Ingegneria navale
Laurea magistrale

Cosa studierai

Il laureato in Ingegneria Navale è innanzitutto un Ingegnere, ciò significa che dovrà saper affrontare i problemi della progettazione di nuovi sistemi ed essere in grado di aggiornare continuamente la sua formazione, in modo da adeguarla alla costante evoluzione lavorativa e tecnologica. 

Le materie di insegnamento complessivamente offerte sono comprese in cinque macro-argomenti: materie di base, ingegneria industriale e civile, architettura navale, costruzione navale, impianti navali; sono previsti inoltre laboratori didattici di disegno navale e di architettura navale.

Proprio per questo il corso di studi è rivolto all'acquisizione di conoscenze specifiche del settore, necessarie per progettare e realizzare nuove applicazioni.

Gli insegnamenti specifici del corso magistrale sono rivolti all'idrodinamica, alla sicurezza degli impianti navali, alla propulsione navale, al governo della nave, all'architettura navale e alla costruzione della nave.

Si ritiene che sia fondamentale per l'Ingegnere navale avere un ampio spettro di conoscenze e un opportuno metodo di lavoro. Proprio per questo che, mentre il percorso didattico triennale offre una visione generalista, dove lo studente è chiamato a conoscere e a ragionare  sulle finalità di un prodotto o di un servizio, il corso magistrale mira a sviluppare capacità specifiche, di ragionamento e di risoluzione dei problemi.