Salta al contenuto principale della pagina

STORIA POLITICA ED ECONOMICA DELL'INTEGRAZIONE EUROPEA

CODICE 107046
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 8772 AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE (LM-63) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SPS/06
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’obiettivo del corso è far comprendere allo studente le principali tappe storiche dell’evoluzione del sistema economico europeo, dalla CEE all'AUE, dalla moneta unica al Recovery Plan. Il corso si concentrerà in particolare sulle principali trasformazioni economiche e sociali vissute dall’Unione Europea negli ultimi trent’anni, analizzando la politica agricola, industriale, monetaria dell’UE e l’attuale ruolo della BCE fino alla crisi legata all’emergenza Covid-19 e al Recovery Plan. Spazio verrà dato inoltre allo sviluppo di un'agenda digitale ed energetica europea e alle nuove prospettive fiscali e di bilancio dell'UE.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’obiettivo del corso è far comprendere allo studente le principali tappe storiche dell’evoluzione del sistema economico europeo, dalla CEE all'AUE, dalla moneta unica al Recovery Plan. Il corso si concentrerà in particolare sulle principali trasformazioni economiche e sociali vissute dall’Unione Europea negli ultimi trent’anni, analizzando la politica agricola, industriale, monetaria dell’UE e l’attuale ruolo della BCE fino alla crisi legata all’emergenza Covid-19 e al Recovery Plan. Spazio verrà dato inoltre allo sviluppo di un'agenda digitale ed energetica europea e alle nuove prospettive fiscali e di bilancio dell'UE. L’obiettivo del corso è far comprendere allo studente le principali tappe storiche dell’evoluzione del sistema economico europeo, dalla CEE all'AUE, dalla moneta unica al Recovery Plan. Il corso si concentrerà in particolare sulle principali trasformazioni economiche e sociali vissute dall’Unione Europea negli ultimi trent’anni, analizzando la politica agricola, industriale, monetaria dell’UE e l’attuale ruolo della BCE fino alla crisi legata all’emergenza Covid-19 e al Recovery Plan. Spazio verrà dato inoltre allo sviluppo di un'agenda digitale ed energetica europea e alle nuove prospettive fiscali e di bilancio dell'UE. Il Corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e sviluppare quelle capacità che aiutino lo studente a: -capire l’origine storica, attraverso un’adeguata conoscenza del passato, dei problemi che la l’Unione Europea deve affrontare; -orientarsi consapevolmente nelle problematiche del sistema internazionale contemporaneo e sapere operare collegamenti tra i fatti storici; -essere consapevole delle sfide poste all’Unione Europea ed essere in grado di valutare criticamente le risposte che l’UE fornisce a tali sfide; -reperire le fonti storiche di varia natura, bibliografiche e documentarie, in particolare digitali, saperle interpretare ed utilizzarle. - elaborare e presentare paper di approfondimento su singole tematiche inerenti gli argomenti del Corso.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Al termine del corso, lo studente è in grado di:

    • Conoscere le tappe principali del processo d’integrazione europea sotto il profilo storico, politico, economico
    • Individuare e analizzare le fonti principali sui temi oggetto del corso
    • Sviluppare capacità di giudizio critico
    • Elaborare analisi e approfondimenti critici su singoli temi del corso
    • Presentare ricerche personali, avvalendosi di un lessico appropriato
    • interpretare ruoli, all’interno di simulazioni di riunioni di istituzioni europee

     

    MODALITA' DIDATTICHE

    Salvo decisioni diverse prese dall’Ateneo, il corso si svolgerà per la maggior parte in modalità mista, con lezioni frontali. Sarà obbligatoria la presenza per le attività di gruppo in aula. Gli studenti frequentanti dovranno svolgere ricerche personali e di gruppo e presentarle sinteticamente. Per partecipare alle lezioni in presenza, gli studenti dovranno seguire le regole di volta in volta indicate sul sito dell’Ateneo e sul sito del Dipartimento.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Crisi europea post seconda guerra mondiale
    • Scelte internazionali: UNRRA, FAO, FMI, Bretton Woods, ONU, BIRD,
    • Piano Marshall
    • OECE
    • UEP
    • Patto di Bruxelles
    • Consiglio d’Europa
    • I padri fondatori dell’Europa
    • CECA
    • CED
    • Comunità politica europea
    • UEO
    • Trattati di Roma
    • PAC
    • Proposta Kennedy di equal partnership
    • Kennedy Round, crisi del dollaro, non convertibilità dollaro in oro
    • Smithsonian Agreements
    • Contesto anni 70 – guerra dello Yom Kippur
    • Conferenza dell’Aja 1969
    • Piano Werner
    • Serpente monetario – SME – UEM
    • Elezioni dirette del Parlamento europeo
    • Progetto di trattato di Unione europea (Spinelli)
    • Atto unico europeo
    • Trattato di Maastricht
    • Trattato di Nizza, Convenzione di Laecken, Convenzione europea
    • Progetto di trattato costituzionale europeo
    • Allargamenti
    • Trattato di Lisbona
    • Verso Unione di bilancio
    • Next Generation EU

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Gli studenti frequentanti dovranno riferire sul volume: E. Calandri, M.E. Guasconi, R. Ranieri, Storia politica ed economica dell'integrazione europea, Napoli, Edises, 2015 e su tre saggi a scelta del volume: D. Preda (ed.), The History of the European Monetary Union: Comparing Strategies amidst Prospects for Integration and National Resistance, Bruxelles, Peter Lang, 2017.

    Gli studenti non frequentanti dovranno riferire sui volumi:  E. Calandri, M.E. Guasconi, R. Ranieri, Storia politica ed economica dell'integrazione europea, Napoli, Edises, 2015 e D. Preda (ed.), The History of the European Monetary Union: Comparing Strategies amidst Prospects for Integration and National Resistance, Bruxelles, Peter Lang, 2017.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARIA ELEONORA GUASCONI (Presidente)

    LUCA BARBAINI

    DANIELA PREDA (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    15 Febbraio 2023

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame si svolge in forma orale e dura mediamente 15-20 minuti. Agli studenti frequentanti verrà valutata la relazione esposta durante il corso. Per gli studenti non frequentanti è previsto un approfondimento a scelta tra i volumi indicati nella scheda e su aula web

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    La Commissione è designata dal Consiglio di Dipartimento e presieduta dai docenti titolari del corso. La valutazione si basa prioritariamente sulla conoscenza della materia. Sono valutate anche la capacità espositiva, l’utilizzo corretto del lessico specialistico, e la capacità di approccio critico alle tematiche studiate durante il corso.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    23/05/2023 11:00 GENOVA Orale
    13/06/2023 11:00 GENOVA Orale
    11/07/2023 11:00 GENOVA Orale
    05/09/2023 11:00 GENOVA Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità  o di altri bisogni educativi speciali di contattare sia il referente 
    Prof. Aristide Canepa (aristide.canepa@unige.it), sia il docente,  all’inizio del corso, per concordare modalità didattiche e d’esame 
    che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto  delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei 
    strumenti compensativi.