Salta al contenuto principale
CODICE 101009
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-PED/03
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) 

L’insegnamento si pone l’obiettivo di delineare funzioni e competenze fondamentali dei professionisti dell’educazione impegnati professionalmente in questo settore, Partendo dall’analisi dei concetti di devianza e di marginalità sociale e dall’interpretazione del significato delle condotte devianti. La trattazione della disciplina include le principali connessioni con la pedagogia generale e sociale e con le specificità metodologiche delle discipline centrate sulle relazioni di cura. 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI: 

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti la capacità di:

  • conoscere in maniera articolata la condotta deviante
  • valutare criticamente la condotta deviante come fenomeno comportamentale complesso
  • orientarsi intenzionalmente nella messa in atto degli interventi educativi
  • progettare interventi di prevenzione e gestione delle condotte
  • applicare buone pratiche educative. 

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso sarà erogato in modalità webinar su piattaforma Teams, attraverso le seguenti metodologie didattiche: lezione dialogica e interattiva, visione di filmati, esercitazioni (studio di casi), analisi di letteratura sul tema e fiabe portatrici di messaggi educativi significativi.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • La Pedagogia della devianza: definizione e ambiti di intervento
  • Minori e comportamenti a rischio nelle moderne società complesse: interpretazione e significato delle condotte problematiche, il ruolo delle figure educative nella gestione delle condotte a rischio e devianti in termini di prevenzione e intervento
  • Competenze educative: stile educativo autorevole, definizione e gestione del sistema normativo e affettivo, l’intelligenza emotiva, la comunicazione efficace, il colloquio educativo, la gestione del conflitto

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il corso si avvale di capitoli selezionati tratti dai seguenti testi:

  • Barone P., Pedagogia della marginalità e della devianza, Guerini Scientifica, Milano, 2017
  • Bonino S., Cattelino E., Ciairano S., Adolescenti e rischio. Comportamenti, funzioni e fattori di protezione, Giunti, Firenze, 2007
  • Benasayag M., Schmit G. (2013), L’epoca delle passioni tristi, Milano, Feltrinelli
  • Maida S., Nuzzo A., Reati A., Il colloquio nella pratica educativa, Roma, Carocci, 2006
  • Bastone A., Le fiabe raccontate agli adulti. Storie di ieri e di oggi per la formazione, Torino, CELID, 2021

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ANTONELLA BASTONE

ANGELO BEDIN

SARA DI STEFANO

EMANUELA LUISA FAELLI

GIANCARLA SOLA

DONATELLA PANATTO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite esame orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La modalità di esame scelta consente di verificare la comprensione e l'analisi delle specificità della condotta deviante e ipotesi di intervento educativo, in quanto permette di valutare la capacità di individuare e argomentare le priorità di intervento educativo e le specificità della prospettiva pedagogica.