Salta al contenuto principale
CODICE 57460
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-GGR/01
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di esaminare sulla base della relazione tra la descrizione dello spazio e il fenomeno del potere , la trasformazione dei contenuti  della comunicazione geografica in dipendenza dei cambiamenti intervenuti nelle relazioni internazionali

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ricostruisce il collegamento storico tra la comunicazione a carattere geopolitico e lo strumento geografico. A questo fine viene approfondita l’analisi della modalità attraverso cui la carta e il concetto partecipano al rapporto tra politica e media.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si prefigge l'obiettivo di fornire gli strumenti metodologici che consentono di collegare l'impianto del discorso geografico a uno specifico contenuto politico. Al termine del corso lo studente sarà in grado di comprendere la strumentalità della pratica geografica nel controllo sociale. Inoltre lo studente  acquisirà una maggiore capacità di gestire le proprie interazioni sociali con atteggiamento collaborativo, comunicazione costruttiva e capacità dialogica

PREREQUISITI

Conoscenza del lessico geografico e cartografico di base

MODALITA' DIDATTICHE

 

L’attività didattica verrà svolta in presenza mediante lezioni frontali  in cui saranno spiegati gli argomenti del programma. Gli studenti saranno inoltre chiamati a presentare in classe brevi relazioni su argomenti concordati con la docente.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nel corso dell’insegnamento saranno affrontati alcuni temi fondamentali della storia della relazione tra la teoria geografica e i suoi concetti e la pratica del controllo sociale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per i frequentanti

E. Boria, Storia della cartografia  in Italia dall'Unità a oggi. Tra scienza, società e progetti di potere, UTET, 2020

Materiale di approfondimento caricato su aulaweb

Per i non frenquentanti

E. Boria, Storia della cartografia  in Italia dall'Unità a oggi. Tra scienza, società e progetti di potere, UTET, 2020

E. Said, Orientalismo. L'immagine europea dell'Oriente, Feltrinelli, 2013

 

 

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

CARLA PAMPALONI (Presidente)

GIUSEPPE ROCCA

LORENZO BROCADA (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

21 febbraio 2024

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consiste in una prova orale: un colloquio sugli argomenti del programma e sulle lezioni svolte in classe.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Durante il colloquio d’esame sarà verificata la reale acquisizione da parte dello studente di quanto appreso sia in base allo studio individuale, sia attraverso l’ascolto degli argomenti trattati durante le lezioni. La valutazione dell’apprendimento mira a verificare la conoscenza e le competenze relative allo specifico campo di studio. L'esame sarà valutato tra l'ottimo (28-29) e l'eccellente (30-30 e lode) qualora lo studente attarverso la chiarezza espositiva e la padronanza concettuale dimostri di avere compreso a fondo i temi trattati; l'esame sarà valutato tra buono (25-27) e soddisfacente (23-24) qualora lo studente attarverso pur utilizzando un linguaggio corretto ma non sempre appropriato dimostri di possedere una conoscenza non approfondita dei temi trattati; l'esame sarà valutato sufficiente (18-22) qualora lo studente dimostri di avere una preparazione approssimativa

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità
Pace, giustizia e istituzioni solide
Pace, giustizia e istituzioni solide