Salta al contenuto principale della pagina

EDUCAZIONE MUSICALE (DISCIPLINA)

CODICE 67722
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 8 cfu al 1° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-ART/07
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso offre agli studenti la possibilità di avvicinarsi al linguaggio musicale sul piano teorico e pratico e nel contempo di affrontare problematiche legate alla storia della musica e alla didattica musicale

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Insegnamento: Il corso intende fornire una serie di nozioni teorico-pratiche suggerendo alcune strategie per una alfabetizzazione musicale di base mirata alla didattica.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Obbiettivo primario è fornire ai futuri insegnanti una base di conoscenza che consenta loro di affrontare la musica in classe in maniera consapevole e non dilettantistica come spesso accade. Nello stesso tempo, stimolarli a conoscere la storia della musica inserendola nel contesto storico-culturale più generale, in rapporto con la letteratura, l'arte ecc. I risultati di apprendimento attesi sono legati a una buona lettura di uno spartito musicale con il riconoscimento dei diversi segni grafici, a un orientamento accettabile delle esperienze storico-musicali e alla conoscenza dei principali autori della storia.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Il corso prevede lezioni frontali, visione di video musicali e conoscenza diretta di strumenti con l’intervento in classe di vari strumentisti del Conservatorio

     

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il programma prevede due settori di approfondimento che saranno trattati parallelamente: il primo di carattere teorico-didattico di conoscenza della grammatica musicale; il secondo a indirizzo storico.

    Parte I - Teoria musicale

    Appunti sull’insegnamento della musica; il suono e le sue qualità; la produzione, la riflessione e la trasmissione del suono; la notazione (storia e notazione attuale); il ritmo (solfeggi in 2/4, 3/4, 4/4); gli intervalli, le alterazioni, toni e semitoni; le scale (modo maggiore); le tonalità; la classificazione degli strumenti e l’orchestra.

     

    Parte II – Indirizzo storico

    Il programma di storia intende privilegiare un’analisi per periodi, con attenzione ai principali autori e alle principali forme musicali.

     

    1.         La musica sacra: dal gregoriano alla polifonia fiamminga.

    2.         Le prime esperienze profane: i Trovatori e i Trovieri.

    3.         Il Cinquecento: Riforma e Controriforma; il madrigale; Monteverdi

    4.         Il Barocco: l’opera, la sonata, il concerto;

    5.         Haendel e Bach

    6.         Il Classicismo viennese: sinfonia, quartetto;  Haydn Mozart e Beethoven

    7.         L’Italia fra ‘700 e ‘800: Paganini e Rossini

    8.         Il Romanticismo: linee generali e principali autori

    9.         La musica in Francia

    10.       L’opera italiana: linee generali: Rossini, Verdi, Puccini e Mascagni

    11.       Le scuole nazionali

    12.       Il Novecento: linee generali (principali correnti e autori)

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

     

    R.Iovino, Appunti di storia della musica (scaricabili da aulaweb)

     

    R.Iovino, Dispense di Teoria musicale (scaricabili da aulaweb)

     

    R.Iovino, Esercizi (scaricabili da aulaweb)

     

    S.Ferrarese (a cura di), Didattica della musica – Fare e insegnare musica nella scuola di oggi – Mondatori/Università 2020

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ROBERTO IOVINO (Presidente)

    PAOLA SIRAGNA (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Metà febbraio all'inizio del secondo semestre

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame consiste in una prova orale.

    Gli argomenti saranno ripartiti in due moduli. Lo studente potrà sostenere l’esame in un’unica soluzione oppure uno dei due moduli. I due moduli dovranno essere comunque superati entro lo stesso anno accademico  (ad esempio, se il modula A viene superato in giugno, il modulo B deve essere sostenuto e superato entro il febbraio successivo, pena l’annullamento anche del voto del modulo A)

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    esame finale: colloquio orale sugli argomenti teorici e storici affrontati.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    14/01/2023 09:00 GENOVA Orale
    28/01/2023 09:00 GENOVA Orale
    11/02/2023 09:00 GENOVA Orale
    27/05/2023 09:00 GENOVA Orale
    10/06/2023 09:00 GENOVA Orale
    04/07/2023 09:00 GENOVA Orale
    18/07/2023 09:00 GENOVA Orale
    09/09/2023 09:00 GENOVA Orale
    09/09/2023 09:00 GENOVA Orale
    09/09/2023 09:00 GENOVA Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento), di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il/la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    Per gli studenti internazionali sono disponibili, a richiesta, testi e articoli in lingua inglese. L'esame potrà essere sostenuto, nelle modalità previste, in lingua inglese.