Salta al contenuto principale della pagina

ANTROPOLOGIA E COMUNICAZIONE SPORTIVA

CODICE 101736
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU 6 cfu al 1° anno di 8769 INFORMAZIONE ED EDITORIA (LM-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-DEA/01
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (INFORMAZIONE ED EDITORIA )
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si pone l’obiettivo di osservare lo sport come fatto sociale totale, come elemento imprescindibile della cultura e quindi sotto un’ottica antropologica. Pertanto azioni, narrazioni, visioni, maniere di comunicare, linguaggi si prestano a un’analisi “densa” (Geertz), in grado di svelare il funzionamento della società di riferimento.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si pone l’obiettivo di osservare lo sport come fatto sociale totale, come elemento imprescindibile della cultura e quindi sotto un’ottica antropologica. Pertanto azioni, narrazioni, visioni, maniere di comunicare, linguaggi si prestano a un’analisi “densa” (Geertz), in grado di svelare il funzionamento della società di riferimento.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo scopo dell'insegnamento è di fornire agli studenti gli strumenti per affrontare e approfondire vari aspetti della comunicazione sportiva, partendo da un’ottica antropologica. Verranno trattati temi quali la narrazione dell’evento sportivo;  il calcio come “fatto sociale totale”; lo sport come fattore di creazione e cambiamento delle identità nazionali; l’ibridazione culturale generatrice di nuovi panorami.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali, con esercitazioni anche multimediali su tematiche scelte dallo studente

"LE LEZIONI SI TERRANNO IN PRESENZA

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’antropologia e lo sport

Lo sport come fatto sociale totale

Il calcio e le identità nazionali

Una storia del giornalismo sportivo

Narratori o giornalisti?

Tecniche digitali e nuovi panorami

Sport e cultura, oggi

TESTI/BIBLIOGRAFIA

-Barba B., Il corpo, il rito, il mito. Un'antropologia dello sport, Einaudi, Torino, 2021.

-Currò E., Mario Fossati e la storia del giornalismo sportivo in Italia (1945-2010), Bolis, Azzano San Paolo (Bg), 2018.

Ulteriori consigli di integrazioni bibliografiche verranno forniti nel corso delle lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

II SEMESTRE 

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Esame orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di descrivere come la prospettiva antropologica contribuisca all’analisi dell’evento sportivo; di esaminare criticamente il ruolo dei giornalisti come strumenti di diffusione del sapere; di creare ipotesi originali circa il futuro della comunicazione sportiva, alla luce di nuove tecniche, nuove prospettive, nuovi fattori di ibridazione

ALTRE INFORMAZIONI

Si invitano gli studenti a consultare i materiali inseriti periodicamente in aula web. Informazioni in merito verranno fornite nel corso delle lezioni.

Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare sia il referente Prof. Canepa, sia il docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.