Salta al contenuto principale della pagina

INTRODUZIONE ALL'ERPETOLOGIA

CODICE 34041
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 2 cfu al 2° anno di 10589 CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA(LM-60) - GENOVA
  • 2 cfu al 2° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/05
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Lo scopo principale dell’insegnamento è quello di fornire agli studenti conoscenze introduttive sulle caratteristiche evolutive degli anfibi e rettili attualmente viventi. Saranno approfondite le modalità di fecondazione e le strategie riproduttive dei diversi gruppi. Le attività di laboratorio pratico si prefiggono di far acquisire allo studente conoscenze di base sui caratteri morfologici che permettono il riconoscimento a livello di specie degli anfibi e rettili presenti in Liguria.

     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L'insegnamento si propone di fornire gli elementi di base della classificazione degli anfibi e rettili viventi. Saranno approfondite le strategie riproduttive con particolare attenzione ai vari tipi d cure parentali osservate nei diversi gruppi. I laboratori permetteranno di riconoscere le principali specie presenti in Liguria, per mezzo di chiavi dicotomiche.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    La partecipazione attiva alle attività formative proposte (lezioni frontali, visite tecniche e attività in laboratorio) insieme allo studio individuale consentiranno allo studente di

    - conoscere le principali caratteristiche anatomiche dei gruppi di anfibi e rettili viventi

    - conoscere le principali relazioni filogenetiche degli anfibi e rettili

    - conoscere le principali strategie riproduttive degli anfibi e rettili:  fecondazione esterna, fecondazione interna, struttura dell’uovo e degli apparati riproduttori

    - conoscere i principali  comportamenti di cure parentali: difesa attiva e passiva delle uova e dei piccoli, trasporto e nutrizione dei piccoli, cova delle uova

    - conoscere i metodi di conservazione museale di anfibi e rettili

    - applicare le conoscenze acquisite durante i laboratori per determinare a livello di specie gli anfibi e rettili della Liguria

    PREREQUISITI

    Sono necessarie per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento le seguenti conoscenze di base:

    • nomenclatura e sistematica zoologica
    • anatomia dei rettili
    • anatomia degli anfibi
    • conoscenza del funzionamento delle chiavi dicotomiche per il riconoscimento

    MODALITA' DIDATTICHE

    L’insegnamento si compone di lezioni frontali, per un totale di circa 14/15 ore, e di una parte pratico di attività di campo di 4/5 ore, e di una visita tecnica per u n totale di 18/20 ore. La frequenza a lezioni e attività pratiche non è obbligatoria. Le attività pratiche sono tenute dal docente titolare dell’insegnamento. L’organizzazione e le date di svolgimento delle attività di campo sono comunicate direttamente dal docente tramite Aul@web. La visita tecnica è condotta dal docente

     

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Lezioni frontali

    • Introduzione al corso (struttura e contenuti del corso; Aul@web e risorse; importanza delle visite tecniche e dei laboratori; modalità di esame)
    • Concetti di sistematica e di evoluzione degli anfibi e rettili
    • Riproduzione sessuale interna ed esterna
    • Strategie riproduttive: protezione attiva e passiva delle uova e dei piccoli; trasporto delle uova e dei piccoli, alimentazione dei piccoli; cova delle uova
    • Gli anfibi e rettili della Liguria: evoluzione e caratteristiche

     

    Visite tecniche

    • Visita alla sezione erpetologica del Museo di Storia Naturale di Genova (conservazione di anfibi e rettili a scopo espositivo e di studio)

     

    Attività di campo

    • Applicazione della tecnica del doppio osservatore per stimare l'abbondanza dei rettili

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Tutte le presentazioni mostrate in aula sono a disposizione degli studenti su Aul@web, così come altro materiale didattico non coperto da copyright. I volumi consigliati per gli approfondimenti sono disponibili presso la biblioteca di Scuola. Durante i laboratori le chiavi di riconoscimento sono fornite agli studenti dal docente.

    Zoologia dei Vertebrati. Pough, Janis e Heiser (2001). CEA Casa Editrice Ambrosiana

    Biology of amphibians. Diuellman, Trueb, (1994). McGraw Hill Publishing.

    Herpetology: An Introductory Biology of Amphibians and Reptiles. Vitt, Caldwell (2013). Academic Press.

    The Ecology and Behavior of Amphibians. Wells (2007). University of Chicago, Press.

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame è orale (discussione degli argomenti del programma). Saranno disponibili 2 appelli di esame per la sessione invernale (metà gennaio- febbraio) e 5  appelli per la sessione estiva (giugno, luglio e settembre). Non verranno concessi appelli straordinari al di fuori dei periodi indicati nel regolamento del Corso di studio, fatta eccezione per gli studenti fuori corso.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame è orale (discussione degli argomenti del programma). Saranno disponibili 2 appelli di esame per la sessione invernale (metà gennaio- febbraio) e 5  appelli per la sessione estiva (giugno, luglio e settembre). Non verranno concessi appelli straordinari al di fuori dei periodi indicati nel regolamento del Corso di studio, fatta eccezione per gli studenti fuori corso.