Salta al contenuto principale
CODICE 84021
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU
LINGUA Italiano
SEDE
PERIODO Annuale

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire esempi pratici di studio e valutazione dell’ambiente, delle sue caratteristiche e funzioni, mediante approcci multidisciplinari che facciano riferimento alle conoscenze teoriche acquisite dallo studente durante il Corso di studi.

Data la molteplicità dei possibili approcci allo studio delle caratteristiche ambientali (biotiche e abiotiche), si propongono tre tipologie di esperienze: 1-ecologica, 2-geologica, 3-zoologica.

Nello specifico gli obiettivi formativi saranno, rispettivamente:   

1- acquisizione di competenze pratiche per lo studio, la valutazione e il monitoraggio degli ambienti, con particolare riferimento a quello marino.

2-  acquisizione di competenze pratiche per l’esecuzione di rilievi e campionamenti dei fondali marini e della fascia costiera.

3- acquisizione di competenze pratiche per lo studio delle biocenosi bentoniche e la valutazione del loro stato ambientale.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali

Esercitazioni in campo

PROGRAMMA/CONTENUTO

Ad integrazione delle competenze pregresse dello studente, le attività di campo saranno precedute da lezioni di presentazione delle stesse e seguite da esercitazioni in laboratorio volte a completare le esperienze svolte sul territorio. Nel dettaglio, le esperienze saranno sviluppate come riportato di seguito.

 

ECOLOGIA Saranno organizzate quattro giornate indipendenti di rilievi e prelievo di campioni in area costiera e su imbarcazione, seguite da laboratori per il trattamento dei campioni:

1) Studio delle caratteristiche ecologiche ed ambientali di aree costiere: lineamenti di rilievo delle variabili ambientali, di campionamento e pre-trattamento dei campioni (acqua, sedimento, comunità bentoniche) su spiaggia urbana.

2) Studio della distribuzione e caratterizzazione dei materiali antropogenici in aree costiere: rilievi su spiaggia urbana.

3) Studio delle caratteristiche ecologiche della colonna d’acqua in area marina costiera: sperimentazioni di prelievo di campioni e di rilievo di dati fisico-chimici in campagna oceanografica costiera.

4) Studio delle caratteristiche ecologiche del comparto sedimentario in area marina costiera: sperimentazioni di prelievo di campioni e di rilievo di dati fisico-chimici in campagna oceanografica costiera.

 

GEOLOGIA Saranno organizzate tre giornate indipendenti di esperienze in area costiera e su imbarcazione e un laboratorio per il trattamento dei campioni:

1) Batimetria ed evoluzione geologica recente dei fondali marini. Sperimentazioni in campagna oceanografica costiera di tecniche Multi Beam, Boomer e Sparker.

2) Caratterizzazione morfo-sedimentologica di una spiaggia modello dell'area urbana genovese.

3) Analisi sedimentologiche di laboratorio sui campioni raccolti.

 

ZOOLOGIA Saranno organizzate tre giornate indipendenti, interamente dedicate allo studio delle biocenosi mediterranee:

1) Biocenosi e mineralogia: studio tramite indagine in snorkeling e tecnica dei quadrati delle biocenosi della fascia intertidale della Baia del Corvo (Varazze), volto a definire il ruolo del substrato nello sviluppo delle zonazioni biologiche.

2)  Biocenosi del subtidale: studio tramite indagine in snorkeling e tecnica dei transetti delle biocenosi associate al subtidale roccioso, sabbioso e alla prateria di Posidonia oceanica della Baia di Prelo (Santa Margherita Ligure), volto a definire il ruolo delle condizioni ambientali nello sviluppo delle zonazioni biologiche.

3) Biocenosi profonde: studio tramite tecnica del sorting della fauna associata al bycatch della pesca a strascico profonda (Santa Margherita Ligure), volto a definire le caratteristiche degli organismi di fondo mobile profondo e l’impatto della pesca.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- Metodi nell’ecologia del plancton marino. M. Innamorati et al. (curatori) Società Italiana di Biologia Marina- Ministero del’Ambiente (1990)

- relazioni e pubblicazioni scientifiche inerenti gli argomenti trattati

- Manuale di metodologie di campionamento e studio del benthos marino mediterraneo.  Maria Cristina Gambi, Marco Dappiano (editori) APAT, Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici; ICRAM. - Suppl. di: Biologia marina mediterranea, vol. 10 (2003) Livorno : SIBM, 2003

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

CRISTINA MISIC (Presidente)

GIORGIO BAVESTRELLO

MARZIA BO

NICOLA CORRADI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

A partire dal 26 settembre 2016

Orari delle lezioni

CAMPAGNA AMBIENTALE

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Scritto

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Elaborato scritto.

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
26/06/2017 09:30 GENOVA Scritto
10/07/2017 09:30 GENOVA Scritto
24/07/2017 09:30 GENOVA Scritto
04/09/2017 09:30 GENOVA Scritto
18/09/2017 09:30 GENOVA Scritto