Salta al contenuto principale della pagina

STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (LM)

CODICE 65076
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 9 cfu al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) - GENOVA
  • 6 cfu al 2° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-FIL-LET/12
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Considerata la specificità di un corso di laurea magistrale, l'insegnamento mira a differenziarsi dai temi affrontati nel corso triennale e ad approfondire in direzione monografica le conoscenze storico-linguistiche di tipo istituzionale acquisite nel precedente percorso di studi.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Approfondire la conoscenza della storia della lingua italiana con particolare attenzione alla lingua antica, alle varianti non standard dell'italiano, all'italiano letterario e a questioni di stilistica e metrica.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Gli studenti, al termine del corso, dovrebbero essere in grado: a) di conoscere, in rapporto con  le strutture della grammatica italiana data per acquisita, fenomeni apparentemente marginali rispetto ad una visione descrittiva o normativa tradizionale; b) di misurarsi con le dinamiche dialogiche della lingua viva e la loro varia fenomenologia; c) di leggere in maniera analitica e approfondita testi letterari, poetici e narrativi, e testi non letterari, prestando attenzione a tutti i loro fenomeni linguistici senza trascurare l'importanza di dati verbali eccentrici o per lungo tempo reputati secondari. 

    PREREQUISITI

    Per affrontare in maniera proficua il corso lo studente deve possedere le seguenti abilità di base: nozioni di storia della lingua italiana e di grammatica storica, conoscenza della bibliografia essenziale della disciplina. Si tratta, in sintesi, delle conoscenze acquisite in ogni corso triennale di Storia della lingua italiana.

    MODALITA' DIDATTICHE

     

    Lezioni frontali, salvo eventuali modifiche decise dall'Ateneo o dalla Scuola o dal Corso di studi.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il corso si articola in due parti. Chi sostiene l'esame da 9 CFU le seguirà entrambe; chi sostiene l'esame da 6 CFU si limiterà alla prima.

    6 CFU: Onomatopea e fonosimbolismo. Le interiezioni. La deissi.I fenomeni del non detto.

    3 CFU: I segnali discorsivi.

    In entrambe le parti, i fenomeni saranno affrontati attraverso la lettura e il commento di testi poetici e narrativi del Novecento: da Pascoli, Gozzano, Palazzeschi a Montale, Zanzotto, Natalia Ginzburg, Caproni, Tabucchi e altri.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Per i frequentanti:

    - per 6 crediti: appunti delle lezioni; le voci Onomatopea, Interiezione, Deittici, in Enciclopedia dell'italiano, diretta da Raffaele Simone, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Roma, 2011 (reperibili in Rete); Emilia Calaresu, Dialogicità, in Storia dell'italiano scritto, a cura di G. Antonelli, M. Motolese, L. Tomasin, vol. V, Carocci, Roma, 2021, pp. 119-151; Federico Albano Leoni, Voce. Il corpo del linguaggio, Carocci, Roma, 2022;

    - per 9 crediti: quanto previsto nella bibliografia per 6 crediti con l'aggiunta di Andrea Sansò, I segnali discorsivi, Carocci, Roma, 2020 (capitoli 1 e 2).

    I testi poetici e narrativi esaminati a lezione verranno messi a disposizione degli studenti su AulaWeb.

     

    Per i non frequentanti:

    - per 6 crediti: Pier Vincenzo Mengaldo, Prima lezione di stilistica, Roma-Bari, Laterza, 2001; Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier Università, 2016; Enrico Testa, a cura di, Dopo la lirica.Poeti italiani 1960-2000, Torino, Einaudi, 2005 (Introduzione più le parti relative a V. Sereni, G. Caproni, M. Luzi, A. Zanzotto, E. Sanguineti).

    - per 9 crediti: Pier Vincenzo Mengaldo, Attraverso la poesia italiana. Analisi di testi esemplari, Roma, Carocci, 2021;Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier Università, 2016Enrico Testa, a cura di, Dopo la lirica.Poeti italiani 1960-2000, Torino, Einaudi, 2005 (Introduzione più le parti relative a V. Sereni, G. Caproni, M. Luzi, A. Zanzotto, G. Orelli, G. Giudici, E. Sanguineti)

    Gli studenti non frequentanti che NON hanno mai sostenuto un esame di Storia della lingua italiana nel percorso triennale sono invitati a contattare il docente.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ENRICO TESTA (Presidente)

    PAOLO ZUBLENA

    MANUELA MANFREDINI (Supplente)

    ELISA TONANI (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Primo semestre.

    4 Ottobre 2022

     

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame si svolgerà in forma orale.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Per accertare l'effettivo raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi ci si affiderà alla seguente modalità: la prova orale permetterà di verificare le qualità espositive dello studente, i contenuti affrontati a lezione, il possesso del lessico specialistico, le capacità di ragionamento critico e di distinzione tra fenomeni diversi della gamma dell'italiano.

     

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    15/12/2022 11:00 GENOVA Scritto + Orale
    18/01/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale
    07/02/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale
    11/05/2023 11:00 GENOVA Scritto + Orale
    26/05/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale
    13/06/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale
    12/07/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale
    07/09/2023 09:00 GENOVA Scritto + Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    Due informazioni importanti:

    - Fondamentale (come già detto) è l'accesso sul sito dell'insegnamento su AulaWeb per il reperimento dei testi proposti e commentati a lezione.

    - Chi NON ha mai sostenuto un esame triennale di Storia della Lingua italiana o altro insegnamento del settore L-FIL-LET/12 è tenuto a contattare il docente per un programma alternativo a quello trattato a lezione.