Salta al contenuto principale
CODICE 72641
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-ART/03
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Partendo dall’esperienza delle Avanguardie storiche di inizio Novecento, il corso ripercorre l’evoluzione tecnica e concettuale della scultura, evidenziandone la continuità con le vicende artistiche più recenti e mira a fornire agli studenti gli strumenti critici e metodologici per affrontare le nuove processualità, i nuovi materiali e i nuovi rapporti con lo spazio della scultura del XX secolo. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento mira a fornire agli studenti gli strumenti critici e metodologici per affrontare una problematica centrale della storia dell’arte del XX secolo, ossia quella dell'evoluzione tecnica e concettuale della scultura, evidenziandone la continuità con le vicende artistiche più recenti: in una progressione che va dalle Avanguardie storiche sino alle esperienze attuali, la scultura propone, infatti, nuove processualità, nuovi materiali e nuovi rapporti con lo spazio, coinvolgendo ampiamente sia la pittura che l’architettura, in una dinamica sempre più stretta di interrelazione fra le arti. Tali innovazioni vengono analizzate anche in relazione alle complesse procedure di documentazione, conservazione e restauro che la scultura contemporanea spesso richiede.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso intende fornire agli studenti le nozioni e gli strumenti metodologici necessari per la corretta analisi e la comprensione dell'evoluzione della scultura dal XIX secolo ai giorni nostri.

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà sapere illustrare in modo puntuale, e con un lessico appropiato, le linee di sviluppo della scultura del XX e XXI e interpretare criticamente le opere in rapporto al loro contesto storico e culturale; dovrà dimostrare di avere acquisito gli strumenti critici e metodologici necessari per affrontare le nuove processualità, i nuovi materiali e i nuovi rapporti con lo spazio posti in essere dalla scultura del XX secolo; dovrà sapere individuare i passaggi cruciali nell'evoluzione del concetto di scultura, da ogggetto tridimensionale a intervento nello spazio espositivo, museale, naturale e urbano;  dovrà dimostrarsi consapevole delle problematiche (documentative, conservative e allestitive) connesse alla questione della polimatericità e della multimedialità dell'oggetto scultoreo e dell'insallazione; dovrà essere in grado di costruire autonomamente percorsi di senso, in termini sia tematici che problematici, tra le varie linee della scultura e dell'architettura contemporanea; dovrà sapersi orientare tra le declinazioni più recenti della problematica della interrelazione fra le arti; dovrà presentare un elaborato in forma scritta nel quale dovrà dare prova di sapere selezionare temi e problemi adatti ad essere oggetto di approfondimento, individuare le fonti adeguate, costruire una bibliografia di riferimento, e argomentare in modo originale e con proprietà di linguaggio il tema che ha scelto di prendere in esame.

 

 

PREREQUISITI

Solida conoscenza della storia dell'arte del XX e XXI secolo e delle principale questioni metodologiche connesse allo studio della disciplina. 

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni articolate con il supporto di materiale multimediale e concepite per favorire il confronto sui temi affrontati.

Le lezioni si tengono in aula e possono essere seguite unicamente in presenza. 

La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Evoluzione e problematiche della scultura del Novecento, con particolare attenzione alle innovazioni introdotte dalle avanguardie del secondo Novecento e ai loro esiti attuali. Il corso si soffermerà particolarmente sulla Minimal Art e sulla Land Art, di cui si analizzerà il rapporto tra opere e spazio, soprattutto in relazione all'approfondimento tematico sui confini.

- Approfondimento tematico sulla Border Art
Si tratta di un genere artistico che consente di ragionare sulle diverse declinazioni del concetto di border, da quelle geo-politiche e territoriali a quelle identitarie, culturali e di genere. Si propone unanalisi incrociata che, a partire dalle opere, dai protagonisti e dai linguaggi di questa sfera espressiva, mette in luce anche i principali metodi, strumenti e approcci interdisciplinari allo studio del fenomeno dei confini e delle frontiere. Verranno in particolar modo affrontati gli aspetti di site-specificity, i nessi con l'arte concettuale e con i monumenti in relazione alle origini e alle evoluzioni di questo filone artistico, così come ai nessi tematici a cui essa risulta profondamente interconnessa.
 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

A. PINOTTI, Nonumento. Un paradosso della memoria, Johan & Levi, Milano, 2023.

F. POLI, La scultura del Novecento, Laterza, Bari, 2006.

Per l'approfondimento sulla Border Art:

G. BACCI, Confini. Viaggi nell'Arte Contemporanea, PostMedia Books, Milano, 2022.

A. MASALA, "Al Confine tra Muro e Arte. Prototipi Monumentali sul Border Statunitense-Messicano", in Medea V.8, n.1, 2022.

Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma d'esame con lo studio di:

G. ANZALDÚA, Borderlands La Frontera The New Mestiza, Aunt Luke Books, San Francisco (CA) 1987, capitoli I-II. 

J-A BERELOWITZ, Border Art Since 1965, in Postborder City. Cultural Spaces of Bajalta California, edited by Michael Dear, Gustavo Leclerc, Routledge, New York (NY), 2003, pp. 143-181.

L'elenco dei testi potrebbe subire modifiche: si consiglia, quindi,  prima dell'acquisto o del prestito, di attendere l'avvio delle lezioni e la presentazione del programma da parte del docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

PAOLA VALENTI (Presidente)

ALESSANDRO FERRARO

LUDOVICO BALDELLI (Supplente)

LEO LECCI (Supplente)

ANDREA MASALA (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

8 aprile 2024

Orari delle lezioni

L'orario di questo insegnamento è consultabile all'indirizzo: Portale EasyAcademy

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Gli studenti frequentanti potranno decidere di sostenere parte dell'esame tramite una verifica in itinere.

L’esame finale si svolgerà in forma orale: sarà richiesta la presentazione di un elaborato scritto (tesina) corredato da immagini, note e specifiche indicazioni bibliografiche, su un argomento affrontato nell’ambito del corso.

N.B. L'elaborato scritto costituisce parte integrante dell'esame e della valutazione dello studente: si terrà conto delle motivazioni sottese alla scelta dell'argomento, della capacità di organizzare il discorso, dell'originalità nella trattazione e negli spunti critici, della qualità delle fonti usate e dei riferimenti bibliografici, della correttezza e della chiarezza espositiva.

I materiali relativi alle lezioni, unitamente alle norme editoriali e un powerpoint con alcune indicazioni utili allo svolgimento della tesina saranno messi a disposizione di tutti gli studenti iscritti al termine del corso e caricati su Aulaweb.

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
21/12/2023 09:30 GENOVA Orale
23/01/2024 09:30 GENOVA Orale
06/02/2024 09:30 GENOVA Orale
07/05/2024 09:30 GENOVA Orale
18/06/2024 09:30 GENOVA Orale
02/07/2024 09:30 GENOVA Orale
16/07/2024 09:30 GENOVA Orale
10/09/2024 09:30 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

L'elaborato dovrà essere inviato per posta elettronica alla docente e agli assistenti (Dr. Alessandro Ferraro, alessandro.ferraro@edu.unige.it e Dr. Andrea Masala, andrea.masala@edu.unige.it) almeno 10 giorni prima della data in cui si intende sostenere l'esame e dovrà poi essere presentato all'appello in forma cartacea. 

Open Badge e competenze trasversali 

il corso sarà impostato secondo metodologie didattiche attive, interattive e costruttive: ciò permetterà agli studenti di conseguire specifici Open Badge in base alla loro effettiva partecipazione attiva al corso e alle proprietà linguistiche dimostrate nella stesura dell'elaborato.

In base al tipo di attività e alla sua durata sarà possibile assegnare uno o più badge che attestano la competenza a livello base o a livello avanzato.