Salta al contenuto principale della pagina

MACROECONOMICS

CODICE 106834
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 12 cfu al 1° anno di 11267 ECONOMICS AND DATA SCIENCE (LM-56) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/02
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento si propone di illustrare in un’ottica macroeconomica i principali modelli che spiegano il funzionamento mercati finanziari e il comportamento delle istituzioni monetarie.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’insegnamento si propone di fornire conoscenza dei principali modelli economici attraverso i quali le imprese determinano il livello degli investimenti produttivi intrapresi e lo stock di capitale effettivamente impiegato nella produzione di beni e servizi. Comprensione degli strumenti analitici e formali che consentono di rappresentare in maniera sintetica ed astratta la scelta ottima delle imprese relativamente alla decisione di dotarsi di capacità produttiva aggiuntiva. Conoscenza dei principali modelli economici che descrivono il manifestarsi e gli effetti di una crisi finanziaria. Comprensione dei meccanismi attraverso i quali una crisi finanziaria si tramette all’economia reale incidendo sul reddito prodotto e sull’occupazione. Conoscenza dei principali modelli economici che descrivono il comportamento della banca centrale relativamente alla determinazione dei tassi di interesse e dell’offerta di moneta. Comprensione degli strumenti analitici e formali che consentono di rappresentare in maniera sintetica ed astratta la politica monetaria della banca centrale. Comprensione delle scelte e degli obiettivi della banca centrale in seguito al manifestarsi di una situazione di crisi reale o finanziaria. 
    Comprensione degli strumenti analitici e formali che consentono di rappresentare in maniera sintetica ed astratta la scelta ottima delle imprese relativamente alla decisione di dotarsi di capacità produttiva aggiuntiva.
    Conoscenza dei principali modelli economici che descrivono il manifestarsi e gli effetti di una crisi finanziaria.
    Comprensione dei meccanismi attraverso i quali una crisi finanziaria si tramette all’economia reale incidendo sul reddito prodotto e sull’occupazione.
    Conoscenza dei principali modelli economici che descrivono il comportamento della banca centrale relativamente alla determinazione dei tassi di interesse e dell’offerta di moneta.
    Comprensione degli strumenti analitici e formali che consentono di rappresentare in maniera sintetica ed astratta la politica monetaria della banca centrale.
    Comprensione delle scelte e degli obiettivi della banca centrale in seguito al manifestarsi di una situazione di crisi reale o finanziaria.

     

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'insegnamento si pone come obiettivo quello di fornire una panoramica sui principali modelli teorici che descrivono il funzionamento dei mercati finanziari e monetari. Al termine dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di valutare la portata e gli effetti delle principali imperfezioni che caratterizzano i mercati finanziari nonché di maneggiare i quadri analitici che descrivono il comportamento della banca centrale relativamente alla determinazione degli aggregati monetari e dei tassi di interesse. Senza tralasciare le implicazioni empiriche dei modelli teorici considerati, una particolare enfasi sarà data alla struttura formale dei vari argomenti trattati. In questo modo, lo studente non solo sarà in grado di riprodurre gli schemi visti a lezione ma anche di provare ad articolare nuovi modelli.

    PREREQUISITI

    L’insegnamento presuppone una buona preparazione di base sia di microeconomia, sia di macroeconomia.
     

    MODALITA' DIDATTICHE

    L'insegnamento è impartito mediante lezioni frontali.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    PARTE PRIMA: ECONOMIA FINANZIARIA

    I. L’investimento produttivo delle imprese

    1. Investimento produttivo e costo del capitale installato

    2. Un modello dell’investimento con costi di aggiustamento del capitale installato

    3. Il valore aggiuntivo di un’unità di capitale: la q di Tobin

    4. Analisi del modello della q di Tobin

    5. Implicazioni del modello

    6. Un’applicazione empirica: la q di Tobin e l’investimento

    7. Gli effetti dell’incertezza sull’investimento

    8. Costi di aggiustamento ad angolo e fissi

    II. Mercati finanziari e crisi finanziarie

    1. Un modello con mercati finanziari competitivi

    2. Costi di agenzia e l’acceleratore finanziario

    3. Un’applicazione empirica: cash flow e investimento

    4. Mispricing ed eccesso di volatilità

    5. Un’applicazione empirica: l’evidenza sull’eccesso di volatilità

    6. Il modello di Diamod-Dybvig sulle corse agli sportelli

    7. Contagio e crisi finanziarie

    8. Un’applicazione empirica: l’evidenza microeconomica sugli effetti macroeconomici delle crisi finanziarie

     

    PARTE SECONDA: ECONOMIA MONETARIA

    III. Politica monetaria

    1. Inflazione, crescita dello stock moneta e tassi di interesse

    2. La politica monetaria e la struttura a termine dei tassi di interesse

    3. I fondamenti microeconomici delle politiche di stabilizzazione dell'inflazione e del reddito

    4. La politica monetaria ottimale in un modello backward-looking

    5. La politica monetaria ottimale in un modello forward-looking

    6. Altre questioni sulla condotta della politica monetaria

    7. Lo zero lower bound sul tasso di interesse nominale

    8. L’incoerenza temporale delle politiche monetarie caratterizzate da bassa inflazione

    9. Applicazioni empiriche: indipendenza della banca centrale, inflazione ed iperinflazione

    10. Signoraggio e inflazione

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Il testo di riferimento è Romer, D. (2019), Advanced Macroeconomics, 5th edition, McGraw-Hill (ISBN: 978-1-260-18521-8). Altre indicazioni bibliografiche sarranno eventualmente fornite dal docente durante le lezioni.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame prevede il superamento di una prova scritta articolata su quesiti a risposta aperta. A discrezione del docente, potrebbe essere richiesta la realizzazione di una tesina che consente l'esonero da una delle due parti del programma.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame scritto, come l'eventuale tesina, valuterà la capacità dello studente di riprodurre e interpretare mediante formule e grafici la struttura analitica dei modelli trattati.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note