Salta al contenuto principale
CODICE 61617
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/04
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l'esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze di base (molecolari, genetiche e cellulari) per interpretare i meccanismi fondamentali di danno cellulare e difesa dell’organismo.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze di base, molecolari, genetiche e cellulari per interpretare i meccanismi fondamentali di risposta al danno cellulare.In particolare verranno studiati i meccanismi di difesa che si verificano in seguito a uno stimolo "stressogeno" e che possono determinare un'alterazione morfo-funzionale. Si approfondiranno i meccanismi di difesa associati alla risposta infiammatoria e a quella immunologica, tra loro strettamente correlate. Particolare attenzione verrà data all'organizzazione del sistema immunitario, alle diverse cellule implicate, ai meccanismi di riconoscimento dell'antigene, al differenziamento e attivazione dei linfociti B e T, allo sviluppo della risposta effettrice. Verranno approfonditi i meccanismi naturali e acquisiti del processo infiammatorio e immunitario contro gli agenti patogeni batterici e virali, i meccanismi alla base della tolleranza verso i costituenti propri e i principali meccanismi immunitari di rilevanza patologica

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento si pone l’obiettivo di fornire agli studenti

  • le nozioni necessarie per comprendere cause (endogene o esogene) del danno cellulare e i meccanismi di difesa
  • una generale comprensione di come funziona il sistema immunitario e come difenda il benessere dell’organismo

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di

  • Conoscere cause e meccanismi di danno cellulare e tissutale
  • Riconoscere le caratteristiche e gli indicatori di un processo infiammatorio e di una risposta dell’immunità adattativa, in particolare quella anticorpale    
  • Conoscere i benefici e i possibili effetti negativi della risposta immunitaria
  • Prendere coscienza dell’esistenza di alcune patologie umane frequenti, quali l’aterosclerosi, e di alcune tecniche terapeutiche innovative, quali il trapianto di midollo osseo  

PREREQUISITI

Propedeuticità: nozioni di Citologia, Istologia, Fisiologia, Biochimica, Biologia molecolare, Biologia dello sviluppo.

MODALITA' DIDATTICHE

L’attività didattica viene svolta tramite lezioni frontali con l’ausilio di presentazioni su schermo. Il materiale didattico è disponibile in versione pdf su Teams o aulaweb, per consentire allo studente di apprendere e approfondire gli argomenti indicati nel programma del corso e richiesti per il superamento dell’esame finale.

In caso di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica le lezioni saranno svolte a distanza (Teams).

Non sono fissati orari di ricevimento studenti, ma gli studenti possono prendere contatto con i Docenti per mail in modo da fissare un appuntamento per ulteriori spiegazioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • OMEOSTASI BIOLOGICA: stato di salute, concetto di lesione, segno, sintomo e malattia. Meccanismi di danno cellulare. Invecchiamento.
  • Cenni su cause estrinseche di malattia: cause chimiche, fisiche e biologiche
  • RISPOSTA CELLULARE AL DANNO: danno reversibile, danno persistente - adattamento (atrofia, ipertrofia, iperplasia, metaplasia, displasia); danno irreversibile: morte cellulare (necrosi, apoptosi).   Ruolo delle Heat shock proteins nella risposta al danno e nel controllo di funzioni cellulari e della risposta alle proteine misfoldate (UPR).
  • PRINCIPI DI PATOLOGIA RADICALICA: specie reattive dell'ossigeno e dell'azoto: azioni biologiche e coinvolgimento nel danno cellulare.
    Difese antiossidanti.
  • IMMUNITÀ INNATA: cellule e molecole, infiammazione locale e sistemica, acuta e cronica, varianti istologiche dell'infiammazione con esempi di patologie
  • IMMUNITÀ ADATTATIVA: generazione, educazione e funzioni dei linfociti B e T
  • PATOLOGIE DEL SISTEMA IMMUNITARIO: ipersensibilità di I tipo e cenni su immunodeficienze, autoimmunità e malattie auto-infiammatorie con alcuni esempi di patologie
  • EMOPOIESI, CELLULA STAMINALE EMOPOIETICA (HSC) E TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO
  • ATEROSCLEROSI e cenni su cardiopatia ischemica

 Laboratorio: applicazioni teorico-pratiche di metodiche base atte alla valutazione in vitro del potenziale citotossico di composti (es. MTT assay, Alamar Blue), allestimento di sistemi in vitro dinamici con l’utilizzo di bioreattori millifluidici, preparazione di lisati cellulari su cui eseguire dosaggio proteico e seminari dedicati.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Robbins e Cotran: Le basi patologiche delle malattie (Elsevier)
  • Abbas, Lichtman: Immunologia cellulare e molecolare (Elsevier)

Si invitano caldamente gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare i docenti all’inizio del corso per concordare modalità didattiche che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

CRISTINA BOTTINO (Presidente)

MARIAPAOLA NITTI

STEFANIA VERNAZZA (Presidente Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

secondo semestre

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici del corso. Gli esami si svolgono nelle date indicate a calendario.  La verifica è orale, in presenza, condotta da due Docenti per ogni studente. Il voto viene assegnato come media ponderata.

I Docenti verificano il raggiungimento degli obiettivi formativi ponendo domande diversificate inerenti ai programmi effettivamente svolti durante le ore di lezione. Quando gli obiettivi formativi non sono stati raggiunti, lo studente è invitato a verificare meglio le sue conoscenze e a sostenere nuovamente l’esame in toto.

In caso di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica gli esami saranno svolti a distanza (TEAMS).

Commissione di Esame: Proff. Cristina Bottino, Stefania Vernazza

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che ha l’obiettivo di verificare l’effettiva acquisizione, da parte dello studente, dei risultati di apprendimento attesi. Al fine di superare l’esame, con votazione non inferiore a 18/30, lo studente dovrà dimostrare di conoscere e collegare gli argomenti trattati durante il corso

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

-          Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;

-          Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

-          Padronanza della materia;

-          Adozione di una terminologia appropriata

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti.

Gli studenti con DSA o con altri bisogni educativi speciali regolarmente certificati potranno concordare con il docente la modalità scritta o orale, contattando i docenti almeno 10 giorni prima dell'esame. Potranno usufruire inoltre del 30% di tempo aggiuntivo.

Calendario appelli

Data appello Orario Luogo Tipologia Note
15/12/2023 09:00 GENOVA Orale
19/12/2023 09:00 GENOVA Orale
09/01/2024 09:00 GENOVA Orale
16/01/2024 09:00 GENOVA Orale
30/01/2024 09:00 GENOVA Orale
13/02/2024 09:00 GENOVA Orale
20/02/2024 09:00 GENOVA Orale
23/02/2024 10:00 GENOVA Orale
29/04/2024 09:00 GENOVA Orale
15/05/2024 09:00 GENOVA Orale
04/06/2024 09:00 GENOVA Orale
11/06/2024 09:00 GENOVA Orale
25/06/2024 09:00 GENOVA Orale
02/07/2024 09:00 GENOVA Orale
17/07/2024 09:00 GENOVA Orale
23/07/2024 09:00 GENOVA Orale
03/09/2024 09:00 GENOVA Orale
05/09/2024 09:00 GENOVA Orale
17/09/2024 09:00 GENOVA Orale
20/09/2024 09:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza consente allo studente di apprendere meglio i contenuti del corso perchè il docente fornisce durante le lezioni spiegazioni dettagliate e inquadra gli argomenti con riferimenti continui alle scoperte più attuali nel campo della materia. Il materiale didattico è disponibile online (Teams o Aulaweb)