Salta al contenuto principale della pagina

EDUCAZIONE PROFESSIONALE E RIABILITAZIONE NELLE DIPENDENZE CORRELATE ALL'USO DI ALCOL

CODICE 100561
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 7 cfu al 2° anno di 9280 EDUCAZIONE PROFESSIONALE(L/SNT2) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/48
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    OBIETTIVI FORMATIVI  : 

    L’insegnamento si pone l’obiettivo di esplicitare le competenze ed i compiti di educatrice ed educatore nei Servizi per le Dipendenze ed i Comportamenti d’Abuso, in particolare nelle Strutture per le Dipendenze Alcolcorrelate.
    Nello specifico, l'insegnamento si pone i seguenti obiettivi:

    • fornire agli Studenti strumenti per acquisire una visione globale dell’intervento educativo e riabilitativo in alcologia.
    • fornire agli studenti le nozioni base in materia di: definizione di “alcolismo”; metabolismo dell’alcol; principali trattamenti farmacologici; procedure per i percorsi terapeutici e riabilitativi.
    • fornire agli studenti una generale comprensione del funzionamento dei servizi per l’Alcologia, percorsi di disassuefazione presso Day Hospital dipartimentale e/o cliniche specializzate; inserimento comunitario.
    • introdurre le tematiche relative alla relazione d’aiuto con soggetti fragili.
    • far acquisire agli studenti la capacità di lavorare in équipe e valorizzare l’approccio multidisciplinare
    • sviluppare negli studenti la capacità di riformulare costantemente il metodo di lavoro attraverso il confronto e  la formazione continua; le conoscenze in materia di prevenzione del disagio sociale e contatti con le agenzie del territorio; le competenze relative alla costruzione di percorsi personalizzati.

    RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

    Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di :

    • condurre un primo colloquio,
    • riformulare il contratti  terapeutico con il paziente alcolista e la rete familiare e sociale,
    • riconoscere le condotte di abuso alcolico e l’uso di alcol come terapia impropria,
    • riferire  in équipe gli elementi analizzati.
    • Conoscere le modalità e le tecniche del colloquio motivazionale.
    • Riconoscere la domanda di aiuto portata dal paziente.
    • Applicare i 10 punti della relazione aiutante (C. Rogers).
    • Valutare criticamente le risorse  familiari emotive familiare e sociali a disposizione.
    • Distinguere tra domanda istituzionale e domanda individuale.
    • Elaborare un progetto personalizzato all’interno del percorso riabilitativo concordato.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezione frontale. Simulazione colloqui /role - playing formativo

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Alcol e sostanze psicoattive. Definizione di Alcolismo secondo il DSM-5.
    • I Servizi Dipartimentali  Alcologia.
    • Le competenze dell’educatrice/educatore.
    • La relazione educativa e professionale.
    • L’approccio multidisciplinare .
    • Primo colloquio e costruzione di una scheda
    • Normativa sulla Privacy.
    • Cenni di legislazione sull’alcol.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    • D. DEMETRIO, RACCONTARSI. L’autobiografia come cura di sé. Raffaello Cortina Editore, 1996.
    • P. WATZLAWICK, La pragmatica della comunicazione umana, Casa Editrice Astrolabio, 1978.
    • P. TRABUCCHI, Tecniche di resistenza interiore. Sopravvivere alle crisi con la resilienza, Mondadori, 2019.

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite:

    • esame orale

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Si valuta: adeguatezza dell’espressione, coerenza dei contenuti, conoscenza della materia in oggetto, capacità di esprimersi e comunicare con chiarezza e condividere con il gruppo multiprofessionale le conoscenze apprese.