Salta al contenuto principale della pagina

DIRITTO DEL LAVORO

CODICE 64936
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU 12 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/07
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (GIURISPRUDENZA)
PERIODO Annuale
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire un’adeguata conoscenza della disciplina del diritto del lavoro (principalmente la disciplina del rapporto di lavoro, con i necessari riferimenti alle regole del mercato del lavoro, alle forme di rappresentanza dei lavoratori in azienda, alla contrattazione collettiva).

L’approccio metodologico è volto a far acquisire agli studenti gli strumenti indispensabili: per la comprensione delle dinamiche che interessano nel nostro paese il mondo del lavoro; per una consapevole interpretazione e valutazione del diritto nazionale alla luce dei principi, delle regole e delle politiche del lavoro e sociali dell’Unione Europea; per un successivo autonomo aggiornamento di una disciplina in continua evoluzione.

Il diritto del lavoro è una disciplina fondamentale di carattere specialistico. Per l’apprendimento del diritto del lavoro è necessario avere già acquisito le nozioni istituzionali di base (diritto costituzionale, diritto civile).

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso, a causa delle numerosità dell'aula, è svolto con lezioni frontali.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le fonti del diritto del lavoro – Le origini del diritto sindacale – L'organizzazione sindacale – Il contratto collettivo – Sistema contrattuale e contrattazione collettiva - Le origini del contratto di lavoro – La subordinazione giuridica – Collaborazioni coordinate e continuative, lavoro a progetto, lavoro autonomo – Il contratto di lavoro subordinato – I contratti di lavoro – Mercato del lavoro e occupazione – Formazione e contratti formativi – L’intervento pubblico a sostegno del reddito – Eguaglianza e non discriminazione – libertà e dignità del lavoratore – I diritti sindacali – Poteri del datore di lavoro – Obblighi del lavoratore – La retribuzione – La tutela della salute e della sicurezza – Il tempo di lavoro – La sospensione del rapporto di lavoro – Le esternalizzazioni – Il recesso unilaterale – Il licenziamento individuale – I licenziamenti collettivi – Le garanzie dei diritti del lavoratore.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti frequentanti 
M.V. Ballestrero – G. De Simone, Diritto del lavoro, Giappichelli, Torino, nuova edizione, 2015. Gli approfondimenti e gli eventuali aggiornamenti svolti a lezione saranno parte del programma d’esame. Sono considerati frequentanti coloro che abbiano registrato non oltre 8 assenze nel corso dell’intero corso. La frequenza ha validità per tutti gli appelli dell’a.a. 2015-2016. 


Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti non frequentanti 
1) M.V. Ballestrero – G. De Simone, Diritto del lavoro, Giappichelli, Torino, nuova edizione 2015 (pp. 3-22, 94-308, 325-638); 2) M.V. Ballestrero, Diritto sindacale, Giappichelli, Torino, V ed., 2014 (pp. 35-318, 353-406).

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GISELLA DESIMONE (Presidente)

ALBERTO ASTENGO

MARIA VITTORIA BALLESTRERO

GIULIA BANDELLONI

PIETRO CAPURSO

DANIELA DEL DUCA

MARCO NOVELLA

ORSOLA RAZZOLINI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso, a causa delle numerosità dell'aula, è svolto con lezioni frontali.

 

INIZIO LEZIONI

I SEMESTRE dal 19 settembre al 9 dicembre 2016 (12 settimane)
II SEMESTRE dal 1° marzo al 19 maggio 2017 (12 settimane)



 

 

Orari delle lezioni

DIRITTO DEL LAVORO

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame è costituito da una prova scritta seguita da una prova orale. Nella prova scritta lo studente risponde, di norma, a cinque/sette domande a risposta aperta, eventualmente articolate in specifici quesiti, in un’ora e mezzo, senza possibilità di consultare alcun testo normativo. Il voto della prova scritta deriva dalla media aritmetica dei voti (espressi in trentesimi) riportati in ciascuna risposta. Coloro che raggiungono almeno la sufficienza (18/30) nella prova scritta accedono (nel pomeriggio della giornata degli scritti, o nei giorni successivi, a seconda del numero dei candidati) alla prova orale, che prevede una o due domande. Il voto finale dell’esame tiene conto in modo ponderato della votazione riportata nello scritto e della valutazione dell’orale.

Gli studenti frequentanti (non oltre 4 assenze nel semestre) possono accedere (iscrivendosi su Aulaweb con le modalità e nei termini che saranno resi noti a lezione e in Aulaweb) ad una prova scritta al termine di ciascun semestre di lezione; il programma di ogni verifica sarà reso noto con almeno 15 gg. di anticipo. Il superamento di almeno una prova scritta consente di sostenere l’esame finale in forma orale, sul programma frequentanti residuo (=programma frequentanti detratte le parti di programma per le quali lo studente abbia già superato prove infrannuali). Le votazioni (espresse in trentesimi) riportate nelle prove infrannuali e la correlata esenzione dalla prova scritta in sede di esame finale hanno validità per tutti gli appelli dell’a.a. 2016-2017.

.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
31/05/2017 09:00 GENOVA Scritto + Orale Programma 205-2016
14/06/2017 09:00 GENOVA Scritto + Orale Programma 205-2016
28/06/2017 09:00 GENOVA Scritto + Orale Programma 205-2016
12/07/2017 09:00 GENOVA Scritto + Orale Programma 205-2016
12/09/2017 09:00 GENOVA Scritto + Orale Programma 205-2016