Salta al contenuto principale della pagina

FISICA DELLA MATERIA SOFFICE

CODICE 61863
ANNO ACCADEMICO 2017/2018
CFU 6 cfu al 1° anno di 9012 FISICA (LM-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE FIS/07
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (FISICA)
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • FISICA 9012 (coorte 2017/2018)
  • FISICA DELLA MATERIA 2 61844
  • FISICA TEORICA 61842
  • METODI MATEMATICI DELLA FISICA 2 61843
  • FISICA NUCLEARE, DELLE PARTICELLE E ASTROFISICA 2 61847
  • FISICA 9012 (coorte 2016/2017)
  • FISICA DELLA MATERIA 2 61844
  • FISICA TEORICA 61842
  • METODI MATEMATICI DELLA FISICA 2 61843
  • FISICA NUCLEARE, DELLE PARTICELLE E ASTROFISICA 2 61847

PRESENTAZIONE

Con il termine "Materia soffice" si indicano sistemi in cui le energie di legame tra i costituenti sono confrontabili con l'energia termica. La materia soffice comprende colloidi, polimeri e cristalli liquidi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso introduce allo studio della materia caratterizzata da deboli interazioni tra costituenti poliatomici e da importanti effetti delle fluttuazioni termiche.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivo dell’apprendimento è la conoscenza delle caratteristiche dei materiali soffici e delle interazioni che li governano, e la comprensione dei modelli che ne descrivono il comportamento.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali (48 ore)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Forze intermolecolari – Interazione idrofobica – Tensione superficiale – Interazione di van der Waals tra corpi estesi – Forze elettrostatiche tra superfici in ambiente liquido: equazione di Poisson- Boltzmann, equazione di Grahame, lunghezza di Debye – Colloidi – Interazione DLVO e stabilità di una sospensione colloidale – Moto browniano – Polimeri – Modelli di molecole polimeriche: freely jointed chain, worm-like chain – Termodinamica dell’auto-organizzazione molecolare – Micelle, liposomi, doppi strati planari, mesofasi – Cristalli liquidi e loro fasi – Transizione di Frederiks e display a cristalli liquidi – Materia soffice e molecole biologiche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

• Israelachvili J. Intermolecular and Surface Forces, 2011 Academic Press - Elsevier

• Jones, R. A. Soft condensed matter, 2002 Oxford University Press

• Berg, J.C. An introduction to interfaces and colloids - The bridge to nanoscience. 2010 World Scientific

• Rubinstein M., Colby R. H., Polymer physics, Oxford University Press, 2010

• Chaikin P. M., Lubensky T. C., Principles of condensed matter Physics, 1997 Cambridge University Press

• Phillips, R., Kondev, J., Theriot, J., Physical Biology of the Cell, 2009 Garland Science.

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali (48 ore)

INIZIO LEZIONI

II semestre - si vedano il manifesto e l'orario sul sito del CS (https://dida.fisica.unige.it/dida/i-corsi-di-fisica-a-genova/laurea-magistrale-lm-17/orario-delle-lezioni.html)

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Prova orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'esame orale è volto a verificare la conoscenza e la comprensione degli argomenti del corso, e la capacità di discernere i limiti di validità dei modelli utilizzati.