Ingegneria navale
Corso di laurea

Cosa studierai

Il laureato in Ingegneria Navale è innanzitutto un Ingegnere, ciò significa che dovrà saper affrontare i problemi della progettazione di nuovi sistemi ed essere in grado di aggiornare continuamente la sua formazione, in modo da adeguarla alla costante evoluzione lavorativa e tecnologica.

Proprio per questo il corso di studi è rivolto all'acquisizione di una padronanza delle basi del sapere scientifico, come la matematica, la fisica, la chimica, la geometria e l'informatica, attraverso programmi di studio appositamente studiati per l’ingegnere navale, e al conseguimento delle conoscenze specifiche del settore, necessarie per progettare e realizzare nuove applicazioni.

I contenuti specifici del corso navale sono molto vari e spaziano dallo studio meccanico di un corpo rigido all'utilizzo pratico di gas e vapori nella conduzione termica, dallo studio dei sistemi elettrici per l'energia allo studio del moto dei fluidi, dalla conoscenza sull'equilibrio e stabilità di un corpo galleggiante ai metodi per la costruzione di una nave, dalla progettazione e gestione di impianti navali alla progettazione delle piattaforme mobili.

Si ritiene che sia fondamentale per l'Ingegnere navale avere un ampio spettro di conoscenze e un opportuno metodo di lavoro, per questo che il percorso didattico offre una visione generalista, dove lo studente è chiamato a conoscere e a ragionare  sulle finalità di un prodotto o di un servizio.