Salta al contenuto principale della pagina

BIOLOGIA APPLICATA ALLA DIAGNOSTICA E ALLA CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI

CODICE 61699
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 9 cfu al 1° anno di 9009 METODOLOGIE PER LA CONSERV. RESTAURO BENI CULTURALI(LM-11) - GENOVA
  • LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • MODULI Questo insegnamento è composto da:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Studio e comprensione dell’interazione tra organismi viventi e beni artistici è una disciplina di frontiera nella diagnostica, conservazione e restauro dei Beni Culturali. Piante, animali e microrganismi hanno un forte impatto sulle opere d’arte e contribuiscono al loro degrado estetico e strutturale. L'attività biologica costituisce una risorsa per strategie innovative di recupero. Il corso tratta natura, ruolo e potenziale utilizzo delle comunità e degli organismi viventi nei beni culturali.
     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L'obiettivo dell'insegnamento integrato è fornire agli studenti una visione unitaria e, per quanto possibile, dettagliata di vari aspetti della biologia relativi alla conservazione del patrimonio culturale. Lo studente acquisirà le conoscenze necessarie e le conoscenze avanzate per il riconoscimento e lo studio del danno delle opere d'arte dovute agli agenti biologici, per il riconoscimento dei principali gruppi di biodeteriogeni e la possibile implementazione di interventi di prevenzione e conservazione basati su approcci innovativi di bioristorizzazione . Forniremo anche le basi dell'anatomia del legno e le sue principali caratteristiche utili per il riconoscimento dei tipi di legno più comunemente usati nei manufatti.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI