Salta al contenuto principale della pagina

CHIMICA PER I BENI CULTURALI MODULO I

CODICE 66526
ANNO ACCADEMICO 2017/2018
CFU 6 cfu al 1° anno di 9009 METODOLOGIE PER LA CONSERV. RESTAURO BENI CULTURALI (LM-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE CHIM/06
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (METODOLOGIE PER LA CONSERV. RESTAURO BENI CULTURALI)
PERIODO Annuale
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso illustra i principi di base della chimica da utilizzare per lo studio dei beni culturali

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'obiettivo primario dell’insegnamento è quello di fornire agli studenti solide basi di chimica, sottolineando i principi generali di argomenti di fondo quali: struttura (atomica e molecolare), nomenclatura, isomeria, proprietà chimico-fisiche e reattività. Su tali “basi” sarà possibile fondare una visione unitaria e, per quanto possibile, dettagliata e completa (anche tramite esercitazioni e laboratori) dei vari aspetti relativi ai materiali di maggiore interesse specifico (solventi, resine, leganti e oli siccativi, tempere, materiali polimerici) e del loro uso nelle moderne tecniche di conservazione, consolidamento e restauro.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Fornire agli studenti gli elementi di base per comprendere la struttura e le proprieta dei composti chimici che useranno nel futuro lavoro.

Mostrare che la chimica è una scienza razionale, che gli argomenti sono tutti collegati tra loro, per cui il Corso è costituito da un unico ragionamento che si dipana dalla prima all'ultima lezione.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali con proiezione di diapositive e frequenti interazioni con gli studenti

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le Leggi Fondamentali della Natura. La stabilita delle molecole come determinata dalle forze attrattive e dalle forze repulsive intramolecolari.

Dalla struttura atomica alla Tavola Periodica, ai tipi di legame chimico, alla valenza e ai vari tipi di formule. La struttura tridimensionale delle molecole e sua semplice spiegazione (VSEPR). Modellini molecolari. Rotazione continua e completa intorno ai legami semplici in catene aperte. Conformazioni. Elementi di rigidita o di semi-rigidita (doppi legami o cicli) in una molecola e possibilità di configurazioni cis/trans (Z/E). Piani di simmetria. Chiralità. Possibilità di configurazioni R/S. Molecole con un carbonio asimmetrico o con più carboni asimmetrici. Isomeria di costituzione o di struttura. Stereoisomeria: enantiomeria e diastereoisomeria.

Carattere probabilistico delle conoscenze sulla posizione di un elettrone in un atomo. Orbitali atomici e orbitali molecolari. Metodo dell’ibridazione.. Metodo della risonanza.

I composti inorganici.

I composti organici. Composti alifatici. Gruppi funzionali e serie omologhe. Composti omociclici (aliciclici o aromatici) ed eterociclici (aromatici o non aromatici). Elementi di nomenclatura.

Forze intermolecolari e proprietà fisiche. Momento di dipolo elettrico molecolare, punti di fusione e di ebollizione, solubilità in acqua e nei solventi organici. Isomeria e proprietà fisiche. Colore. Sostanze incolori e sostanze colorate per l’occhio umano. Attività ottica. Polarimetro.

Le soluzioni. Modi di indicare la concentrazione di un soluto. Acidità e basicità. Il pH.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico completo per questo modulo è reperibile su Aulaweb

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FERNANDO SANCASSAN (Presidente)

GIOVANNI PETRILLO (Presidente)

RINALDO MARAZZA

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali con proiezione di diapositive e frequenti interazioni con gli studenti

INIZIO LEZIONI

A partire dal 2 Ottobre 2017 (I Semestre)

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Per i due moduli di questo insegnamento è previsto un unico esame, costituito da una discussione orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Attraverso la discussione sui vari argomenti del corso si vuole accertare che lo studente abbia raggiunto un'effettiva comprensione e che il suo sapere non sia soltanto mnemonico.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
23/01/2018 15:00 GENOVA Orale
25/01/2018 15:00 GENOVA Orale
26/01/2018 09:00 GENOVA Orale
07/02/2018 15:00 GENOVA Orale
15/02/2018 15:00 GENOVA Orale
16/02/2018 09:00 GENOVA Orale
08/06/2018 09:00 GENOVA Orale
13/06/2018 15:00 GENOVA Orale
14/06/2018 15:00 GENOVA Orale
21/06/2018 15:00 GENOVA Orale
22/06/2018 09:00 GENOVA Orale
27/06/2018 15:00 GENOVA Orale
28/06/2018 15:00 GENOVA Orale
05/07/2018 15:00 GENOVA Orale
05/07/2018 15:00 GENOVA Orale
10/07/2018 15:00 GENOVA Orale
11/07/2018 09:00 GENOVA Orale
06/09/2018 15:00 GENOVA Orale
14/09/2018 09:00 GENOVA Orale
20/09/2018 15:00 GENOVA Orale
27/09/2018 15:00 GENOVA Orale
28/09/2018 09:00 GENOVA Orale