Salta al contenuto principale della pagina

RISK MANAGEMENT

CODICE 108141
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 11427 MANAGEMENT FOR ENERGY AND ENVIRONMENTAL TRANSITION (MEET)(LM-77) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/09
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento presenta gli elementi essenziali dei sistemi di risk management nelle imprese dei diversi settori. Vengono analizzati le finalità di tali sistemi, i principi della loro progettazione e funzionamento, i principali rischi affrontati, gli strumenti di analisi, misurazione e gestione di tali rischi. L’insegnamento prevede interventi da parte di qualificati esponenti aziendali e studio di casi e best practice aziendali

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’insegnamento si propone di fornire agli studenti le nozioni di base in merito alla struttura e al funzionamento dei sistemi di risk management nelle aziende dei diversi settori. Vengono presentati I principali modelli teorici ed operativi e discussi gli elementi fondamentali di tali sistemi: le loro finalità e il ruolo all’interno della gestione dell’impresa, il contributo che forniscono agli equilibri economici, i collegamenti con gli altri sistemi gestionali, le loro modalità di funzionamento: strumenti, processi e ruoli organizzativi.

    L’insegnamento prevede uno stretto raccordo tra modelli teorici e pratiche aziendali. Le lezioni del docente si alternano quindi a testimonianze provenienti da qualificati operatori del settore e all’approfondimento di casi aziendali che mettono in luce le best practice e l’adattamento di tali sistemi ai diversi settori, a seconda dei particolari rischi affrontati.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento prevede uno stretto raccordo tra modelli teorici e pratiche aziendali. Le lezioni del docente si alternano quindi a testimonianze provenienti da qualificati operatori del settore e all’approfondimento di casi aziendali che mettono in luce le best practice e l’adattamento di tali sistemi ai diversi settori, a seconda dei particolari rischi affrontati.
    I risultati di apprendimento previsti sono i seguenti.
    - Conoscenza e comprensione: gli studenti devono acquisire le conoscenze di base necessarie per comprendere il funzionamento dei sistemi di risk management, relativamente sia ai modelli teorici, sia alle loro concrete applicazioni nei diversi settori, sia alle best practice aziendali;
    - Capacità di applicare conoscenza e comprensione: applicando le conoscenze acquisite, gli studenti devono essere in grado di valutare l’adeguatezza dei diversi sistemi, individuare le modalità di loro adattamento in funzione della peculiarità dei diversi settori e dei loro rischi, utilizzare i più importanti strumenti per l’analisi e la gestione dei rischi, risolvere problemi (ad esempio emergere di nuovi rischi);

    - Autonomia di giudizio: alla luce dei principi teorici e delle best practice, gli studenti devono essere in grado di valutare criticamente la qualità dei sistemi di risk management (efficacia ed efficienza, forze e debolezze, evoluzione futura), in particolare relativamente ai casi e practice aziendali illustrati nel corso;
    - Abilità comunicative: gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
    - Capacità di apprendimento: gli studenti devono sviluppare autonome capacità di aggiornare e perfezionare la loro conoscenze sui temi oggetto dell’insegnamento, ad esempio conoscendo la bibliografia, le fonti informative, gli organismi internazionali, le associazioni professionali e settoriali di risk management.

     

    PREREQUISITI

    Conoscenze di base di economia aziendale

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali del docente, testimonianze e seminari svolti da operatori del settore, analisi di casi, lavori di gruppo degli studenti.
    Qualora a causa di restrizioni imposte dalla emergenza sanitaria Covid 19 non fosse possibile svolgere attività in presenza, si adotterà una modalità mista in presenza e online.
    Sulla pagina Aulaweb del corso verranno fornite tutte le indicazioni necessarie.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • I rischi aziendali: tassonomia e caratteristiche
    • Inquadramento e visione di insieme dei sistemi di Risk Management: finalità, ruolo nella gestione, relazione con gli altri sistemi gestionali, contributo agli equilibri aziendali
    • I principali modelli operativi: l’Enterprise Risk Management
    • Le componenti del sistema: governance, funzioni e ruoli organizzativi, processi, controlli, flussi informativi e reporting, collegamenti con i sistemi di budget e incentivanti
    • Gli strumenti di mappatura, analisi, misurazione, valutazione, monitoraggio e mitigazione dei rischi
    • Casi aziendali: il settore bancario
    • Casi aziendali: il settori assicurativo
    • Casi aziendali: il settore dell’energy

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Da definire

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    L’insegnamento viene erogato nel primo semestre; le lezioni inizieranno nel Settembre 2022

    Orari delle lezioni:

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    e sul sito del Dipartimento al link https://economia.unige.it/orario-lezioni

     

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame si svolgerà in forma scritta, con domande aperte e verterà sugli aspetti teorici e i modelli trattati nell’insegnamento.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame è teso a verificare la conoscenza dei contenuti trasmessi a lezione da parte degli studenti, nonché le loro capacità di applicarli in modo critico alle diverse situazioni e problematiche gestionali, proporre soluzioni fondate e anche originali ai problemi posti dal docente, ottimizzare la gestione del tempo disponibile attraverso la selezione dei contenuti chiave della risposta, esprimersi in forma scritta in modo corretto, chiaro e con appropriata terminologia.

    ALTRE INFORMAZIONI

    Ulteriori informazioni verranno fornite dal docente all'inizio e durante il corso. Il canale di comunicazione privilegiato tra il docente e gli studenti è Aulaweb.
    Per gli studenti non frequentanti valgono le stesse informazioni fornite ai frequentanti.