Salta al contenuto principale

I semestre

Corso di laurea in Lettere

Docente: Myriam Chiarla

Inizio Lezioni: 17 ottobre

Orario e luogo: giovedì 17:00-19:00, aula 4 - Balbi 2

Il laboratorio ha l’obiettivo di presentare le nozioni e gli strumenti necessari per elaborare correttamente la tesi di laurea. Le lezioni saranno articolate in una parte teorica e in una parte laboratoriale. Il percorso sarà incentrato sulle seguenti aree tematiche:

·         la ricerca e l’uso delle fonti;

·         gli strumenti per la ricerca bibliografica;

·         le fasi di elaborazione della tesi;

·         la stesura dell’indice e della bibliografia;

·         l’organizzazione dei capitoli, la struttura della tesi e i criteri di impaginazione;

·         le note e le citazioni;

·         gli strumenti fondamentali per la ricerca relativi ai vari settori disciplinari, presentazione dei principali portali per la ricerca  online.

Per l'iscrizione al laboratorio inviare una e-mail all’indirizzo myriam.chiarla@edu.unige.it specificando

- nome e cognome

- n. matricola

- anno del corso triennale in lettere

- ambito disciplinare nel quale si intende svolgere la tesi.

Per ottenere tutti i cfu le assenza non devono superare il 25% del monte ore del laboratorio.

Docente: Amalìa Kolonia

Inizio:  11 ottobre

Orario e luogo: mercoledì 13:00-15:00, aula 4 (Balbi 2)

Posti disponibili 25.

Il materiale neccessario sarà fornito dalla docente.

La mail per l'iscrizione: amalia.kolonia2@gmail.com

Obiettivi: Competenze di comunicazione base in lingua neogreca; primo approccio alle fonti letterarie e alla bibliografia neogreca.

Contenuti: strutture essenziali e primarie della lingua neogreca, con particolare attenzione alla comunicazione scritta e orale, passiva e attiva. Elementi di storia della lingua greca.

Docente: Francesco Carriere

Inizio: 9 ottobre

Orario e luogo: lunedì 17-19,  aula 1 - Balbi 2

Obiettivi e contenuti: L’etnografia è uno dei filoni più ricchi sviluppati dalla storiografia e più in generale dalla letteratura antica, dall’epoca classica fino all’età imperiale romana ed ha incontrato grande fortuna anche in epoca moderna; è però anche uno dei più complessi e difficili da valutare, perché soggetto a condizionamenti di matrice ideologica, deterministica, moralistica. Partendo da queste premesse, il laboratorio intende offrire gli strumenti metodologici di base per l’analisi, secondo aggiornati criteri di ricerca, della tradizione classica relativa alla relazione fra l’uomo e l’ambiente (geografico, politico, culturale). In particolare, l’attenzione sarà dedicata alle modalità con cui gli autori greci collegavano la dimensione geografica (natura, risorse, clima) alle caratteristiche fisiche, alle abitudini di vita e ai valori morali dei popoli “stranieri”, descrivendoli secondo i propri parametri interpretativi. Con l'unificazione del mondo mediterraneo sotto i Romani le descrizioni di popoli e paesi lontani assumono un nuovo e particolare interesse, per via del loro rapporto con il dominio romano, e arricchiscono il dibattito fra gli intellettuali. 

Il laboratorio (25 ore) si rivolge agli studenti interessati all’approfondimento delle dinamiche di definizione dei popoli dell’antichità, tramite esempi di fact-checking della tradizione etnografica antica. Sarà parte integrante del laboratorio anche il lavoro personale degli studenti, che avrà lo scopo di consolidare le competenze relative alla preparazione e alla presentazione dei contenuti desunti dalle ricerche svolte.