Salta al contenuto principale della pagina

SYSTEM IDENTIFICATION

CODICE 80186
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 4 cfu al 2° anno di 10635 ROBOTICS ENGINEERING (LM-32) - GENOVA
  • 6 cfu al 1° anno di 11160 COMPUTER ENGINEERING (LM-32) - GENOVA
  • 5 cfu al 2° anno di 8732 INGEGNERIA ELETTRONICA (LM-29) - GENOVA
  • 5 cfu al 1° anno di 10635 ROBOTICS ENGINEERING (LM-32) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-INF/04
    LINGUA Inglese
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’identificazione di sistemi consiste nel trattare metodi matematici per la modellazione di sistemi dinamici partendo dai dati misurati. Saranno trattati modelli ingresso-uscita così come metodi basati su una rappresentazione in equazioni di stato. Saranno presentati anche metodi per la stima dello stato.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    The goal of the course is to provide methodologies and tools for designing systems’ models to be used for control, estimation, diagnosis, prediction, etc. Different identification methods are considered, both in a “black box” context (where the structure of the system is unknown), as well as in a “grey box” (uncertainty on parameters) one. Methods are provided for choosing the complexity of the models, for determining the values of their parameters, and to validate them. Moreover, state estimation problems are addressed and their connections with control and identification are considered.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Gli studenti apprenderanno come scegliere un modello appropriato per un Sistema partendo dai dati ingresso/uscita disponibili. Apprenderanno inoltre come scegliere la complessità appropriata per il modello e come ottimizzare opportunamente i parametri coinvolti utilizzando i dati.

    Inoltre sarà fornita la capacità di trattare metodi di stima dello stato sia nel contesto lineare che in quello non lineare.

    PREREQUISITI

    Concetti fondamentali relativi alla Teoria dei Sistemi e alla Teoria Classica del Controllo.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni in aula

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Diversi modelli per sistemi dinamici e loro applicazioni

    - Modelli parametrici e non parametrici.
    - Tecniche di identificazione per modelli lineari.
    - Modelli non lineari. Esempi e metodi di identificazione.
    - Procedure di validazione.
    - Introduzione alla stima dello stato.
    - Stima dello stato in presenza di disturbi.
    - Filtro di Kalman e sa estensione al caso non lineare.
    - Tecniche per l’identificazione di parametri in presenza di disturbi.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    L. Ljung, “System Identification: Theory for the User”, Prentice Hall
    Y. Bar-Shalom, X. R. Li, T. Kirubarajan, “Estimation with Applications to Tracking and Navigation”, John Wiley & Sons

    Ulteriore materiale verrà fornito da docente.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame orale con discussione dei metodi di identificazione e di stima dello stato e di loro applicazioni.

    Agli studenti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) sarà consentito l’uso di modalità specifiche e di supporti che saranno determinati caso per caso in accordo con il delegato dei corsi di Ingegneria nel comitato per l’inclusione degli studenti con disabilità.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Gli studenti saranno valutati sulla base della loro capacità di descrivere gli algoritmi di identificazione e di stima dello stato, di scegliere modelli appropriate a seconda del contesto applicativo e di utilizzare i dati disponibili per ottimizzare la complessità e i parametri dei modelli.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note