Salta al contenuto principale
CODICE 68079
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/18
SEDE
PERIODO 2° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso di Chirurgia d’Urgenza ha lo scopo di approfondire gli aspetti diagnostici e terapeutici delle più comuni patologie che possano necessitare di un potenziale trattamento chirurgico in urgenza.

Le diverse patologie saranno trattate in modo pratico, partendo da casi clinici reali o simulati, facendo riferimento, ove disponibili, alle linee guida di riferimento.

Il corso verrà svolto nella sua parte teorica e pratica applicando i concetti della medicina basata sull’evidenza.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere i principi per la gestione delle situazioni cliniche di emergenza e urgenza, applicando i necessari interventi di primo soccorso. Conoscere gli elementi di base rispetto alle principali classi di farmaci, loro impieghi terapeutici, variabilità di risposta, gli effetti collaterali e la tossicità di sostanze di abuso.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Lo studente, al termine del corso, dovrà avere i concetti di base per fornire l’assistenza professionale infermieristica nelle patologie urgenti più comuni. Dovrà saper riconoscere, tra le patologie di interesse chirurgico più frequenti, quelle che costituiscono un rischio di vita immediato. Dovrà inoltre conoscere i percorsi diagnostici delle altre patologie urgenti più comuni, conoscendone la gestione, mediante l’applicazione di un processo decisionale infermieristico critico e di una pratica infermieristica basata sulle evidenze.

Particolare attenzione sarà dedicata alla spiegazione dell’ assistenza infermieristica che si realizza attraverso interventi specifici autonomi e complementari, che costituiscono spesso il trattamento iniziale e fondamentale di una patologia acuta e delle principali manovre para-chirurgiche (infermieristiche, radiologiche o endoscopiche) ove indicate e possibili.

Infine lo studente dovrà essere in grado di conoscere le basi organizzative della gestione del trauma, seguendo percorsi codificati, mettendo in atto le procedure standard internazionali.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni teoriche in aula, interattive con discussione di casi clinici e simulazione dei più comuni eventi nell’urgenza chirurgica.

 

Le ore di lezione saranno distribuite secondo un calendario organizzato con gli altri insegnamenti del Corso Integrato per un totale di 1 CFU.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Patologie non da trauma:

 

1) Addome acuto (sindrome occlusiva, sindrome peritonitica, sindrome ischemica celiaco-mesenterica acuta, fissurazione di aneurisma dell’aorta addominale).

2) Emorragie digestive.

3) Urgenze della parete addominale e dei tessuti molli.

Patologia da trauma:

 

1) Traumi toracici (emotorace, pneumotorace, “volet” costale).

2) Traumi addomino-pelvici (emoperitoneo, emo-retroperitoneo, peritonite, rotture diaframmatiche).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Brunner Suddarth. Infermieristica medico-chirurgica, di Janice L. Hinkle, Kerry H. Cheever. Editore: CEA, Edizione: 5, a cura di: G. Nebuloni, data di Pubblicazione: 2017

Chirurgia per le professioni sanitarie, di Mario Lise, Editore: Piccin-Nuova Libraria, Data di Pubblicazione: 2006.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

LUIGI ROBBIANO (Presidente)

GIOVANNI CAMERINI

ROBERTA CENTANARO

ANTONIETTA MARIA MARTELLI

ELIZABETH DHOLLY PELLISSERY PAUL

ROBERTO TALLONE

FRANCESCO TORRE

PAOLO TRAVERSO

DAVIDE ULIVIERI

PIER LUIGI ZATTONI

FRANCESCA MATTIOLI (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Il calendario delle attività didattiche è indicato, ogni anno accademico, nella Guida dello Studente pubblicato on-line.

Orari delle lezioni

L'orario di questo insegnamento è consultabile all'indirizzo: Portale EasyAcademy

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Per il superamento dell’esame è previsto un test a risposta multipla.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale, che mira ad accertare l’acquisizione dei risultati di apprendimento attesi.

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
19/06/2017 09:30 GENOVA Scritto La prima parte dell'esame sarà online il giorno 19 giugno 2017: presso AULA INFOLINGUISTICA 3° piano polo ALBERTI via LB Alberti n. 4. L'orario di ingresso degli iscritti sarà disponibile in aulaweb nei giorni precedenti l'appello. La seconda parte si terrà il giorno 22 giugno ore 14.30presso POLO SAIWA aula 1. N.B. Gli studenti del Vecchio Ordinamento iscritti all'esame sono pregati di inviare una mail a: francesca.mattioli@unige.it oppure luigi.robbiano@unige.it
14/07/2017 09:30 GENOVA Scritto La prima parte dell'esame sarà online il giorno 14 luglio 2017: presso AULA INFOLINGUISTICA 3° piano polo ALBERTI via LB Alberti n. 4. L'orario di ingresso degli iscritti sarà disponibile in aulaweb nei giorni precedenti l'appello. La seconda parte si terrà il giorno 18 luglio ore 14.30 presso POLO SAIWA aula 1. N.B. Gli studenti del Vecchio Ordinamento iscritti all'esame sono pregati di inviare una mail a: francesca.mattioli@unige.it oppure luigi.robbiano@unige.it
25/09/2017 09:30 GENOVA Scritto La prima parte dell'esame sarà online il giorno 25 settembre 2017: presso AULA INFOLINGUISTICA 3° piano polo ALBERTI via LB Alberti n. 4. L'orario di ingresso degli iscritti sarà disponibile in aulaweb nei giorni precedenti l'appello. La seconda parte si terrà il giorno 27 settembre ore 14.30 all'Istituto SANTA CATERINA. N.B. Gli studenti del Vecchio Ordinamento iscritti all'esame sono pregati di inviare una mail a: francesca.mattioli@unige.it oppure luigi.robbiano@unige.it

ALTRE INFORMAZIONI

Ogni informazione aggiuntiva può essere ottenuta mediante contatto diretto con il docente tramite posta elettronica (camerini@unige.it).