Salta al contenuto principale della pagina

MIGRATION LAW

CODICE 104854
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 12 cfu al 1° anno di 11162 RELAZIONI INTERNAZIONALI (LM-52) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/21
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    At the end of the course students will be able to know the multi-level framework of migration law as it results from the sources of law and from the jurisprudence at international, European Union and national level; to understand the relationship between these sources of migration law and the role of Courts operating into the different legal systems; to address the main legal challenges concerning the protection of human rights and the integration of migrants in Italy and in the main States of the European Union; to handle the legal instruments and the method for comparing the different situations in the field of immigration between the States of the European Union; to analyze and to discuss from a legal and constitutional perspective, the most current issues in the field of immigration in Italy and within the European Union.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Migration Law intende offrire agli studenti gli strumenti per conoscere e analizzare criticamente il diritto migratorio vigente nell’Unione europea, concentrandosi in particolare sulla condizione giuridica degli stranieri provenienti da Stati terzi rispetto all’Unione. Partendo dal diritto eurounitario, il corso approfondirà lo stato del recepimento di tali norme nell’ordinamento italiano e la relativa giurisprudenza, comparando l’esperienza nazionale con quella di altri Stati membri e non dell’Unione europea.

    RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di:​

    • Orientarsi nella complessità della disciplina migratoria quale fenomeno multilivello (Stati europei, UE, CEDU);
    • Comprendere le principali problematiche della normativa e della giurisprudenza italiane e di altri Stati europei e non;
    • Discutere criticamente in materia di diritti fondamentali dei migranti;
    • Valutare l’impatto del fenomeno migratorio negli ordinamenti statali;
    • Esprimersi attraverso termini tecnici propri del linguaggio giuridico;

    MODALITA' DIDATTICHE

    Le lezioni sono in presenza.

    Solo per motivi eccezionali e previo accordo con la docente le lezioni potranno essere seguite in streaming su Team.

    Il modulo si svolge attraverso lezioni frontali e discussione di case-law preparati dagli/dalle studenti.

    Nell’ambito delle lezioni possono essere invitati esperti della materia.

    Inoltre, viene richiesta la partecipazione attiva degli studenti nell’esame della giurisprudenza rilevante.

     

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il modulo Migration law sarà articolato nel modo seguente:

    Parte I (lezioni frontali “tradizionali”):

    • Le migrazioni verso l’Europa in prospettiva storico-giuridica
    • Cittadini europei e cittadini di Paesi terzi: il principio di non discriminazione in base alla cittadinanza/nazionalità
    • L’immigrazione nel quadro giuridico dell’Unione europea
    • Migrazione volontaria (per ragioni economiche o familiari) e migrazione forzata (asilo e protezione internazionale)
    • Il diritto di asilo in Italia e in altri Stati europei
    • Stranieri e immigrati nella Costituzione italiana
    • L’ingresso e il soggiorno degli stranieri in Italia
    • L’ingresso e il soggiorno in altri Stati europei
    • L’espulsione degli stranieri dall’Italia e da altri Stati europei
    • I diritti sociali degli stranieri
    • L’integrazione degli stranieri nell’ordinamento italiano

     

    Parte II (analisi e discussione delle principali sentenze in materia di immigrazione emesse da Corti nazionali, UE e CEDU) su:

    • Cittadinanza
    • Asilo
    • Ricongiungimento familiare
    • Diritti sociali
    • Integrazione degli stranieri

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Gli/le studenti prepareranno l'esame sui Power Point delle lezioni e sui testi caricati su Aulaweb dalla docente.

    E' inoltre richiesta la preparazione e l'esposizione di un case-law (a lezione oppure all'esame).

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni si tengono nel primo semestre, con inizio il 19 settembre 2022. 

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame si svolge in forma orale.

    Studenti frequentanti: presentazione del case-law (30%); presenza e partecipazione alle lezioni (20%); studio dei materiali resi disponibili su Aulaweb e su Teams (50%, due domande orali).

    Studenti non frequentanti: studio dei materiali resi disponibili su Aulaweb e su Teams (70%, tre domande orali); presentazione del case-law (30%).

    Sarà tenuta in considerazione anche la partecipazione attiva degli/delle studenti alle lezioni.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame ha lo scopo di:

    - accertare l’acquisizione da parte degli/delle studenti delle nozioni teoriche e metodologiche essenziali relativamente agli argomenti trattati a lezione;

     - di valutare le capacità degli studenti di ragionare su fattispecie complesse in una prospettiva giuridica, che tenga conto tanto del ruolo del diritto dell’Unione europea quanto del diritto interno e comparato.

    Il voto finale è dato dalla media dei voti consegutiti nelle prove intermedie sostenute in ognuno dei due moduli. 

    L'esame è in inglese.

    Tuttavia gli/le studenti iscritti/e al CV Globalizaciòn y desarrollo o ai CV in italiano possono chiedere di sostenere l'esame in italiano.

    Gli/le studenti iscritti/e al CV Security and International Relation sostengono sempre l'esame in inglese.  

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note

    ALTRE INFORMAZIONI

    Ricordo a tutti gli studenti di iscriversi ad Aulaweb per ricevere tutte le informazioni aggiornate sul modulo Migration law