Salta al contenuto principale
CODICE 68390
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-INF/05
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni si prefigge l’obiettivo di integrare con nuove informazioni “oggettive” e “quantitative” le nozioni provenienti da altri corsi sulle discipline riguardanti le scienze del comportamento umano, la fisiopatologia delle funzioni motorie e della disabilità, con attenzione agli aspetti legati allo sviluppo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere importanza e modalità di intervento con le famiglie ai fini della corretta impostazione del trattamento neuropsicomotorio in particolare e dell'intervento terapeutico multidisciplinare in Neuropsichiatria infantile.Sviluppare le capacità di utilizzo dei principali software applicativi a scopo di conservazione analisi ed elaborazione dei dati e delle informazioni.Apprendere l'uso di strumenti informatici in relazione ad utilizzi dedicati in campo diagnostico e riabilitativo.Acquisire le conoscenze della metodologia riabilitativa attuata secondo gli obiettivi di recupero funzionale e le caratteristiche proprie delle patologie che si modificano in rapporto allo sviluppo.Individuare i bisogni preventivi e riabilitativi del soggetto attraverso una valutazione dei dati clinici che tenga conto delle modificazioni motorie, psicomotorie, cognitive e funzionali, dell'entità e significatività dei sintomi ed in relazione agli altri trattamenti in atto, alle abitudini di vita, alle reazioni di malattia, ospedalizzazione ed interventi assistenziali.Conoscere i principi di chinesiterapia e le principali tecniche riabilitative per la patologia dell'apparato locomotore soprattutto nell'ottica di una possibile collaborazione con l'équipe multiprofessionale e per l'integrazione del trattamento.Conoscere i principi di fisioterapia e le principali tecniche riabilitative per la patologia dell'apparato locomotore soprattutto nell'ottica di una possibile collaborazione con l'équipe multiprofessionale e per l'integrazione del trattamento.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento si pone l’obiettivo di:

- fornire le nozioni di base riguardanti il metodo scientifico e la valutazione strumentale,

- fornire gli strumenti per integrare con nuove informazioni “oggettive” e “quantitative” le nozioni provenienti da altri corsi sulle discipline riguardanti le scienze del comportamento umano, la fisiopatologia delle funzioni motorie e della disabilità, con attenzione agli aspetti legati allo sviluppo,

- introdurre nuove metodologie e tecniche di valutazione, con particolare riguardo ai meccanismi coinvolti nel movimento volontario e nella locomozione,

- far acquisire la capacità di osservazione e di valutazione sensorimotoria in età evolutiva, di lavorare in equipe multidisciplinare per l’impostazione di percorsi riabilitativi e anche per arrivare ad un riconoscimento precoce dei disturbi.

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

- conoscere i principi delle principali metodologie e tecniche di valutazione dei disturbi sensorimotori e cognitivi: elettromiografia, posturografia, baropodometria, sistemi per l’analisi del movimento basati su telecamere, strumenti innovativi per la valutazione quantitativa dei movimenti, risonanza magnetica funzionale, spettroscopia nel vicino infrarorro, strumenti per la visualizzazione e l’elaborazione dei segnali,

- conoscere ed utilizzare i fogli di calcolo e gli strumenti per la ricerca di articoli scientifici di letteratura internazionale e per l’analisi del segnale mioelettrico, della postura, della performance motoria, dell’attivazione cerebrale,

- eseguire una ricerca bibliografica e comparare le metodologie applicabili, sulla base della propria esperienza e dell’evidenza scientifica disponibile

- applicare le metodiche di osservazione e di valutazione, nello specifico per le funzioni sensorimotorie e cognitive,

- valutare criticamente un protocollo riabilitativo e i risultati ottenuti per il singolo paziente e in rapporto a gruppi di pazienti o soggetti sani.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni teoriche frontali ed esercitazioni in laboratorio, con la possibilità di partecipare in prima persona a studi di ricerca semplificati con raccolta dati, utilizzando gli strumenti presentati a lezione

PROGRAMMA/CONTENUTO

Si affronteranno metodologie e tecniche di valutazione, con particolare riguardo ai meccanismi coinvolti nel movimento volontario e nella locomozione. Nello specifico, verranno trattati i seguenti argomenti: elettromiografia, posturografia, baropodometria, sistemi per l’analisi del movimento basati su telecamere, strumenti innovativi per la valutazione quantitativa dei movimenti, risonanza magnetica funzionale per lo studio delle funzioni motorie e cognitive (con esempi di protocolli sperimentali per lo studio del linguaggio in età evolutiva), spettroscopia funzionale nel vicino infrarosso per lo studio dell’attivazione corticale durante test cognitivi o movimenti, strumenti per la ricerca scientifica, strumenti per la visualizzazione e l’elaborazione dei segnali.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Saranno disponibili le slides mostrate durante le lezioni e altro materiale di approfondimento, tra cui articoli scientifici sugli argomenti trattati.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

EUGENIA DUFOUR (Presidente)

GUIDO FRANCO AMORETTI

LAURA BONZANO

MARTA VISCONTI

AMBRA ZUFFI

DONATELLA COLINA (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

ottobre

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Prova scritta (n. 16 domande a  risposta  multipla da risolvere  in 16 minuti)

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame scritto (quiz a risposta multipla) verterà sugli argomenti trattati durante le lezioni e avrà lo scopo di valutare non solo il raggiungimento di un livello adeguato di conoscenze di base, ma anche l’acquisizione della capacità di analizzare criticamente i quesiti che verranno posti.

Si valuterà la conoscenza dei principi di base, delle applicazioni e delle possibili problematiche delle tecnologie presentate durante le lezioni.

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi (con eventuale lode):

- conoscenza dei principi fisiologici e di funzionamento, utilizzando la terminologia appropriata, relativi alla metodologia e alla strumentazione per l’analisi del segnale mioelettrico, del controllo posturale, della performance motoria, dell’attivazione cerebrale

- conoscenza dei principali strumenti per la ricerca di articoli scientifici di letteratura internazionale e fogli di calcolo.

ALTRE INFORMAZIONI

In caso di certificazione di disturbi specifici dell'apprendimento (DSA), di disabilità o di altri bisogni educativi speciali, si consiglia di contattare sia il referente di Dipartimento, Prof. Nicola Girtler, sia il docente all’inizio delle lezioni per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi/dispensativi riconosciuti dal Servizio per gli studenti DSA di Ateneo.