Salta al contenuto principale della pagina

FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI

CODICE 84396
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 8731 INGEGNERIA ELETTRICA (LM-28) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-INF/03
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il sistema elettrico si sviluppa sempre di più sul territorio con necessità di gestione e telecontrollo sempre più sofisticate al fine di ottimizzare la produzione, il monitoraggio ed i costi. Il telecontrollo dei sistemi di produzione energetica si basa su cinque parametri fondamentali: rilevazione, comunicazione, calcolo, visualizzazione, controllo. In tale ottica la conoscenza dei segnali, dei sistemi e delle reti di telecomunicazione è di grande importanza per la comprensione e la progettazione dei futuri sistemi.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base sulla rappresentazione e l'analisi dei segnali continui e discreti e sui sistemi di telecomunicazione dedicati alla trasmissione dei segnali e all'interconnessione di apparati mediante reti di telecomunicazioni.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Al termine dell'insegnamento l’allievo saprà valutare le proprietà di un segnale (occupazione di banda, potenza, periodicità, ecc.), progettare una trasformazione analogico-digitale, un filtraggio; comprenderà il funzionamento e lo schema a blocchi di sistemi per la trasmissione numerica dei segnali in banda base e per la multiplazione di segnali (in banda base e passa-banda). Saprà caratterizzare in termini spettrali e statistici i processi aleatori. Comprenderà il funzionamento degli apparati di modulazione analogica. L’allievo avrà inoltre acquisito le capacità di base necessarie alla valutazione e alla verifica dei principali elementi costituenti una moderna rete di telecomunicazioni e di Internet.

    In particolare verranno approfonditi i seguenti aspetti: teoria dei segnali, modulazioni analogiche, lineari e angolari, e relative prestazioni in presenza di rumore. struttura e classificazione di una rete di telecomunicazioni. Concetto di centralino e descrizione della struttura della rete telefonica. Definizione degli elementi di interconnessione principali di Internet: hub, switch, router, gateway, terminal. Ethernet. IP, TCP, UDP e schema di indirizzamento IP.

     

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali integrate da prove pratiche in laboratorio.

     

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Elaborazione dei segnali

    • Sistemi lineari tempo invarianti e integrale di convoluzione.
    • Trasformata di Fourier.
    • Energia e potenza dei segnali.
    • Campionamento reale.
    • Codificazione numerica dei segnali analogici tramite sistemi PCM (conversione A/D e D/A).
    • Trasmissione numerica (PAM).
    • Multiplexing di più segnali nel dominio della frequenza (FDM) e del tempo (TDM).
    • Richiami su probabilità e variabili aleatorie. Cenni ai processi aleatori.
    • Cenni alle modulazioni analogiche, lineari e angolari, e relative prestazioni in presenza di rumore.
    • Reti di Telecomunicazioni

    • Introduzione alle Reti di TLC
    • Commutazione di pacchetto e di circuito
    • Concetti di protocollo e servizio
    • Architettura a livelli funzionali
    • Ethernet, 802, 802.1q, Fieldbus, Industrial Ethernet
    • HDLC, PPP
    • IP
    • TCP/UDP
    • PMU e interconnessione di PMU

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    - A.B. Carlson, P. B. Crilly, J. C. Rutledge, Communication Systems, Mc Graw-Hill, 2001 (4th edition).

    - File delle slide utilizzate a lezione

    - Behrouz A. Forouzan, I protocolli TCP/IP, Mc-Graw-Hill, 2006.

    - Note rilasciate dal docente su argomenti specifici.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARIO MARCHESE (Presidente)

    FRANCO DAVOLI

    GABRIELE MOSER

    FABIO PATRONE

    SEBASTIANO SERPICO (Presidente Supplente)

    ANDREA TRUCCO (Presidente Supplente)

    GIANNI VERNAZZA (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Tipicamente l’esame è costituito da una prova scritta composta da 4 domande (2 per la parte di elaborazione dei segnali, 2 per la parte di reti di telecomunicazioni) di identico valore seguita da un esame orale (per la parte di elaborazione dei segnali) o da un breve commento orale dello scritto stesso (per la parte di reti di telecomunicazioni).

    Nel periodo di emergenza covid l’esame scritto è stato sostituito da una prova orale composta da 2/3 domande per la parte di elaborazione dei segnali, 2/3 domande per la parte di reti di telecomunicazioni.

    Requisiti tecnici: videocamera fissata sul viso più videocamera che mostra un foglio in cui scrivere le risposte alle domande orali (come fatto a lezione dal docente). La presentazione di un documento di riconoscimento è obbligatoria durante l'esame. L'esame verrà fatto attraverso la piattaforma Teams.

     

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Tipicamente l’esame è costituito da una prova scritta composta da 4 domande (2 per la parte di elaborazione dei segnali, 2 per la parte di reti di telecomunicazioni) di identico valore (7.5 punti ciascuna) seguita da un esame orale (per la parte di elaborazione dei segnali) o da un breve commento orale dello scritto stesso (per la parte di reti di telecomunicazioni).

    Nel periodo di emergenza covid l’esame scritto è stato sostituito da una prova orale composta da 2/3 domande per la parte di elaborazione dei segnali, 2/3 domande per la parte di reti di telecomunicazioni. Ogni domanda su un totale di 4 vale tipicamente 7.5 punti.

     

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    13/01/2022 15:30 GENOVA Scritto
    03/02/2022 15:30 GENOVA Scritto
    09/06/2022 08:00 GENOVA Scritto + Orale
    14/07/2022 08:00 GENOVA Scritto + Orale
    15/09/2022 08:00 GENOVA Scritto + Orale