Salta al contenuto principale della pagina

STORIA DELL'ARCHITETTURA DAL MEDIOEVO ALL'ETÀ CONTEMPORANEA

CODICE 104408
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO(LM-89) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/18
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento seguirà un percorso di lettura e analisi dell’architettura che va dall’età medievale a quella contemporanea, soffermandosi sulle opere più significative dal punto di vista del linguaggio architettonico, dei caratteri costruttivi e dei rapporti con i relativi contesti (territoriale, storico, artistico, della committenza).

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Obiettivo dell’insegnamento sarà quello di fornire gli strumenti necessari - sia dal punto di vista della metodologia sia da quello della critica - a una corretta lettura dello spazio architettonico, considerato nei suoi rapporti con il contesto storico-artistico e con quello della committenza, con particolare attenzione al caso genovese.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento fornirà allo studente gli strumenti necessari a condurre un’analisi autonoma del manufatto architettonico e urbano, considerandolo nella sua collocazione nel contesto culturale e territoriale di riferimento. sia dal punto di vista delle forme architettoniche sia da quello delle tecniche, dei materiali e della funzione, con particolare riferimento alle fasi della progettazione e dell’esecuzione, all’uso dei modelli e della trattatistica e alla figura dell’architetto. Particolare attenzione sarà dedicata anche al contesto critico di riferimento delle opere e dei periodi analizzati.

    PREREQUISITI

    Per poter seguire proficuamente il corso è fondamentale la conoscenza della storia dell'arte medievale, moderna e contemporanea acquisita durante la frequentazione del corso di laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali (o affine del Vecchio Ordinamento).

    MODALITA' DIDATTICHE

    L'insegnamento prevede lezioni con presentazione di PowerPoint, discussione con gli studenti sulle tematiche affrontate, esercitazioni di lettura dello spazio architettonico.

    Le lezioni si tengono in presenza. La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata. Sono considerati frequentanti gli studenti che partecipano in presenza alle lezioni.

    Il docente, su richiesta specifica di ciascuno studente ricevuta via mail, consente tramite piattaforma Teams la fruizione a distanza delle lezioni e delle relative registrazioni (ma gli studenti che non hanno seguito le lezioni in presenza non potranno essere considerati frequentanti).

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Introduzione al lessico architettonico; introduzione alla lettura di un’opera architettonica e del disegno di architettura: funzione, costruzione, forma; brevi cenni su composizione, uso e significato degli ordini architettonici; l’architettura paleocristiana e bizantina: Roma, Costantinopoli, Milano Ravenna, Venezia, Sicilia; gli esiti del carolingio e del romanico in Europa e in Italia; l’esperimento gotico: l’abate Suger e Saint Denis, l’Ile de France, Chartres; il gotico maturo: Reims, Amiens, Beauvais e Bourges; il gotico rayonnant e il gotico flamboyant; il gotico in Italia; il Quattrocento: dall’Umanesimo fiorentino alla città ideale; Brunelleschi a Firenze; Leon Battista Alberti trattatista e architetto a Rimini, Firenze, Mantova; indagare e restituire lo spazio: la prospettiva; la trattatistica architettonica quattro-cinquecentesca e il dibattito sul testo vitruviano; altri centri del Rinascimento: Pienza, Urbino; le esperienze lombarde della fine del Quattrocento; il primo Cinquecento a Roma: Bramante; il tema della villa e del palazzo nel Cinquecento: il caso genovese; l’opera di Michelangelo dalla committenza medicea a Firenze agli interventi romani; il cantiere di San Pietro dall’età paleocristiana a Marcello Piacentini; Roma Barocca: Bernini, Borromini, Pietro da Cortona; barocco e rococò in Europa; il classicismo del XVIII secolo: Piranesi, Soufflot, de Wailly, Boullée, Ledoux; l’Ottocento in Europa: eclettismo e ingegneria; Art Nouveau, Jugendstil, Liberty; Europa e USA nella prima metà del XX secolo: Wright, Gropius, Le Corbusier, Mies van der Rohe; Modernismo e Postmodernismo; le ultime tendenze nell’architettura museale.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Costituiscono supporti di studio per la preparazione:

    A) PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI

    1) contenuti delle lezioni (tutto il materiale proiettato e analizzato a lezione sarà fornito tramite piattaforma AULAWEB)

    2) Il candidato dovrà preparare gli argomenti affrontati sul manuale di riferimento:

    - G. Cricco, F. P. Di Teodoro, Il Cricco Di Teodoro. Itinerario nell'arte, versione gialla, ultima edizione o qualsiasi ristampa (vol. 2 Dall'arte paleocristiana a Giotto, vol. 3 Dal Gotico internazionale al Manierismo, vol. 4 Dal Barocco al Postimpressionismo, vol. 5 Dall'Art Nouveau ai giorni nostri) da considerarsi per le parti che trattano i temi di architettura e urbanistica.

    Gli studenti che abbiano seguito almeno i 2/3 delle lezioni potranno utilizzare, in alternativa al manuale sopra indicato e da considerarsi solo per gli argomenti trattati a lezione, integrandolo con gli appunti, il testo:

    - D. Watkin, Storia dell’architettura occidentale, Bologna, Zanichelli, 2019 (o qualsiasi altra edizione) (il testo è disponibile anche in inglese: D. Watkin, A History of Western Architecture, London, Laurence King Pub, 2011).

    3) Oltre ai contenuti delle lezioni e in aggiunta a quanto sopra, in sede d’esame lo studente dovrà riferire della lettura di uno dei seguenti testi di approfondimento (uno a scelta fra i tre di seguito proposti):

    - C. Tosco, L'architettura medievale in Italia 600-1200, Bologna, Il Mulino, 2016

    - C. L. Frommel, Architettura del rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009 (il testo è disponibile anche in inglese; C. L. Frommel, The Architecture of the Italian Renaissance, London, Thames & Hudson, 2007).

    - G. Montanari, E. Dellapiana, Una storia dell'architettura contemporanea, Torino, UTET Università, 2015 (dal cap. 1 al cap. 14 compresi).

    L'elenco dei testi potrebbe subire modifiche e quindi è consigliabile, prima dell'acquisto o del prestito, di attendere l'avvio delle lezioni e la presentazione del programma da parte del docente.Ulteriore eventuale bibliografia di approfondimento verrà fornita dal docente nel corso delle lezioni.

    B) PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI

    Il candidato dovrà preparare gli argomenti affrontati sul seguente manuale:

    - G. Cricco, F. P. Di Teodoro, Il Cricco Di Teodoro. Itinerario nell'arte, versione gialla, ultima edizione o qualsiasi ristampa (vol. 2 Dall'arte paleocristiana a Giotto, vol. 3 Dal Gotico internazionale al Manierismo, vol. 4 Dal Barocco al Postimpressionismo, vol. 5 Dall'Art Nouveau ai giorni nostri) da considerarsi per le parti che trattano i temi di architettura e urbanistica.

    In aggiunta a quanto sopra, in sede d’esame lo studente dovrà riferire della lettura di uno dei seguenti testi di approfondimento (uno a scelta fra i tre di seguito proposti):

    - C. Tosco, L'architettura medievale in Italia 600-1200, Bologna, Il Mulino, 2016

    - C. L. Frommel, Architettura del rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009 (il testo è disponibile anche in inglese: C. L. Frommel, The Architecture of the Italian Renaissance, London, Thames & Hudson, 2007).

    - G. Montanari, E. Dellapiana, Una storia dell'architettura contemporanea, Torino, UTET Università, 2015 (dal cap. 1 al cap. 14 compresi).

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    SARA RULLI (Presidente)

    MATTEO CAPURRO

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni avranno inizio nel mese di febbraio 2023

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame orale in forma di colloquio teso a verificare l'apprendimento dei contenuti oggetto del corso e l'acquisizione di una metodologia di lettura del manufatto architettonico e urbano. È previsto il commento di immagini contenute nei testi di studio e di lettura indicati e nelle immagini mostrate a lezione, che verranno rese disponibili su Aulaweb in formato PowerPoint alla fine del corso.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    A ciascuna risposta corrispondente al commento delle opere proposte, dalla capacità di contestualizzarle e dalla discussione sulle letture affrontate, verrà assegnata una valutazione da 18 a 30 e lode; il voto finale sarà la media delle valutazioni delle risposte singole.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    12/12/2022 15:00 GENOVA Orale Sessione straordinaria
    23/01/2023 15:00 GENOVA Orale
    06/02/2023 15:00 GENOVA Orale
    08/05/2023 15:00 GENOVA Orale Sessione straordinaria solo per laureandi
    29/05/2023 15:00 GENOVA Orale
    19/06/2023 15:00 GENOVA Orale
    10/07/2023 15:00 GENOVA Orale
    24/07/2023 15:00 GENOVA Orale
    11/09/2023 15:00 GENOVA Orale