Salta al contenuto principale della pagina

MATEMATICA 2 MODULO I (LABORATORIO)

CODICE 67669
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 9 cfu al 3° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/04
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    PROPEDEUTICITA
    Propedeuticità in ingresso
    Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
    • SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 9322 (coorte 2019/2020)
    • MATEMATICA I 67638
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il laboratorio ha come obiettivi: 1) la revisione di contenuti di base di aritmetica, probabilità e statisticai;
    2) lo sviluppo di competenze linguistiche (di produzione e di analisi di testi) connesse alla padronanza e alla comunicazione di tali contenuti; 3)  lo sviluppo di  competenze  didattiche relative alla disciplina; 4) lo sviluppo di capacità di realizzare attività pratiche e riflessioni didattiche critiche e di attuare adeguate strategie di valutazione.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il laboratorio, concepito in stretta continuità con il corso di Matematica 2, promuove lo sviluppo di competenze didattiche relative alla disciplina e lo sviluppo di capacità di realizzare attività pratiche e riflessioni didattiche critiche e di attuare adeguate strategie di valutazione. In particolare, saranno proposte l’analisi critica di risorse didattiche per insegnanti (libri di testo, materiali reperibili online) e attività di tipo laboratoriale per approfondire i contenuti del corso, (per esempio: l’importanza delle rappresentazioni nella risoluzione di un problema; la formulazione del testo di un problema).

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Il laboratorio ha come obiettivi:

    1) la revisione di nozioni di base di calcolo delle probabilità, finalizzata all'insegnamento di tali contenuti nella scuola dell'infanzia e primaria.

    2)  lo sviluppo di competenze didattiche relative alla disciplina

    3) lo sviluppo di capacità di realizzare attività pratiche e riflessioni didattiche critiche e di attuare adeguare strategie di valutazione.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Le lezioni si svolgono in presenza in modalità laboratoriale, con compilazione e consegna di schede di lavoro a cui segue una discussione di bilancio.

    Frequenza non inferiore ai 3/4 del corso. 

     

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Elementi di calcolo delle probabilità (definizione classica, definizione frequentista) e di statistica descrittiva (rappresentazioni dei dati; media, moda e mediana).

    I contenuti elencati verranno trattati con riferimento alle vigenti indicazioni curricolari e ai problemi di insegnamento-apprendimento che li riguardano, con particolare attenzione per gli aspetti linguistici e di rappresentazione simbolica e iconica.

    Saranno proposte: analisi di libri di testo e situazioni didattiche relative ai contenuti del corso collegato; analisi di strumenti di verifica dell’apprendimento  relative ai contenuti del corso collegato; attività di tipo laboratoriale per approfondire i contenuti matematici del corso, quali la relazione tra probabilità classica e frequentista.

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Durante le lezioni verranno forniti gratuitamente agli studenti i materiali di studio e di lavoro necessari per l'apprendimento; alla fine del periodo delle lezioni, per la preparazione della relazione di esame, saranno resi disponibili gli appunti delle lezioni.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    FRANCESCA MORSELLI (Presidente)

    ELISABETTA ROBOTTI

    ELDA GUALA (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Relazione individuale sul percorso svolto.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Valutazione della relazione individuale