Salta al contenuto principale della pagina

SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE

CODICE 61502
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 6 cfu al 3° anno di 8776 SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-36) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SPS/04
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE )
PERIODO 1° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire un contributo politologico allo studio dell’amministrazione pubblica, coniugando finalità descrittive e interpretazioni teoriche. L’insegnamento è incardinato sul settore scientifico-disciplinare SPS/04 (Scienza politica) ed è affidato a un Docente a contratto.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone l’obiettivo di fornire la conoscenza della struttura e delle funzioni delle organizzazioni pubbliche e private, con particolare riguardo all’azione amministrativa e alla sua valutazione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso fornisce conoscenze approfondite relative allo studio dell’amministrazione pubblica, con particolare riferimento al rapporto fra politica e amministrazione. L’obiettivo è sviluppare negli studenti la capacità di esaminare le regole formali e le riforme amministrative all’interno del più ampio contesto istituzionale che le ha generate. A tale fine, è privilegiata la prospettiva teorica del neo-istituzionalismo. Il corso fornisce, inoltre, elementi di conoscenza sostanziale sulle principali componenti dell’amministrazione italiana: i ministeri e gli enti pubblici non economici, le autorità indipendenti, le regioni, gli enti locali, il sistema giudiziario, i sistemi sanitario e scolastico.

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

  • Descrivere e comparare le amministrazioni pubbliche in base alle principali dimensioni: struttura organizzativa, funzioni, personale, processi decisionali
  • Padroneggiare i principali approcci alle politiche di riforma amministrativa (NPM, Governance) e gli studi comparati sul rapporto fra politica e amministrazione
  • Distinguere fra regole formali e logiche di funzionamento delle amministrazioni pubbliche
  • Riconoscere il carattere istituzionalmente denso e non asettico o neutrale delle politiche di riforma
  • Riconoscere ed esercitarsi ad applicare ipotesi e assunti della prospettiva neo-istituzionalista allo studio delle amministrazioni pubbliche

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali; presentazione in classe delle relazioni degli studenti; analisi di studio di caso

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso, per gli studenti frequentanti, si articola come segue:

  • nella prima unità didattica, è analizzata l’evoluzione storica dell’amministrazione italiana secondo le dimensioni della struttura organizzativa, delle funzioni, del personale e dei processi decisionali; sono presentati i principali approcci alle politiche di riforma amministrativa che hanno coinvolto tutti i paesi occidentali (NPM, Governance) e sono presentati i principali studi comparati sul rapporto fra politica e amministrazione
  • nella seconda unità didattica, saranno analizzate le principali componenti dell’amministrazione italiana. E’ data la possibilità agli studenti frequentanti di presentare in classe, anche in gruppo, relazioni sulle singole componenti dell’amministrazione, basandosi sul manuale a cura di Capano e Gualmini
  • nella terza unità didattica sarà introdotta la prospettiva teorica del neo-istituzionalismo, nelle tre varianti: storica, sociologica-organizzativa e rational choice. Sarà proposta l’analisi di un caso: il Consiglio di Stato e il suo rapporto con il governo, su cui esercitarsi ad applicare gli strumenti analitici delle tre varianti di neo-istituzionalismo.

 

Gli studenti non frequentanti preparano il programma indicato nella sezione testi/bibliografia

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il programma per gli studenti frequentanti è costituito dagli argomenti trattati in classe e si basa sui seguenti materiali:

  • Giliberto Capano, Elisabetta Gualmini (a cura di), Le pubbliche amministrazioni in Italia, Bologna, Il Mulino Seconda Edizione 2011
  • le slides delle lezioni caricate su Aulaweb, che includono anche i materiali relativi allo studio di caso sul Consiglio di Stato e l’analisi a cura della docente e presentata in classe dei seguenti articoli:

Giliberto Capano. 2003. Administrative traditions and policy change: when policy paradigms matter. The case of Italian administrative reform during the 1990. Public Administration 81(4): 781-801.

Sara Berglund, Ieva Gange and Frans van Waarden. 2006. Mass production of law. Routinization in the transposition of European directives: a sociological-institutionalist account. Journal of European Public Policy 13(5): 692-716.

John D. Huber, Charles R. Schipan and Madelaine Pfahler. 2001. Legislatures and statutory control of bureaucracy. American Journal of Political Science 45(2): 330-345

 

Il programma per gli studenti non frequentanti prevede la preparazione dei seguenti testi:

  • Giliberto Capano, Elisabetta Gualmini (a cura di), Le pubbliche amministrazioni in Italia, Bologna, Il Mulino 2011
  • Elisabetta Gualmini, L’amministrazione nelle democrazie contemporanee, Roma-Bari, Laterza 2003

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali; presentazione in classe delle relazioni degli studenti; analisi di studio di caso

INIZIO LEZIONI

I Semestre 2018/2019.

Le lezioni avranno inizio mercoledì 7 novembre 2018

Orari delle lezioni

SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame si svolge in forma scritta (frequentanti e non frequentanti) e si basa su domande arisposta multipla, domande semi-aperte, domande aperte. Gli studenti frequentanti hanno l’opportunità di presentare in classe una relazione su una componente dell’amministrazione pubblica italiana, tratta dal manuale a cura di Capano e Gualmini. Alla valutazione complessiva degli studenti frequentanti concorre quella della presentazione in classe, che consente l‘incremento del voto finale fino a un massimo di tre punti.

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
15/01/2019 14:00 GENOVA Scritto
05/02/2019 14:00 GENOVA Scritto
28/05/2019 14:00 GENOVA Scritto
18/06/2019 14:00 GENOVA Scritto
16/07/2019 14:00 GENOVA Scritto
10/09/2019 14:00 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

SUMMARY

The main subject of the course is administrative organization and administrative action in contemporary political systems, with specific reference to the Italian case. Attention will be drawn to the process of reforms in Italian Public Administration system. The course will outline the p.a. reform process also in comparative perspective. Finally, the aim will be to explain  that administrative behavior is better understood by analyzing institutional conditions and personal characteristics of organization’s members.