Salta al contenuto principale
CODICE 61900
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-IND/26
LINGUA Italiano
SEDE
PERIODO 1° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso è disponibile solo ad anni alterni per gli studenti del primo e secondo anno della LM in Chimica Industriale e Scienze Chimiche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire allo studente le basi statistiche per poter interpretare in modo corretto dati sperimentali di natura chimica. Vengono illustrati gli strumenti statistici, anche se non di livello elevato, piu’ idonei e adeguati alla completa analisi dei dati. Il corso viene corredato da esempi esplicativi in modo tale che lo studente possa essere in grado di gestire, in modo corretto e opportuno, dati sperimentali ricavati da prove sperimentali.

MODALITA' DIDATTICHE

Obbligatoria la presenza durante le esercitazioni. Prova orale con tesina.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Prima parte

Basi di programmazione in “Visual Basic for Application”, l’ambiente di sviluppo in Excel.

  1. Tipi e dichiarazioni di variabili
  2. Operatori, espressioni, funzioni
  3. Funzioni predefinite, operatori logici
  4. Strutture di controllo: condizioni, cicli, cicli condizionali
  5. Vettori e matrici
  6. Gestione di moduli, procedure, funzioni
  7. Lettura e scrittura di files
  8. Lettura da tastiera e scrittura a video

Seconda parte

a) Analisi dei dati grezzi: analisi monovariata, bivariata, multivariata; valutazione di modelli lineari e non lineari

b) Distribuzioni correlate: Gauss, t-student, Chi-quadro, Fisher

c) Test statistici: ipotesi di significativita', Pearson, Chi-quadro, Fisher,

Kolmogorov-Smirnov, MAD, t-test, limiti di fiducia per un modello,

 carte di controllo multivariate

d) Analisi dei componenti principali, scelta delle variabili, outliers

e) Programmazione sperimentale

Esempi

  1. Scelta della strategia piu’ opportuna su prove sperimentali al fine di ottenere i risultati piu’ attendibili (programmazione sperimentale).
  2. Valutazione sulla continuita’ di produzione di una sostanza.
  3. Equivalenza sul risultato di un prodotto utilizzando metodologie differenti.
  4. Monitoraggio di variabili critiche per un processo chimico.
  5. Limiti di confidenza sui parametri di un modello chimico non lineare.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  1. M.Spiegel, “Statistica”, Schaum
  2. Lipschutz, “Calcolo delle probabilita’”, Schaum
  3. D.Himmelblau, “Process Analysis by Statistical Methods”, John Wiley & Sons
  4. G.Buzzi Ferraris, “Analisi ed Identificazione di Modelli”
  5. J.E.Jackson, “A User’s Guide To Principal Components”, John Wiley & Song

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

PAOLO MORETTI (Presidente)

ALBERTO SERVIDA (Presidente)

VINCENZO DOVI'

ANDREA REVERBERI

LEZIONI

Orari delle lezioni

L'orario di questo insegnamento è consultabile all'indirizzo: Portale EasyAcademy

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale con tesina.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Prova su PC di quanto appreso durante le lezioni.

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
19/06/2017 11:00 GENOVA Orale
03/07/2017 11:00 GENOVA Orale
17/07/2017 11:00 GENOVA Orale
31/07/2017 11:00 GENOVA Orale
18/09/2017 11:00 GENOVA Orale
02/10/2017 11:00 GENOVA Orale