Salta al contenuto principale

1. Leggi i requisiti di ammissione

Puoi accedere a questo corso solo se hai conseguito una laurea o un titolo equivalente (laurea previgente ordinamento, diploma universitario - 3 anni, scuola diretta a fini speciali - 3 anni) e se possiedi i requisiti specifici.

Ti sei laureato all'estero?

Se ti sei laureato all'estero dovrai sostenere una prova di conoscenza della lingua italiana.

Se ti sei laureato in Italia, continua la lettura.

Se hai un titolo di Alta Formazione artistica e musicale o provieni da un'università straniera, il CCS valuterà il tuo caso stabilendo le equipollenze ed eventuali debiti formativi.

Requisiti specifici

Potrai iscriverti al corso se possiedi i seguenti requisiti curricolari:
• una laurea nella Classe delle Lauree in Diagnostica per la Conservazione dei Beni Culturali (Classe L-43 del DM 270/2004)
• una laurea triennale in qualsiasi classe di laurea o una laurea ex DM 270/2004 o laurea ex DM 509/1999 o diploma universitario triennale o una laurea quadriennale o quinquennale o altro titolo di studio estero equipollente
• certificato di lingua inglese con livello B2

Se sei laureato nella classe delle Lauree in Diagnostica per la Conservazione dei Beni Culturali (Classe L-43 del DM 270/2004) hai già i requisiti curricolari, quindi:

• puoi iscriverti direttamente, se hai un voto di laurea maggiore o uguale a 95/110 (nella classe L-43)
• se, invece, hai un voto di laurea inferiore a 95/110 (nella classe L-43), potrai iscriverti solo dopo aver superato la verifica dei requisiti, che accerterà l’adeguatezza della preparazione personale. Puoi anche consultare il Syllabus della LM-11 per la verifica delle conoscenze minime necessarie.
In entrambi i casi se non possiedi un certificato di lingua inglese di livello B2 dovrai sostenere un colloquio per accertare la tua preparazione linguistica.

Se hai una laurea di tipo diverso devi aver conseguito complessivamente almeno 36 CFU nei seguenti ambiti:

• 18 CFU complessivi in settori L-ART, L-ANT
• 18 CFU complessivi in settori CHIM, FIS, MAT, di cui almeno 6 CFU in ciascuno nei settori CHIM, FIS, MAT

Se hai già conseguito i 36 CFU potrai iscriverti dopo aver superato la verifica dei prerequisiti, che accerterà l’adeguatezza della preparazione personale. Se non possiedi un certificato di lingua inglese di livello B2 dovrai sostenere anche il colloquio per accertare la tua preparazione linguistica.

Se non hai conseguito i 36 CFU potrai iscriverti ad una “carriera ponte” per ottenere i CFU mancanti. In questo caso:

• La commissione didattica del Corso di Studi ti suggerirà gli insegnamenti, presenti nell’offerta formativa di UniGe, che risultano idonei a soddisfare le conoscenze minime previste dal Syllabus del CdS. Potrai anche scegliere autonomamente gli insegnamenti dei diversi ambiti rispettando comunque il Syllabus.
• Per il settore MAT è prevista anche la possibilità di soddisfare il requisito in modalità FAD selezionando uno o più insegnamenti presenti sulla piattaforma EduOpen in modo da ottenere un numero di CFU maggiore o uguale a 6. Anche in questo caso la commissione didattica del CdS ti suggerirà gli insegnamenti idonei a soddisfare il Syllabus.

Per l'A.A. 2023-24 sono suggeriti i seguenti insegnamenti:

  • Per i requisiti di fisica, è suggerito l'insegnamento di FISICA E LABORATORIO DI MISURE FISICHE (cod.: 65511, 8 CFU, SSD: FIS/07) che oltre a fornire i concetti e i principi base della fisica classica prevede esercitazioni pratiche sui principi ed i metodi della misura attraverso l’uso dei più comuni strumenti di laboratorio e l’elaborazione statistica e grafica dei dati ottenuti.
  • Per i requisiti di chimica è suggerito l'insegnamento di CHIMICA DEI MATERIALI PER IL RESTAURO (cod.: 104460, 6 CFU, SSD CHIM/04). Questo insegnamento, inserito tra gli insegnamenti affini e integrativi al 2° anno della Laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali dell'Università di Genova, affronta le tematiche della chimica nel settore della conservazione dei Beni Culturali, evidenziando i materiali impiegati in campo artistico (pittorici, lapidei e cellulosici), le proprietà chimico-fisiche, il degrado, le tecniche e i materiali usati per il restauro e le metodologie analitiche per la caratterizzazione.
  • Per i requisiti in ambito storico artistico (L-ART, L-ANT), sono suggeriti i seguenti insegnamenti: 1) STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE (cod. 65084, 6 CFU, SSD L-ART/01); 2) STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (cod: 65088, 12 CFU, SSD L-ART/03); 3) STORIA DELL'ARTE MODERNA (cod. 65087, 6 CFU, SSD L-ART/02); 4) ARCHEOLOGIA CLASSICA: MAGNA GRECIA E PROVINCE ROMANE (cod. 106572, 9 CFU, SSD L-ANT/07); 5) ARCHEOLOGIA TARDOANTICA E MEDIEVALE (cod. 65083, 9 CFU, SSD L-ANT/08).
  • Per i requisiti di matematica, che possono essere soddisfatti in modalità FAD, sono suggeriti i seguenti insegnamenti presenti nell’offerta formativa della piattaforma EDUOPEN, selezionati in base al Syllabus della LM-11: 1) Matematica di base, 2 CFU, Università di Venezia Ca' Foscari; 2) Esercizi di matematica di base, 5 CFU, Università di Modena e Reggio Emilia; 3) Precorso di calcolo, 5 CFU, Università di Pavia; 4) Elementi di matematica generale, 4 CFU, Università di Modena e Reggio Emilia.
  • Per il requisito riguardante la necessità di possedere una certificazione di livello B2 di inglese, sebbene sia tuttora prevista la verifica della conoscenza linguistica mediante colloquio, si raccomanda di seguire i corsi attivati dal settore CLAT di UNIGE che prevedono il rilascio dell'attestato di idoneità.

 

N.B.: se non sei in possesso dei requisiti necessari dovrai ottenerli obbligatoriamente, prima di poter perfezionare l'iscrizione al corso.

Una volta conseguiti i 36 CFU richiesti potrai iscriverti dopo aver superato la verifica dell'adeguatezza della preparazione personale del laureato.
Se non possiedi un certificato di lingua inglese di livello B2 dovrai sostenere anche il colloquio per accertare la tua preparazione linguistica.