Salta al contenuto principale della pagina

FONDAMENTI DI TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E PER L'AMBIENTE (1° MODULO)

CODICE 65183
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU 5 cfu al 3° anno di 8757 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE (L-27) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-IND/25
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE )
PERIODO Annuale
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE 8757 (coorte 2014/2015)
  • PRINCIPI DI CHIMICA INDUSTRIALE 57046
  • ISTITUZIONI DI MATEMATICHE 72564
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornirà le conoscenze di base necessarie per la comprensione del funzionamento delle principali apparecchiature di separazione (umidificazione, assorbimento, essicamento, distillazione, ecc.) e di reazione (reattori per la conduzione di reazioni chimiche omogene, catalitiche - omogenee ed eterogenee). Inoltre fornirà le basi teoriche sul moto e il trasporto dei fluidi accompagnate da esempi ed applicazioni pratiche. Sviluppare capacità di condurre esperimenti in gruppo e di scrivere relazioni sull'attività di laboratorio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte I: Strumenti e metodologie per l’analisi di processo. Generalità sui fenomeni di trasporto di materia evidenziando il loro ruolo chiave nel comportamento delle più comuni operazioni unitarie. Concetti di base per la comprensione e la descrizione dei fenomeni che regolano le principali operazioni unitarie di separazione fisica (assorbimento, umidificazione, distillazione ed essiccamento).

Cenni sulle operazioni di separazione per estrazione liquido-liquido e concentrazione per evaporazione. Di ogni operazione unitaria si introdurranno le variabili di processo più importanti evidenziandone il ruolo nell'influenzare le prestazioni dell'apparecchiatura. Concetti di base per la comprensione dei fenomeni che regolano il comportamento dei reattori ideali. Elementi di cinetica chimica applicata ai reattori: condizioni micro e macrocinetiche, reazioni in serie e in parallelo, reazioni auto-catalitiche. Tipologie di reattori ideali isotermi: discontinui, a completo mescolamento (CSTR) e a flusso a pistone (PFR). Confronto delle prestazioni e linee guida per la scelta del reattore ottimale.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo

G. Cornetti, Macchine idrauliche, Il Capitello (1994).

W.L. McCabe, J.C. Smith, and P. Harriot, Unit Operations of Chemical Engineering, 7th edition, McGraw-Hill (2005). In alternativa: Treybal, R.E., "Mass-Transfer Operations", 3-rd edition, McGraw-Hill Book Co., 1980 (International Edition, softcover)

I.S. Metcalfe, Chemical reaction engineering – A first course, Oxford University Press (2000).

Materiale didattico fornito via Aula Web (il materiale didattico integrativo non è sufficiente per preparare l'esame in modo adeguato).

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ALDO BOTTINO (Presidente)

ALBERTO SERVIDA (Presidente)

CAMILLA COSTA

ORIETTA MONTICELLI

PAOLO MORETTI

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame è solo orale.

Gli studenti devono iscriversi all'esame online dal link: https://servizionline.unige.it/studenti/esami/prenotazione e devono inviare una e-mail a servida@unige.it e a bottino@chimica.unige.it  entro i cinque giorni che precedono la data ufficiale dell'appello.

L’ammissione all’orale è subordinata alla consegna: a) del progetto assegnato nel corso dell’anno; b) delle relazioni relative alle esercitazioni pratiche.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La Commissione è costituita da almeno due componenti di cui uno è il responsabile dell’insegnamento; l’esame orale ha una durata di almeno 30 min. Con queste modalità, la Commissione è in grado di verificare il conseguimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento. Nel caso in cui questi non fossero raggiunti, lo studente è invitato ad approfondire lo studio richiedendo anche eventuali spiegazioni aggiuntive al docente responsabile.
La valutazione complessiva tiene conto anche delle capacità pratiche acquisite attraverso i risultati delle esercitazioni pratiche e delle relazioni di laboratorio.

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
05/10/2017 11:15 GENOVA Orale
05/10/2017 11:15 GENOVA Esame su appuntamento