Salta al contenuto principale della pagina

LINGUISTICA

CODICE 84047
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 9 cfu al 1° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-LIN/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO Annuale
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso consiste in un'introduzione allo studio scientifico del linguaggio umano, e fornisce strumenti di base per descrivere le lingue (livello fonetico, fonologico, morfologico, sintattico, semantico), per classificarle e per analizzarne il mutamento nel tempo.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Scopo del corso è fornire agli studenti strumenti teorici e metodologici di base per la descrizione e l’interpretazione dei dati e dei fenomeni linguistici che incontreranno nel corso dei loro studi. Più in particolare, obiettivo del corso è l’acquisizione di: 1) nozioni fondamentali della disciplina, come quelle di linguaggio, lingua, segno linguistico, 2) padronanza dell'apparato concettuale e terminologico necessario per descrivere e studiare la lingua ai diversi livelli di analisi (fonetico e fonologico, morfologico, sintattico, semantico), 3) nozioni di base relative al mutamento linguistico e alla classificazione delle lingue del mondo su base genealogica e tipologica.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Al termine del corso lo studente:

    • Conoscerà le principali proprietà che caratterizzano il linguaggio umano e le lingue storico-naturali.
    • Conoscerà i concetti di base necessari per l’analisi delle lingue ai livelli fonetico, morfologico, sintattico e semantico, e padroneggerà la relativa terminologia specialistica. Sarà inoltre in grado di applicare le conoscenze acquisite all’analisi di dati linguistici.
    • Conoscerà i principali sistemi di classificazione delle lingue.
    • Conoscerà le principali famiglie e sottofamiglie linguistiche, con particolare riferimento alla famiglia indoeuropea (classificazione genealogica).
    • Conoscerà i principali criteri usati per classificare le lingue in base alle loro somiglianze e differenze strutturali (classificazione tipologica).
    • Conoscerà di che cosa si occupa la linguistica storica e quali sono alcuni meccanismi fondamentali del mutamento linguistico. Sarà inoltre in grado di applicare le conoscenze acquisite all’analisi di dati linguistici, commentando casi di mutamento linguistico sulla base di quelli presentati nell’ambito del corso.
    • Conoscerà l’oggetto di studio delle principali branche di studio della linguistica, con particolare riferimento a quelle presentate e approfondite a lezione.

    PREREQUISITI

    Il corso ha carattere introduttivo: non sono quindi presupposte conoscenze di linguistica da parte dello studente.

    MODALITA' DIDATTICHE

    La didattica è frontale, ma prevede diversi momenti di esercitazione in classe, e quindi ha una forte componente interattiva che stimolerà l'intervento attivo degli studenti. 

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Programma/contenuto

    La prima parte del corso (prof.ssa Fedriani) affronterà i seguenti temi:

    • Le nozioni di lingua, linguaggio e segno linguistico
    • Fonetica e fonologia (i suoni delle lingue): fonetica articolatoria, trascrizione fonetica e fonematica; nozioni di fono, fonema, allofono, coppia minima; tratti soprasegmentali (tono, accento, lunghezza e intonazione).
    • Morfologia (le parole e la loro struttura interna): nozioni di parola, morfema, morfo, allomorfia; processi morfologici di derivazione e composizione; scomposizione e analisi morfologica di parole complesse in italiano.
    • Le lingue del mondo: classificazione genealogica
    • La linguistica storica e lo studio del mutamento linguistico: la nascita della disciplina, illustrazione e commento di alcuni casi di mutamento ai diversi livelli di analisi, esemplificati con dati di lingue indoeuropee.

    La seconda parte del corso (prof.ssa Strik Lievers) affronterà i seguenti temi:

    • Sintassi (le frasi): struttura dei sintagmi e delle frasi
    • Le lingue del mondo: classificazione tipologica, con particolare attenzione per la tipologia morfologica e sintattica.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Berruto, G. e Cerruti, M. (2017). La linguistica. Un corso introduttivo. Torino: UTET (esclusi i capitoli 5 e 8).

    Ulteriori testi e materiali didattici saranno indicati durante il corso, e via via resi disponibili agli studenti.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Settimana del 10 ottobre 2022. Ulteriori dettagli verranno forniti in seguito

    Orari delle lezioni

    LINGUISTICA

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame scritto, che prevede: 

    1. Esercizi di fonetica, fonologia, morfologia, sintassi (nei mesi di ottobre e novembre ampio spazio viene dedicato proprio all'apprendimento delle modalità risolutive di questi esercizi; è prevista inoltre una simulazione d'esame a fine corso che chiarirà ulteriormente la strutturazione della prova, i criteri di valutazione e i punteggi assegnati a ogni esercizio e domanda)
    2. Un esercizio di classificazione delle lingue d’Europa
    3. Domande aperte di verifica delle conoscenze relativamente ai temi di linguistica generale e storica affrontati durante il corso e trattati nei testi di riferimento.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Con l’esame è valutato il livello delle conoscenze teoriche acquisite dallo studente e la capacità di applicarle nell’analisi dei dati linguistici proposti negli esercizi.

    La valutazione delle conoscenze e abilità acquisite tiene conto della corretta esecuzione degli esercizi e, in particolare per quanto concerne le domande aperte, saranno materia di valutazione non solo i contenuti, ma anche la capacità dello studente di esporli in modo adeguato (correttezza e chiarezza formale, padronanza della terminologia specialistica).

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare la docente all’inizio delle lezioni.