Psicologia
Laurea magistrale

Verifica dei prerequisiti

Come funziona 

Possesso dei requisiti curriculari

Costituisce requisito curriculare il conseguimento della laurea triennale nella classe L-24 o ex classe 34 (D.M. 4 Agosto del 2000) o altro titolo conseguito all’estero e riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente

Coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero, saranno sottoposti a una specifica prova di conoscenza della lingua italiana (livello B2).

Coloro che hanno conseguito la laurea triennale L-24 o ex classe 34 (D.M. 4 Agosto del 2000) (o altro titolo equipollente) potranno accedere alla verifica dell’adeguatezza della personale preparazione se nel loro percorso di studio precedente hanno acquisito almeno i seguenti requisiti curriculari richiesti:

  1. almeno 88 CFU di area psicologica (Settori Scientifico Disciplinari M-PSI): degli 8 settori, 6 devono essere rappresentati da almeno 8 crediti e 2 da almeno 6 crediti;
  2. almeno 18 crediti in settori non psicologici; 4 crediti per la conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea e 4 per conoscenze e abilità informatiche; 2-4 crediti per la prova finale;
  3. un congruo numero di crediti in tirocini formativi, di orientamento e in attività di laboratorio o altre conoscenze utili per il mondo del lavoro (almeno 10 crediti);
  4. almeno 12 crediti a scelta.

Le singole attività formative di un percorso di Laurea Magistrale sostenute in ambito psicologico non possono in alcun modo essere considerate come requisito di accesso richiesto per l’ammissione alla LM in Psicologia. Le singole attività formative di un percorso di Laurea Magistrale sostenute in ambito psicologico possono essere considerate, compatibilmente con l’offerta formativa del Corso di Studio, nel numero di CFU massimo come previsto dal Regolamento art. 8.

L’adeguatezza della personale preparazione

Per l’ammissione al corso di studio il CCS, al fine di attestare l’adeguatezza della personale preparazione, prevede una prova di verifica della preparazione individuale volta ad accertare la presenza delle conoscenze fondamentali per la prosecuzione nel Corso di studio magistrale. Verificato il possesso dei requisiti curricolari, le modalità di accertamento della preparazione personale sono le seguenti:

  • per gli studenti che abbiano conseguito la laurea di primo livello nella classe L-24 (ex classe 34 D.M. 4 agosto 2000) con un punteggio di almeno 100/110 l'adeguatezza della preparazione personale si considera automaticamente verificata, senza prova di accesso
  • è prevista una prova di verifica della preparazione individuale per gli studenti che abbiano conseguito la laurea di primo livello nella classe L-24 (ex classe 34 D.M. 4 agosto 2000) con un voto di laurea inferiore a 100/110

La prova di verifica consiste in un test a scelta multipla sui contenuti delle discipline psicologiche di base e caratterizzanti. La valutazione viene effettuata in centesimi: il punteggio minimo per essere ammessi alla laurea magistrale è pari a 40/100. In caso di mancato raggiungimento di questa soglia, il candidato non è ammesso ma può ripetere la prova in una delle sessioni successive.

Maggiori informazioni saranno rese disponibili sul sito web del Dipartimento e del corso di laurea magistrale.

Per sostenere il test è necessario essere preimmatricolati al CdS.

Gli studenti con titolo di studio conseguito all'estero devono obbligatoriamente:

  1. sostenere il test di verifica della preparazione individuale organizzato dal corso;
  2. sostenere la prova di verifica della conoscenza della lingua italiana organizzata dall'Ateneo. Il mancato superamento della prova comporta l’attribuzione di attività formative integrative come da Regolamento.