Ingegneria informatica
Laurea magistrale

Dopo la laurea

Una figura imprescindibile

L’ingegneria informatica ha ormai raggiunto piena maturità ed è profondamente penetrata nel tessuto sociale europeo e mondiale. Anche le aree più tradizionali dell’ingegneria, come quella civile e quella industriale, non possono più verosimilmente realizzare alcun progetto senza il supporto di strumenti e metodologie per il trattamento dell’informazione e dei dati, proprie dell’ingegneria informatica.

Ciò rende la figura dell’ingegnere informatico imprescindibile nella costruzione del mondo del domani. È il motivo per cui la domanda di ingegneri informatici è destinata a mantenersi elevata, mentre il numero di laureati rimane ad oggi del tutto insufficiente.

Una figura a tutto campo

L'ingegnere informatico è un ingegnere a tutto campo, ha le basi per comprendere a fondo i processi su cui opera: macchine, impianti, sistemi organizzativi, sistemi produttivi, elettronica, ecc.

La sua flessibilità e la sua capacità di intervenire nei settori più disparati, dove il calcolatore gioca un ruolo importante - e cioè praticamente ovunque: dal telefono ai trasporti, dalla nave allo spazio, dal tempo libero agli ospedali e così via - lo rendono una figura chiave nel panorama delle professioni di oggi e soprattutto di domani.

Per questo la scelta di intraprendere un corso di studi in Ingegneria informatica rappresenta un sicuro investimento per il proprio futuro.

L'ingegnere informatico

Chi è?

Possono essere individuate tre figure 'tipiche':

  1. l'ingegnere in grado di interagire con il mondo esterno e di individuare soluzioni tecniche adeguate alla soluzione di un problema, tenendo conto degli aspetti organizzativi, dei vincoli connessi al contesto tecnologico, degli obiettivi di prestazione del sistema
  2. l'ingegnere in grado di analizzare le problematiche connesse alla realizzazione di un progetto, traducendo i risultati di tale analisi in specifiche di dettaglio per quanto concerne la realizzazione (o l'integrazione) di moduli e sistemi hardware o software
  3. l'ingegnere in grado di tradurre le specifiche di dettaglio in moduli e sistemi software, testandone l'efficacia e l'affidabilità e integrando eventualmente i prodotti realizzati con componenti preesistenti.

Queste funzioni non sono sempre chiaramente distinte ed è possibile incontrare figure professionali che presentano caratteristiche intermedie rispetto a quelle descritte. La stessa persona può passare da un profilo funzionale all'altro, con una tendenza a seguire il percorso 3-2-1.

Cosa fa?

Le competenze associate alle tre figure professionali sono:

  1. la prima figura conosce le problematiche e gli strumenti caratteristici dell'Ingegneria informatica - il software, le reti, la sicurezza informatica, le piattaforme e l'integrazione di strumenti ed ambienti - secondo una declinazione essenzialmente sistemistica. Tale approccio permette di comprendere il caso specifico, valutarne la complessità e individuare le possibili soluzioni per soddisfare le esigenze particolari, definendo i prodotti e i componenti da sviluppare ed eventualmente gli strumenti disponibili sul mercato da adattare e/o integrare
  2. la seconda figura è capace di definire le specifiche di dettaglio del progetto in tutte le sue componenti, sulla base dell'analisi della problematica in esame e della prima definizione di un possibile approccio
  3. la terza figura è essenzialmente un programmatore in grado di sviluppare codici a livello avanzato, secondo specifiche di dettaglio predefinite.
Dove lavora?

I principali sbocchi occupazionali sono:

  • industrie operanti negli ambiti della produzione hardware e software
  • imprese operanti nell'area dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori, dei servizi multimediali e via Internet
  • servizi informatici nella pubblica amministrazione
  • industrie per l'automazione e la robotica
  • imprese elettroniche, elettromeccaniche, spaziali, chimiche
  • industrie manifatturiere
  • aziende operanti nel settore dei trasporti e della logistica
  • libera professione nei diversi ambiti applicativi sopra menzionati.