Salta al contenuto principale della pagina

FILOLOGIE DEI TESTI LETTERARI ITALIANI (LM)

CODICE 66407
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 9 cfu al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-FIL-LET/13
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    «I filologi hanno il compito di conservare, al testo che salvaguardano materialmente, anche l’antico significato. Essi devono dunque fungere da mediatori fra il testo e la comunità». Il corso vuole mettere in pratica questa definizione che Heinrich Lausberg ha dato del compito della filologia, applicandola ogni anno a un testo specifico e sperimentando, nella pratica, come si fa un'edizione critica.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Approfondire le tematiche relative alla storia della tradizione e dell'ecdotica in riferimento ai testi letterari italiani, con particolare attenzione ai problemi specifici posti dai diversi tipi di tradizione (manoscritta o a stampa, antica o moderna) in relazione alla pratica dell'edizione. Acquisire sufficiente familiarità con le ricostruzioni testimoniali, l'analisi delle tradizioni testuali e la critica delle varianti.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Conoscere i problemi relativi alla storia della tradizione e alle tecniche dell'ecdotica in riferimento ai testi letterari italiani tramite un'analisi di tipo esemplificativo a partire da un testo specifico. Acquisire sufficiente familiarità con le ricostruzioni testimoniali, l'analisi delle tradizioni testuali e la critica delle varianti. Per chi sostiene l'esame per 9 cfu, arrivare ad un'autonoma capacità di costruire un testo criticamente affidabile a partire dalla comparazione dei vari testimoni.

    PREREQUISITI

    Aver sostenuto l'esame di Filologia italiana nella triennale è consigliato ma non obbligatorio.

    Tutti gli studenti sono obbligati ad iscriversi ad AulaWeb

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali (per i punti a) e b) del programma) e attività seminariale (per il punto c) del programma) in presenza.

    Il docente metterà a disposizione materiali supplementari relativi al corso su AulaWeb.

    Gli studenti che non potessero frequentare sono pregati di contattare il docente prima della fine del semestre

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

    a) Elementi istituzionali di filologia italiana
    La prima parte del corso analizzerà i problemi relativi all'edizione critica dei testi della letteratura italiana e fornirà gli elementi basilari di metodo necessari alla costituzione di un testo criticamente attendibile dal punto di vista filologico.

    b) L'altro Dante
    La seconda parte del corso riguarderà la produzione di Dante da Maiano, corrispondente di Dante Alighieri e unico autore duecentesco la cui tradizione testuale è esclusivamente a stampa. Le poesie di Dante da Maiano verranno analizzate a lezione dal punto di vista testuale, metrico, tematico, intertestuale e per quello che riguarda la paternità (anche in relazione ad alcune ipotesi avanzate recentemente).

    Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

    a) Elementi istituzionali di filologia italiana
    La prima parte del corso analizzerà i problemi relativi all'edizione critica dei testi della letteratura italiana e fornirà gli elementi basilari di metodo necessari alla costituzione di un testo criticamente attendibile dal punto di vista filologico

    b) L'altro Dante
    La seconda parte del corso riguarderà la produzione di Dante da Maiano, corrispondente di Dante Alighieri e unico autore duecentesco la cui tradizione testuale è esclusivamente a stampa. Le sue poesie verranno analizzate a lezione dal punto di vista testuale, metrico, tematico e intertestuale.

    c) Come si fa un'edizione critica?
    La terza parte del corso si svolgerà in forma seminariale e consisterà nell'allestimento dell'edizione critica di alcuni testi poetici duecenteschi.

    Gli studenti che non potessero frequentare sono pregati di contattare il docente prima della fine del semestre

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 CFU:

    a) Pasquale Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci, 2008.

    b) Dante da Maiano, Rime, a cura di Rosanna Bettarini, Firenze, Le Monnier, 1969 (il volume è presente nella Biblioteca di Scienze Umanistiche e verrà comunque digitalizzato e caricato su AulaWeb).

    Pasquale Stoppelli, L'equivoco del nome. Rime incerte fra Dante Alighieri e Dante da Maiano, Roma, Salerno Editrice, 2020.

    Ulteriori indicazioni bibliografiche relative alle due parti del corso, e soprattutto alla parte b, verranno fornite a lezione.

     

    Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 CFU:

    a) Pasquale Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci, 2008.

    b) Dante da Maiano, Rime, a cura di Rosanna Bettarini, Firenze, Le Monnier, 1969 (il volume è presente nella Biblioteca di Scienze Umanistiche e verrà comunque digitalizzato e caricato su AulaWeb).

    Pasquale Stoppelli, L'equivoco del nome. Rime incerte fra Dante Alighieri e Dante da Maiano, Roma, Salerno Editrice, 2020.

    c) L'elenco dei testi e i materiali utili per l'esercitazione (in particolare le riproduzioni dei manoscritti) saranno messi a disposizione su AulaWeb

    Ulteriori indicazioni bibliografiche relative alle prime due parti del corso, e soprattutto alla parte b, verranno fornite a lezione.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARCO BERISSO (Presidente)

    FRANCESCA SANTUCCI

    ANDREA FERRANDO (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    febbraio 2023

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Per i punti a) e b) esame orale. Per il punto c) l'esercitazione prevede interventi degli studenti (anche riuniti in gruppi di lavoro) concordati col docente e discussi, a partire da un breve elaborato scritto, in forma seminariale. La partecipazione al seminario esaurisce la valutazione per quello che riguarda il punto c) del programma.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame orale accerterà la conoscenza del testo specifico posto come base esemplificativa dell'insegnamento e la consapevolezza dei problemi che esso pone in relazione alla storia della tradizione e alle tecniche dell'ecdotica.

    La parte seminariale verificherà la capacità di costituire un testo in edizione critica a partire dalle sue testimonianze manoscritte.

    https://www.youtube.com/watch?v=DKHRU9HmqEM

     

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    16/12/2022 10:00 GENOVA Orale L'appello è riservato esclusivamente agli studenti iscritti ai due insegnamenti negli a. a. 2021/2022 e precedenti
    24/01/2023 10:00 GENOVA Orale
    07/02/2023 10:00 GENOVA Orale
    09/05/2023 10:00 GENOVA Orale L'appello è riservato esclusivamente ai laureandi che prevedono di discutere la tesi nella sessione estiva. Sono esclusi gli iscritti all'insegnamento di Filologie dei testi letterari italiani (LM) iscritti all'insegnamento per l'a. a. 2022/2023.
    06/06/2023 10:00 GENOVA Orale
    20/06/2023 10:00 GENOVA Orale
    11/07/2023 10:00 GENOVA Orale
    12/09/2023 10:00 GENOVA Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    Tutti gli studenti sono obbligati ad iscriversi ad AulaWeb.

    Chi non potesse frequentare il corso è invitato a contattare il docente TRA IL 15 E IL 30 APRILE così da poter concordare un programma specifico.