Fisica
Corso di laurea

Dopo la laurea

Il laureato in Fisica

Chi è?

Ha un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici finalizzati al proseguimento degli studi.

Cosa fa?

Le sue competenze sono:

  • comprendere processi fisici
  • eseguire e analizzare misure
  • progettare esperimenti anche complessi
  • elaborare calcoli e utilizzare o sviluppare codici di calcolo numerico per elaborazione di dati, simulazione di processi fisici, controllo di esperimenti.
Dove lavora?

Lo sbocco naturale, seguito dalla quasi totalità dei laureati triennali, è l'iscrizione alla laurea magistrale.

Tuttavia il Corso di laurea fornisce competenze utilizzabili anche in vari settori occupazionali tra cui ad esempio l'ambito delle applicazioni della fisica alla sanità o alla conservazione del patrimonio culturale, l'ambito della radioprotezione, l'ambito dell'ottica-optometria, l'ambito di processi industriali che utilizzano o realizzano sistemi ottici e optoelettronici, l'ambito dei processi industriali di produzione e analisi dei materiali e della gestione di apparecchiature tecnologicamente avanzate.