Salta al contenuto principale della pagina

ZOOLOGIA E LABORATORIO

CODICE 65517
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 10 cfu al 1° anno di 8762 SCIENZE BIOLOGICHE (L-13) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/05
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (SCIENZE BIOLOGICHE )
PERIODO Annuale
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in uscita
Questo insegnamento è propedeutico per gli insegnamenti:
  • SCIENZE BIOLOGICHE 8762 (coorte 2018/2019)
  • BIOLOGIA DELLO SVILUPPO E LABORATORIO 65535
  • ECOLOGIA 67081
  • BIOLOGIA MARINA 80670
  • HABITAT MARINI ARTIFICIALI 61767
  • MONITORAGGIO BIOLOGICO 9016 (coorte 2018/2019)
  • BIOLOGIA E MONITORAGGIO DEI CETACEI 55201
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

La zoologia si occupa di una parte importante della storia della vita sulla terra . Rappresenta una materia di base che fornisce allo studente la dimensione della diversità biologica studiata da un punto di vista evolutivo. La conservazione della biodiversità è il primo indicatore di un buon stato dell’ambiente, come ormai stabilito anche dalle direttive dell’UE. In un epoca di modificazioni globali la zoologia è una conoscenza imprescindibile nel valutare la traiettoria e l’entità dei cambiamenti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende illustrare i differenti piani organizzativi degli animali ed evidenziare la relazione tra struttura - funzione ed ambiente. Mostrare come la diversità dei viventi è interpretabile attraverso una visione evolutiva- filogenetica. Il laboratorio ha lo scopo di integrare e consolidare le conoscenze acquisite durante le lezioni frontali attraverso l’osservazione della morfologia esterna e degli apparati di organismi appartenenti ad alcuni phyla.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative previste consentiranno allo studente di acquisire le conoscenze di Zoologia da un punto di vista generale oltre che alla sistematica dei principali gruppi studiata in chiave evolutiva.

Nello specifico lo studente sarà messo in grado di:

  • Conoscere le teorie correnti riguardanti l’origine della vita, l’insorgere delle cellule eucariotiche e l’evoluzione dei metazoi.
  • Conoscere le principali teorie evolutive in grado di spiegare la radiazione evolutiva degli animali.
  • Conoscere i rapporti che legano gli animai tra loro e con il loro ambiente.
  • Conoscere le principali linee della zoogeografia.
  • Comprendere il rapporto tra forma e funzione a livello dei principali sistemi organici degli animali.
  • Conoscere le tecniche tassonomiche e l’evoluzione del concetto di specie.
  • Conoscere le phyla di metazoi con specifici approfondimenti riguaedanti le principali classi ed ordini.
  • Conoscere i rapporti degli animali con l’uomo.

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento sono necessarie conoscenze di base riguardanti: 1) chimica di base, 2) struttura e biologia di base della cellula, 3) metabolismo cellulare

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento si compone di lezioni frontali e di esperienze di laboratorio. La frequenza alle lezioni e ai laboratori è fortemente consigliata. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Il Laboratorio ha lo scopo di integrare e consolidare le conoscenze acquisite durante le lezioni frontali di sia attraverso l’osservazione della morfologia esterna degli organismi (vivi o museali) sia attraverso uno studio più approfondito della loro anatomia grazie ad apposite dissezioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Origine della vita
  • Evoluzione ed estinzione 
 

  • Le principali teorie evoluzionistiche
  • Concetti di Sistematica; Tassonomia; specie biologica
  • Protisti e Protozoi 

  • Mixozoi; Placozoi; Mesozoi; Poriferi 

  • Cnidari; 

  • Platelminti; Gnatostomulidi; Nemertini; Rotiferi; Cicliofori;
  • Nematodi; Nematomorfi; Acantocefali; Gastrotrichi;
Chinorinchi; Loriciferi; Priapulidi; Endoprocti

  • Molluschi;
  • Anellidi;
  • Lofoforati;
  • Artropodi e Para-artropodi;
  • Chetognati; Echinodermi; 

  • Urocordati; Cefalocordati; Vertebrati;
  • Alimentazione-Nutrizione; Scambi gassosi; Apparato
circolatorio; Escrezione;

  • Superficie corporea; Scheletro; Movimento; Sistema nervoso;
Organi di senso; Regolazione ormonale

  • Riproduzione;
  • Comportamento animale; 

  • Animali ed ambiente;
  • Evoluzione dell’Uomo; 

  • Impatto antropico; Specie animali a rischio e gestione faunistica 


TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine di ogni ciclo di lezioni.

I libri sotto indicati sono suggeriti come esempio ma gli studenti possono comunque utilizzare anche altri testi di livello universitario. I testi consigliati sono  disponibili e consultabili presso la biblioteca della Scuola di Scienze M.F.N.

  • Casiraghi M., De Eguileor M., Cerrano C., Puce S. Zoologia UTET
  • AA.VV. Zoologia Parte Generale + Sistematica Idelson Gnocchi

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GIORGIO BAVESTRELLO (Presidente)

FEDERICO BETTI

MARZIA BO

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento si compone di lezioni frontali e di esperienze di laboratorio. La frequenza alle lezioni e ai laboratori è fortemente consigliata. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Il Laboratorio ha lo scopo di integrare e consolidare le conoscenze acquisite durante le lezioni frontali di sia attraverso l’osservazione della morfologia esterna degli organismi (vivi o museali) sia attraverso uno studio più approfondito della loro anatomia grazie ad apposite dissezioni.

INIZIO LEZIONI

Per inizio lezioni ed orari  si prega di consultare il seguente link:http://www.distav.unige.it/ccsbio/orario-lezioni-triennale

Orari delle lezioni

ZOOLOGIA E LABORATORIO

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame è orale e consiste  nella risposta a domande poste dal docente su argomenti trattati durante l'insegnamento. Una parte dell’esame verterà sul riconoscimento e la discusione di preparati studiati in laboratorio.  Saranno disponibili 3 appelli nella sessione invernale (gennaio-febbraio) e 3 appelli nella sessione estiva (giugno, luglio, settembre).

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti nel corso delle lezioni.

L’esame orale verterà sugli argomenti trattati a lezione e avrà lo scopo di valutare non solo se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma anche se ha acquisito la capacità di richiamare le nozioni teoriche applicandole a semplici contesti concreti. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e con una terminologia corretta. Durante l’esame lo studente dovrà riconoscere e discutere alcuni preparati studiati durante il corso di laboratorio.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
24/01/2019 09:00 GENOVA Orale
01/02/2019 09:00 GENOVA Orale
14/02/2019 09:00 GENOVA Orale
15/02/2019 09:00 GENOVA Orale
13/06/2019 09:00 GENOVA Orale
13/06/2019 09:00 GENOVA Orale
20/06/2019 09:00 GENOVA Orale
03/07/2019 09:00 GENOVA Orale
03/07/2019 09:00 GENOVA Orale
10/07/2019 09:00 GENOVA Orale
17/07/2019 09:00 GENOVA Orale
17/07/2019 09:00 GENOVA Orale
24/07/2019 09:00 GENOVA Orale
04/09/2019 09:00 GENOVA Orale
04/09/2019 09:00 GENOVA Orale
05/09/2019 09:00 GENOVA Orale
19/09/2019 09:00 GENOVA Orale
19/09/2019 09:00 GENOVA Orale
19/09/2019 14:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Regular attendance at lessons is strongly recommended.