavorativo - erano altri tempi, ma vale anche adesso - farai meno fatica a trovare un'occupazione velocemente' e continuò: 'l'ingegnere informatico patisce la concorrenza di altre figure professionali'. L'ingegnere elettrico invece no ed è in grado di mettersi in gioco e riconfigurarsi in altri ambiti.
A l
Avevo un forte dilemma tra ingegneria, fisica e matematica. Ricordo che una sera a cena un amico di famiglia mi disse: 'Il grado di civilizzazione della società è legato al grado di elettrificazione della stessa'. Allora ho iniziato a interessarmi agli aspetti più tecnologici, mi sono informato e ho scoperto l'esistenza del corso in Ingegneria elettrica.

Alessio Capelluto
Dottore di ricerca e ingegnere elettrico presso ASG Superconductors


Non pensate che soltanto perché un settore esiste da tanto tempo, come ingegneria elettrica, sia un settore morto; anzi richiede nuove idee, nuove applicazioni e menti giovani che abbiano voglia di approfondire.

Per saperne di più

Coordinatore
Stefano Massucco

Manager didattico
Irene Bastreri
Via Montallegro 1, Villa Cambiaso
16145 Genova
+39 010 353 2041
didattica@diten.unige.it