Salta al contenuto principale della pagina

TERRITORIO E SVILUPPO SOSTENIBILE (LABORATORIO)

CODICE 67752
ANNO ACCADEMICO 2017/2018
CFU 1 cfu al 4° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/06
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
PERIODO 2° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Le attività di  laboratorio sono funzionali a  favorire lo sviluppo di comportamenti consapevoli nell'ambito del rapporto uomo/natura

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il laboratorio si propone di favorire l'acquisizione di competenze di progettazione didattica per l'insegnamento delle scienze della vita nelle scuole dell'infanzia e primaria, con particolare riferimento all'interazione tra concetti fondanti e obiettivi specifici disciplinari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti saranno accompagnati ad approfondire le ricadute della trasposizione del concetto di sostenibilità all'interno della didattica scolastica, per poter comprendere a fondo le caratteristiche che deve assumere la pratica dell'insegnamento quando si confronta con tale concetto. Tali obiettivi saranno perseguiti anche attraverso l'interazione diretta con trealtà territoriali significative.

MODALITA' DIDATTICHE

Per lo più sarà seguita la modalità di lavoro di gruppo,  supportata da materiali elettronici o bibliografici. Saranno anche organizzate visite didattiche sul terrtorio, semiari di esperti, occasioni di confronto ed approfondimento con soggetti significativi impegnati sui temi del laboratorio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Facendo diretto riferimento ai contnuti del corso a cui il laboratorio si collega, saranno sviluppate  attività su tematiche chiave quali ad esempio l'impronta ecologica e l'impronta dell'acqua.

In relazione alla possibilità di collaboraziome  con realtà educative con esperienze didattiche specifiche operanti sul territorio ligure saranno organizzate visite, seminari ed occasioni di confronto.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Non sono previsti testi specifici.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GIORGIO MATRICARDI (Presidente)

EVA PISANO (Presidente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Per lo più sarà seguita la modalità di lavoro di gruppo,  supportata da materiali elettronici o bibliografici. Saranno anche organizzate visite didattiche sul terrtorio, semiari di esperti, occasioni di confronto ed approfondimento con soggetti significativi impegnati sui temi del laboratorio.

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre, con inizio in data da coordinare con il corso cui il laboratorio è connesso.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Il laboratorio prevede valutazioni in itinere, durante lo svolgimento delle attività .

 

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

I lavori di gruppo saranno valutati al fine di accertare:

CONOSCENZA E COMPRENSIONE: lo sviluppo di competenze specifiche ed interdisciplinari che aiuteranno lo studente nella comprensione dei contenuti propri della sostenibiltà.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: l'acquisizione di capacità critiche nell’interpretare eventi e problematiche della realtà quotidiana relative al rapporto uomo/ambiente.

AUTTONOMIA DI GIUDIZIO: l'acqusizione di maggiore autonomia di giudizio e consapevolezza sui temi trattati, soprattutto su quelli che  hanno  impatti anche nella vita quotidiana.

ABILITÀ COMUNICATIVE: il mioglioramento nella comprensione ed uso di terminologia adeguata ed abilità comunicative adatte a condividere con altri la consapevolezza acquisita.

CAPACITÀ DI APPRENDI,MENTO: sviluppo di adeguate capacità di approfondimento che consentano agli studenti di affrontare in modo autonomo i  temi complessi della sostenibilità.