Salta al contenuto principale della pagina

TEORIA E TECNICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE

CODICE 57741
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 4 cfu al 1° anno di 8744 SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE (L-22) - SAVONA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-EDF/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • SAVONA
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’obiettivo formativo di tale I.I. è quello di porre le basi delle conoscenze relative all’approccio tecnico, teorico e metodologico delle attività motorie e sportive, applicabili poi a tutte le attività motorie di ogni età della vita.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Acquisizione di competenze di base inerenti i metodi e le tecniche delle attività motorie. Comprensione dei processi fisiologici e biomeccanici alla base delle strutture di apprendimento dell'abilità motoria.  Conoscenza dei principi della prestazione umana abile.

    RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI: 

    Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di

    • Conoscere i principi della prestazione motoria, la nomenclatura relativa al movimento e le abilità caratterizzanti il compito motorio
    • Applicare i principi della prestazione umana abile
    • Valutare criticamente gli schemi motori dei soggetti in esame
    • Distinguere i contesti e i campi d’azione motori
    • Comparare differenti modalità di apprendimento motorio
    • Cassificare le capacità motorie che caratterizzano un compito motorio
    • Costruire/progettare le strategie di intervento motorio
    • Descrivere analiticamente le metodologie utilizzate per le diverse fasce d’età
    • Spiegare modalità di intervento e programmi motori alla base della metodologia didattica

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali in aula e lezioni pratiche in palestra

    PROGRAMMA/CONTENUTO

     

    Introduzione alla prestazione motoria: Il movimento, posture e schemi motori, Capacità coordinative e condizionali, Abilità motorie e stadi dell’apprendimento, Differenze individuali e capacità motorie.

    Principi della prestazione umana abile: Elaborazione delle informazioni e presa di decisione, La memoria e il processo di memorizzazione degli atti motori, Contributo delle afferenze sensoriali e sensitive alla prestazione abile

    Applicazioni pratiche degli elementi teorici affrontati: Analisi dei contesti e dei campi d’azione, Individuazione e scelta delle strategie d’intervento, Sperimentazione di alcune fra le possibili modalità di apprendimento motorio, Metodologie d’azione per le diverse fasce d’età, Capacità di osservazione e analisi tecnica di movimenti, gesti, azioni, Finalità ed efficacia del movimento 

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Schmidt. Controllo motorio e apprendimento. La ricerca sul comportamento motorio. Calzetti e Mariucci

    Casolo. Lineamenti di teoria e metodologia del movimento umano. Vita e pensiero

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    II SEMESTRE

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame Scritto; quiz a risposta multipla

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Gli studenti dovranno dimostrare di:

    Conoscere la terminologia professionale e gli elementi  teorici fondamentali relativi alle attività motorie.

    Conoscere  gli elementi base di programmazione e conduzione di una lezione finalizzata all’acquisizione di abilità e capacità motorie specifiche.

    Saper adattare le proposte di lavoro a seconda di: tipologia di utenza, tempi, spazi, finalità ed obiettivi.