Salta al contenuto principale della pagina

MICROPALEONTOLOGIA

CODICE 99326
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 9022 SCIENZE GEOLOGICHE (LM-74) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE GEO/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    La micropaleontologia si concentra sul riconoscimento e l'interpretazione dei microfossili e delle loro associazioni.

    I microfossili sono particolarmente importanti in campo applicativo dalla biostratigrafia alla paleoecologia, dalla paleoclimatologia alla paleobiogeografia, dalle perforazioni petrolifere alle analisi integrate di bacini deposizionali.

    Il corso darà uno spettro sistematico mirato sui microfossili (in larga parte sui foraminiferi) e mostrerà come implementare queste nuove conoscenza nei diversi campi di applicazione.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Lo studente dovrà essere in grado di integrare le conoscenze recepite negli anni passati di geologia e paleontologia e di ragionare su interpretazioni biostratigrafiche e paleoecologiche. Una buona parte dell'insegnamento verterà su una sistematica approfondita dei principali gruppi di microfossili e sulle principali applicazioni in termini di analisi microfacies. Con queste basi lo studente sarà in grado di correlare associazioni a microfossili diverse nello spazio e nel tempo e di associare queste variazioni a variazioni paleoembientali a scala bacinale. Gran parte dei laboratori si svolgeranno con attività al microscopio su sezioni sottili e lavati, e lo studente dovrà essere in grado di definire età e ambiente deposizionale dei campioni visionati, dovrà altresì esaminare eventuali contaminazioni ed essere in grado di presentare i suoi risultati in forma scitta con adeguata proprietà di inguaggio.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    lo studente sarà in grado di descrivere, riconoscere e correttamente classificare i principali gruppi di fossili sia su base 3D che in sezione sottile con un elevato grado di risoluzione su base sia biostratigrafica che su base paleoembientale sapendo individuare oscillazioni eustatiche e cambiamenti ambientali.

    Lo studente sarò in grado di discutere aspetti applicativi del camione in esame in ambito di georisorse e in contesti biostratigrafici di dettaglio.

    Lo studente dovrà assumere una competenza tecnica specifica per la descrizione morfological degli organismi ed essere in grado di preparare elaborati scritti con una attenta discussione dei risultati ottenuti.

    PREREQUISITI

    paleontologia

    MODALITA' DIDATTICHE

    lezioni frontali

    esercitazioni al microscopio

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    ambienti paleozoici (conodonti, achritarchi, chitinozoi, fusuline, SBF)
    ambienti cretacei (plankton, orbitolinae, orbitoides, miliolidi)
    ambienti paleocenici e alveolina
    nummulites e biodiversità nell'eocene
    orthophragminae e orbitoidi (disco, lepido, heterostegina e spiroclypeus) e la biodiversità dell'oligomiocene
    plankton cenozoico
    LBF foraminiferi moderni e Biomonitoring
    interpretazione taphonomica & biostratinomia
    correlazioni di pozzi
    sezioni sottili e analisi di microfacies
    studi su lavati moderni e fossili - picking
    applicazioni statistiche su microfossili
     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Scholle, P. and Scholle, D. 2003. a colour guide to the Petrography of Carbonate rocks: Grains, Textures, Porosity and diagenesis. AAPG, USA.

    Armstrong, H. and Brasier, M. 2016. Microfossils. Blackwell publishing.

    McGowran, B. 2000. Biostratigraphy.

    Fluegel, E. 2011. Microfacies of carbonare rocks. Springer.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    MICROPALEONTOLOGIA

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame è diviso in due parti: una parte scritta ed una parte orale. la media dei due voti sarà il voto finale.

    per la parte scritta lo studente dovrà riconoscere, datare e inquadrare da un punto di vista paleoambientale i resti fossili contenuti in 5 sezioni sottili e di un lavato tra quelli visti durante le esercitazioni.

    La parte orale inizierà discutendo l'esame scritto e verterà su concetti più teorici delle applicazioni in micropaleontologia.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    lo studente che partecipa con costanza sia alle lezioni frontali che alle esercitazioni non avrà difficoltà a superare l'esame positivamente perchè avrà visto e studiato già tutto il materiale che viene dato in visione in sede di esame.