Salta al contenuto principale
CODICE 65055
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-ART/02
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

L'analisi di figure di artisti, o di tematiche considerate nell'ampiezza del circuito culturale europeo permette di verificare e mettere in luce particolarità, scambi, contatti  che si  concretizzano in elaborazione  di modalità espressive e  modelli compositivi letti in rapporto con la società e la cultura coeva. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento, attraverso l’analisi di un tema indagato tra XVI e XVIII secolo, si prefigge l’obiettivo di fornire strumenti e conoscenze per approfondire la cultura artistica italiana in rapporto alle più ampie dinamiche europee.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Nell’ambito delle dinamiche figurative avvenute in Italia in età moderna è possibile restituire una rete di contatti e scambi tra aree a testimonianza dell’intensa circolazione di artisti e di modelli riconducibili al più ampio scenario del circuito culturale europeo.

Lo studente potrà possedere una conoscenza approfondita delle soluzioni figurative elaborate in determinate aree culturali. 

In particolare potrà riconoscere le opere in rapporto agli artefici e al contesto che le ha prodotte oltre a individuare la fonte dei modelli e la loro declinazione.

Potrà inoltre acquisire consapevolezza delle problematiche affrontate come esperienze culturali da porre a confronto in un panorama ampio, leggibile nei diversi contesti sociali, economici, culturali e storici in età moderna.

PREREQUISITI

Conoscenze storiche e storico artistiche di base.

MODALITA' DIDATTICHE

Le lezioni si tengono in presenza.

La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata.

Il docente consente tramite piattaforma Teams la fruizione a distanza delle lezioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Artisti, funzioni e modelli del ritratto in età moderna

L’insegnamento indaga lo sviluppo del genere del ritratto come fenomeno evolutivo in età moderna a contatto con la fitta rete di scambi, di presenze e di riferimenti internazionali.

Una breve analisi della percezione del ritratto da parte dei contemporanei attraverso la letteratura artistica servirà da necessaria introduzione.

Il tema, in un continuo cambio di scenari entro le principali realtà italiane ed europee, sarà presentato attraverso un percorso cronologico tra i più significativi artisti attivi dal Quattrocento al Seicento.

Il programma descritto riguarda sia gli studenti frequentanti sia gli studenti non frequentanti.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

PROGRAMMA

1) I seguenti due testi: 

  • E. Castelnuovo, Ritratto e società in Italia. Dal Medioevo all’avanguardia, Einaudi, Torino, 2015.
  • E. Pommier, Il ritratto. Storie e teorie dal Rinascimento all’età dei Lumi, Einaudi, Torino, 2003.

2) Un testo a scelta tra la seguente bibliografia consigliata:  

JAN VAN EYCK

H. Belting, Specchio del Mondo. L'invenzione del quadro nell'arte fiamminga, Roma 2016.

JOOS VAN CLEVE

Joos van Cleve. Il trittico di San Donato, a cura di G. Zanelli, Genova, Sagep, 2016.

HANS MEMLING

Memling. Rinascimento fiammingo, a cura di T.H. Borcher, caratlogo della mostra (Roma, Scuderie del Quirinale, 2014-2015), Milano, Skira, 2014.

ANTONELLO DA MESSINA

Antonello da Messina. L'opera completa, a cura di M. Lucco, catalogo della mostra (Roma, Scuderie del Quirinale, 2006), Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2006.

ALBRECHT DÜRER

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia, a cura di B. Aikema, catalogo della mostra (Milano, Palazzo Reale, 2018), Milano, 24 ore cultura, 2018.

RAFFAELLO

Raffaello 1520-1483, a cura di M. Faietti, M. Lanfranconi, catalogo della mostra (Roma, Scuderie del Quirinale, 2020), Milano, Skira, 2020 (in particolare le pagine dedicate alla ritrattistica).

BRONZINO

Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici, a cura di C. Falciani, A. Natali, catalogo della mostra (Firenze, Palazzo Strozzi, 2010-2011), Firenze, Mandragora, 2010 (in particolare le pagine dedicate alla ritrattistica).

SEBASTIANO DEL PIOMBO

C. Barbieri, Sebastiano del Piombo. I ritratti, Edizioni Stauros, 2012.

TIZIANO

Tiziano e il ritratto di corte da Raffaello ai Carracci, catalogo della mostra (Napoli. Museo di Capodimonte, 2006), Napoli, Electa Napoli, 2006.

EL GRECO

El Greco. Un pittore nel labirinto, a cura di J.A. Garcia Castro, P. Martinez-Burgos Garcia, catalogo della mostra (Milano, Palazzo Reale, 2023-2024), Skira, Milano, 2023.

SOFONISBA ANGUISSOLA

Sofonisba Anguissola e le sue sorelle, catalogo della mostra (Cremona, Vienna, Washington, 1994-1995), Leonardo Arte, Milano, 1994.

PIETRO PAOLO RUBENS

Rubens e la nascita del Barocco, a cura di A. Lo Bianco, catalogo della mostra (Milano, Palazzo Reale, 2017), Venezia, Marsilio, 2017.

ANTON VAN DYCK

Van Dyck pittore di corte, a cura di A.M. Bava, M.G. Bernardini, catalogo della mostra (Torino, Galleria Sabauda, 2018-2019), Arthemisia books, Pisa, 2018.

DIEGO VELÁZQUEZ

T. Montanari, Velázquez e il ritratto barocco, Torino, Einaudi, 2018.

 

Lo studente non frequentante dovrà preparare la stessa bibliografia proposta per lo studente frequentante.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

DANIELE SANGUINETI (Presidente)

MATTEO CAPURRO

LAURA STAGNO (Presidente Supplente)

VALENTINA BORNIOTTO (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Inizio lezioni: mercoledì 21 febbraio 2024

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Studenti frequentanti e studenti non frequentanti

Esame orale: gli studenti frequentanti dovranno dimostrare di conoscere la storia dell’evoluzione del genere del ritratto attraverso lo studio dei testi proposti e degli appunti (ossia dei contenuti delle lezioni). L'esame, di fatto, si articolerà in tre fasi:

1) La verifica delle letture obbligatorie (ossia quelle elencate al punto 1 della bibliografia).

2) L'esposizione del percorso di un artista prescelto attraverso l'analisi di uno dei volumi proposti al punto 2 della bibliografia.

3) Il riconoscimento di alcune immagini tra quelle mostrate a lezione (reperibili nell'Aula Web del corso).

Compito facoltativo intermedio (riservato ai soli frequentanti): agli studenti frequentanti sarà riservata, durante l'erogazione delle lezioni e in prossimità del termine delle lezioni stesse, la possibilità di realizzare un compito scritto incentrato sulle letture di cui al punto 1 della bibliografia.
Il risultato positivo di tale compito facoltativo intermedio permetterà di capitalizzare una votazione parziale su una porzione di argomenti che non verrà più verificata in sede di esame orale (ossia di fatto non verrà più chiesto in sede di esame orale il punto 1).

IMPORTANTE: Si ricorda agli studenti l'introduzione della seguente regola: dal momento in cui si è sostenuto l'esame di un modulo tra i due che costituiscono l'insegnamento Temi di arte moderna, l'esame del secondo modulo (quello utile per la registrazione del voto finale in carriera) dovrà avvenire, necessariamente, entro e non oltre le tre sessioni successive di appelli.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La valutazione della preparazione del candidato sarà considerata sufficiente sulla base delle capacità acquisite - attraverso le lezioni e/o le letture proposte -  di collocare correttamente la produzione artistica considerata nel tempo e nel contesto culturale. Valutazioni più alte e di eccellenza verranno attribuite attraverso la verifica delle capacità dello studente di cogliere aspetti critici e nessi culturali nelle tematiche affrontate nel percorso di studio e discusse nei testi consigliati.

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
19/12/2023 09:30 GENOVA Orale
19/01/2024 09:30 GENOVA Orale
07/02/2024 09:30 GENOVA Orale
09/05/2024 09:30 GENOVA Orale
05/06/2024 09:30 GENOVA Orale
20/06/2024 09:30 GENOVA Orale
12/07/2024 09:30 GENOVA Orale
13/09/2024 09:30 GENOVA Orale

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità