Salta al contenuto principale della pagina

CULTURA DEL PROGETTO

CODICE 65373
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 9007 DESIGN DEL PRODOTTO E DELL'EVENTO(LM-12) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/14
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso Cultura del Progetto è pensato come introduzione al progetto dello spazio per studenti di Design. L´approccio alle sfide della città contemporanea e al disegno di nuovi scenari relazionali sarà la base del percorso proposto.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il corso si articola nell’esplorazione e nell’applicazione sperimentale delle teorie della progettazione. Gli obiettivi formativi che si intendono raggiungere con lo sviluppo del corso sono: - acquisire la capacità di interpretare un sistema complesso; - acquisire la capacità di definire un progetto di fronte all’imprevedibilità del variare di un contesto (materiale e immateriale); - acquisire la capacità di comunicare coerentemente i caratteri degli interventi proposti.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’obiettivo del corso è quello di favorire una interazione con differenti livelli e scale di intervento, spaziali, funzionali e ambientali.

    Queste questioni verranno approfondite secondo un taglio critico/propositivo partendo dalla comprensione e dall’interpretazione dello spazio urbano e architettonico contemporanei intesi come sistemi (e ambienti) relazionali: territori trasversali d´interazione multipla, relazionati con le attuali condizioni multi-scalari di simultaneità, complessità e diversità.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Il corso sarà articolato in lezioni ex-cathedra, seminari, esercitazioni, correzioni seminariali delle esercitazioni e workshop intensivo finale.

    Le lezioni riguarderanno questioni che si ritengono essenziali per l’acquisizione di capacità critiche e di abilità progettuali adeguate al tema del corso. Le esercitazioni sono concepite come un percorso di progressivo approfondimento del tema proposto.

    L’esame prevede la produzione di un book riassuntivo dell’intero lavoro svolto e la produzione di un prototipo, che può essere reale (modellino, installazione etc.) o virtuale (siti, app. etc.) a seconda della tematica intrapresa e analizzata durante il corso.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il corso intende sviluppare capacità teorico/pratica di reazione alla condizione spaziale e socio-culturale della città, del paesaggio e dello spazio pubblico.

    Tale approccio prenderà in considerazione l'evoluzione nel tempo della realtà e lo sviluppo di strategie di gestione della complessità. La tematica al centro del ragionamento sarà lo spazio pubblico, inteso quale sistema relazionale.

    Metodologia: analitico critica e propositiva (esercitazioni).

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

     

    A. Bertagna (2014), Tic Tac City. MACERATA: Quodlibet.

    ​A. Bertagna (2010), Il controllo dell’indeterminato. Potëmkin villages e altri nonluoghi. MACERATA: Quodlibet.

    R. Koolhaas (1978), Delirious New York: A Retroactive Manifesto for Manhattan. NEW YORK: Oxford University Press.

    O.M.A., R. Koolhaas, B. Mau (1995), S, M,L,XL. NEW YORK: Monacelli Press.

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ALBERTO BERTAGNA (Presidente)

    ARIANNA MONDIN

    MASSIMO SALE MUSIO

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Orale

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    17/06/2022 14:00 GENOVA Orale
    17/06/2022 14:00 GENOVA Scritto + Orale
    01/07/2022 14:00 GENOVA Orale
    01/07/2022 14:00 GENOVA Scritto + Orale