Salta al contenuto principale della pagina

METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE (PER TUTTE LE CLASSI DI CONCORSO)

CODICE 97224
ANNO ACCADEMICO 2020/2021
CFU 6 cfu al 1° anno di 10713 PERCORSO FORMATIVO PER L'ACQUISIZIONE DI 24 CFU EX D.M.616/2017 () GENOVA
SEDE GENOVA (PERCORSO FORMATIVO PER L'ACQUISIZIONE DI 24 CFU EX D.M.616/2017 )
MODULI Questo insegnamento è composto da:

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire conoscenze e competenze in relazione agli elementi di base delle metodologie e delle tecnologie per la didattica utili all'esercizio della professione docente.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

            L'insegnamento si focalizza sul quadro teorico e sulle modalità pratiche relativi alla progettazione e alla valutazione delle attività scolastiche. Presenta il concetto di curriculum e le modalità più opportune per costruirlo; le principali modalità progettuali (per obiettivi, mappe concettuali, competenze, ecc.) e valutative, le strategie di insegnamento e le tecniche/strumenti di valutazione, le tipologie di lezioni da attuare in classe. Inoltre, presenta le modalità per avviare attività sperimentali e di ricerca da attuare nel contesto scolastico. Infine, presenta le strategie di utilizzo dei media e delle tecnologie nella didattica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      

  1. saper utilizzare diverse modelli di progettazioni didattiche
  2. saper elaborare una progettazione per competenze per la scuola secondaria
  3. saper utilizzare diverse tecniche di valutazione sommativa e formativa didattiche
  4. saper elaborare un set di prove di valutazione per la scuola primaria e per la scuola dell’infanzia
  5. saper valutare e certificare le competenze
  6. saper utilizzare diverse strategie di insegnamento/apprendimento
  7. descrivere alcuni metodi per una didattica attiva e cooperativa (lezione partecipata, flipped classroom e debate)
  8. saper organizzare attività di ricerca/sperimentazione nella scuola

    

MODALITA' DIDATTICHE

Visto il protrarsi della situazione di emergenza (Covid-19), le attività didattiche saranno erogate a distanza.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Indicazioni relative al testo obbligatorio: D. Parmigiani, L'aula scolastica 2. Come imparano gli insegnanti, FrancoAngeli, Milano, 2016

 

Modelli di progettazione e programmazione curricolare.

1.       idea di progettazione fra scuola e territorio (par. 2.1; 2.2; 2.3)

2.       idea di scuola e apprendimento (par. 2.4 pp. 63-67)

3.       concetto di curriculum e modelli di progettazione (par. 2.4 pp. 68-75)

4.       concetto di guidance e ID (par. 2.4 pp. 75-84)

5.       progettare le competenze (par. 2.5 pp. 84-101)

 

Teorie e strumenti per la valutazione degli apprendimenti degli ambienti e dei processi formativi

6.       valutare l’apprendimento, valutare per l’apprendimento (cap. 9)

7.       valutare le competenze (cap. 10)

 

Metodologie e strumenti per una didattica attiva e cooperativa

8.       le strategie di apprendimento: la discussione guidata (cap. 4)

9.       le strategie di apprendimento: l’apprendimento collaborativo (cap. 5); inoltre,

a)      La lezione partecipata, il team based learning, la flipped classroom e il debate (per il punto 9-a) le slides presentate durante le lezioni di “Metodologie e strumenti per una didattica attiva e cooperativa”)

10.   le strategie di apprendimento: le situazioni-problema (cap. 6)

Approcci metodologici e tecnologici per la didattica. L’analisi delle tecniche e delle tecnologie educative in ambito scolastico

11.   agire con le tecnologie (capp. 7-8)

 

La progettazione e la valutazione di attività sperimentali nel campo della didattica

12.   modalità di ricerca e formazione con gli insegnanti (cap. 1); inoltre,

a)      le finalità della ricerca educativa;

b)      le fasi del processo di una ricerca educativa;

c)       i disegni della ricerca;

d)      gli strumenti della ricerca educativa;

e)      la ricerca-azione, la ricerca-formazione, la ricerca-collaborativa, lo studio di caso

f)       per i punti dal 12-a) al 12-e) slides e materiali presentati a lezione per il punto “La progettazione e la valutazione di attività sperimentali nel campo della didattica”

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testo obbligatorio: D. Parmigiani, L'aula scolastica 2. Come imparano gli insegnanti, FrancoAngeli, Milano, 2016

Slides e materiali presentati a lezione per i punti “Metodologie e strumenti per una didattica attiva e cooperativa” e “La progettazione e la valutazione di attività sperimentali nel campo della didattica”

 

Testi di approfondimento:

  • A. Antonietti, M. Cantoia, Come si impara, Mondadori, Milano, 2010.
  • D. Capperucci, La valutazione degli apprendimenti in ambito scolastico, FrancoAngeli, Milano, 2011.
  • M. Castoldi, Progettare per competenze. Percorsi e strumenti, Carocci, Roma, 2011.
  • M, Castoldi, Costruire unità di apprendimento, Carocci, Roma, 2017
  • M. Castoldi, Valutare a scuola. Dagli apprendimenti alla valutazione di sistema, Carocci, Roma, 2012 (Parte seconda e parte terza).
  • M. Castoldi, Capire le prove INVALSI, Carocci, Roma, 2014
  • M. Castoldi, Valutare e certificare le competenze. Carocci, Roma, 2016.
  • M. Cecchinato, R. Papa, Flipped classroom. Un nuovo modo di insegnare e apprendere, UTET, 2016.
  • P. Dusi, La comunicazione docenti-genitori. Riflessioni e strumenti per tessere alleanze educative, FrancoAngeli, Milano, 2012.
  • L. Giannandrea, Valutazione come formazione. Percorsi e riflessioni sulla valutazione scolastica, EUM, Macerata, 2010
  • D. Maccario, A scuola di competenze. Verso un nuovo modello didattico, SEI, Torino, 2012.
  • R. Viganò, Pedagogia e sperimentazione, Vita e Pensiero, Milano, 2002.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

DAVIDE PARMIGIANI (Presidente)

ANDREA TRAVERSO (Presidente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Visto il protrarsi della situazione di emergenza (Covid-19), le attività didattiche saranno erogate a distanza.

INIZIO LEZIONI

 Le lezioni saranno fruibili sulla piattaforma Aulaweb al link: https://24cfu.aulaweb.unige.it a partire da agosto 2021.

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consisterà in una prova scritta con un numero contenuto di domande a scelta multipla con 4 alternative a risposta chiusa, distribuite in modo proporzionale su tutti gli argomenti trattati nel corso. 

Le modalità di esame saranno rese note agli iscritti non appena possibile.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Verrà valutata la padronanza dei contenuti teorici e applicativi presentati durante il corso

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
24/11/2021 12:00 GENOVA Scritto + Registrazione Per esigenze di carattere tecnico- organizzativo qualora il numero di iscritti dovesse superare le 400 persone verrà stabilita una data ulteriore
21/12/2021 12:00 GENOVA Scritto + Registrazione Per esigenze di carattere tecnico-organizzativo qualora il numero di iscritti dovesse superare le 300 persone verrà ampliata la fascia oraria e/o stabilita una data ulteriore
26/01/2022 12:00 GENOVA Scritto + registrazione L'esame si svolgerà tra le 12:00 e le 16:00. A chiusura iscrizione gli iscritti verranno suddivisi in gruppi e gli iscritti riceveranno l'orario preciso di convocazione per il gruppo a cui sono stati assegnati. Qualora il numero di iscritti dovesse superare le 300 persone potrebbe potrebbe essere stabilita una data ulteriore.
24/11/2021 12:00 GENOVA Scritto + Registrazione Per esigenze di carattere tecnico- organizzativo qualora il numero di iscritti dovesse superare le 400 persone verrà stabilita una data ulteriore
21/12/2021 12:00 GENOVA Scritto + Registrazione Per esigenze di carattere tecnico-organizzativo qualora il numero di iscritti dovesse superare le 300 persone verrà ampliata la fascia oraria e/o stabilita una data ulteriore
26/01/2022 12:00 GENOVA Scritto + registrazione L'esame si svolgerà tra le 12:00 e le 16:00. A chiusura iscrizione gli iscritti verranno suddivisi in gruppi e gli iscritti riceveranno l'orario preciso di convocazione per il gruppo a cui sono stati assegnati. Qualora il numero di iscritti dovesse superare le 300 persone potrebbe potrebbe essere stabilita una data ulteriore.