Salta al contenuto principale della pagina

DIRITTO URBANISTICO

CODICE 65107
ANNO ACCADEMICO 2016/2017
CFU 6 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

6 cfu al 5° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/10
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (GIURISPRUDENZA)
PERIODO 1° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di fornire un inquadramento storico delle tematiche urbanistiche anche e soprattutto per comprendere i frequenti mutamenti del diritto vigente.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Studio dei profili giuridici del governo del territorio. Partendo da una ricostruzione storica e metodologica della materia si esaminano il tema della pianificazione urbanistica nei suoi vari livelli ed il regime giuridico dell'edilizia. Il corso prende inoltre in esame le crescenti problematiche legate al diritto dell'ambiente e agli effetti della presenza umana sul territorio.

MODALITA' DIDATTICHE

didattica frontale

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Le leggi dal 1865 sull’espropriazione per pubblica utilità, fino alle più recenti leggi regionali. - Piani regolatori sovra comunali, comunali. - La tutela paesaggistica e relativi piani (PTC a valenza paesistica, parchi, vincoli diretti e indiretti)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

frequentanti

- G. Cofrancesco: I percorsi didattici di Pierandrea Mazzoni (Ecig, Genova, ult..ed.)
- G. Cofrancesco - F. Borasi, Le figure della discrezionalità amministrativa (Giappcihelli, ult. ed.): solo per quanto riguarda il capitolo concernente: Le figure pianificatorie. 


non frequentanti


Oltre ai testi dei frequentanti, un qualunque manuale di diritto urbanistico.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GIOVANNI COFRANCESCO (Presidente)

GIORGIO BOBBIO

DONATELLA MORELLO DI GIOVANNI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

didattica frontale

INIZIO LEZIONI

I SEMESTRE dal 19 settembre al 9 dicembre 2016 (12 settimane)


 

Orari delle lezioni

DIRITTO URBANISTICO

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

Per i frequentanti, tesina scritta da esporre oralmente in sede di esame con l'aggiunta di alcune domande sulla parte generale.
Per i non frequentanti, l’esame è solo orale sui testi consigliati.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Per i frequentanti, tesina scritta da esporre oralmente in sede di esame con l'aggiunta di alcune domande sulla parte generale.
Per i non frequentanti, l’esame è solo orale sui testi consigliati.