Salta al contenuto principale della pagina

ELABORAZIONE DIGITALE DELLE IMMAGINI STORICO-ARTISTICHE

CODICE 52644
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO(LM-89) - GENOVA
  • 6 cfu al 1° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO(LM-89) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-INF/03
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento Elaborazione Digitale delle Immagini Storico-Artistiche presenta un approccio al mondo delle immagini digitali, partendo dai principi di base per l’analisi del dato immagine attraverso computer. I metodi di elaborazione permettono di migliorare la qualità delle immagini ed estrarre diverse informazioni quantitative. Lo studio dei principali approcci riguarda le caratteristiche di base delle immagini digitali e forma la base degli strumenti software per l’analisi dei beni culturali

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’insegnamento fornisce conoscenze di base sulla rappresentazione digitale di immagini storico-artistiche e sull’elaborazione computerizzata delle stesse, a scopo di analisi della qualità, restauro e compressione.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Oltre a imparare le tecniche di base dell'analisi e dell'elaborazione delle immagini digitali, gli studenti acquisiscono gli strumenti necessari per poter utilizzare in modo creativo alcuni programmi di trasformazione delle immagini e mantenersi aggiornati sugli sviluppi del settore.

    PREREQUISITI

    Non è previsto alcun prerequisito. Il corso riprende dalle basi i principi della rappresentazione digitale dei dati e segnali (sistema binario, bit e Byte, matrici, etc.). Non è richiesta nessuna abilità di programmazione. I laboratori pratici riguardano l’utilizzo di alcuni programmi specializzati nell’elaborazione delle immagini digitali (per esempio Fiji, Gimp, etc.) e non richiedono nessun prerequisito.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali con l’ausilio di presentazioni in PowerPoint. 
    Esercitazioni pratiche di laboratorio SW.

    Le lezioni si tengono in presenza. La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata. Sono considerati frequentanti gli studenti che partecipano in presenza alle lezioni.

    Il docente, su richiesta specifica di ciascuno studente ricevuta via mail, consente tramite piattaforma Teams la fruizione a distanza delle lezioni e delle relative registrazioni (ma gli studenti che non hanno seguito le lezioni in presenza non potranno essere considerati frequentanti).

    Si raccomanda l’iscrizione su aulaweb per ricevere informazioni e per scaricare il materiale didattico.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Immagini digitali e loro rappresentazione: acquisizione di un'immagine, rappresentazione digitale (discretizzazione), rappresentazione del colore (informazione cromatica), strumenti matematici di base. Valutazione della qualità di un'immagine digitale: contrasto, presenza di rumore o di distorsioni geometriche. Miglioramento di immagini: riduzione del rumore, aumento del contrasto, riduzione di distorsioni geometriche, cenni all'elaborazione nel dominio della frequenza. Analisi di immagini ed estrazione di strutture: estrazione di contorni e di primitive lineari, segmentazione, analisi di tessitura. Compressione di immagini: codifica con perdita e senza perdita, codifica predittiva, codifica basata su trasformate, descrizione generale di alcuni formati standard di compressione.

    Restauro di immagini: cenni a tecniche quantitative di restauro, metodi di restauro virtuale.
    Applicazioni ad immagini di opere d'arte: conoscenza oggettiva, conservazione, restauro. Il corso prevede esercitazioni a calcolatore mediante l'uso di pacchetti software per elaborazione di immagini e la loro applicazione a immagini di opere d'arte.

    Il programma è rivolto sia agli studenti frequentanti che ai non frequentanti.

     

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    S. DELLEPIANE, Elaborazione di immagini digitali, ECIG, 2004.

    C. OLEARI, Misurare il colore, Hoepli, II edizione, 2008

    W. K. PRATT, Digital image processing, Wiley Interscience, 3a edizione, 2001.

    R.M. HARALICK , L:G: SHAPIRO, Computer and Robot Vision, Vol. 1, Addison-Wesley, 1991.

    P. ZAMPERONI, Metodi dell'elaborazione digitale di immagini, Masson, 1990.

    D. H. BALLARD, C. M. BROWN, Computer vision, Prentice Hall, 1982.

    I testi consigliati sono rivolti sia agli studenti frequentanti che ai non frequentanti.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    SILVANA DELLEPIANE (Presidente)

    GABRIELE MOSER

    FEDERICA FERRARO (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Secondo semestre

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame orale con prova di esercitazione pratica di laboratorio.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame orale permetterà di verificare l’apprendimento degli argomenti del programma e la capacità di orientamento e ragionamento dello studente. La prova pratica a computer verificherà la capacità di utilizzo dei software visti durante le esercitazioni pratiche di laboratorio.