Salta al contenuto principale
CODICE 66581
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INF/01
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di esaminare come l'informazione venga acquisita, codificata ed elaborata nell'attuale universo multimediale, con un'attenzione particolare alla produzione di prodotti audiovisivi come documentari o podcast. A tal fine, verranno introdotti gli elementi fondamentali di teoria e pratica mirati a far comprendere le nuove frontiere del giornalismo in mobilità e la manipolazione del contenuto informativo multimodale fornito da audio, immagini e video, che costituisce l'essenza delle moderne forme di comunicazione.

L'obiettivo primario è quello di rendere gli studenti consapevoli e competenti nell'uso degli strumenti messi a disposizione dal web, con un focus sulle pratiche di comunicazione veicolate attraverso prodotti audiovisivi come documentari e podcast, e di fornire una comprensione approfondita delle regole e delle sfide associate a tali strumenti comunicativi.


 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso mira a definire gli ambiti dell’informazione multimediale integrata, concentrandosi sulla contaminazione dei linguaggi, dei generi e delle conoscenze nell'ambito dell'audiovisivo. Saranno esaminati gli obiettivi, le strategie e i contenuti del Content Management, con un'attenzione particolare alla gestione dei contenuti audiovisivi. Saranno inoltre presentati alcuni modelli significativi di gestione integrata, multimediale e multicanale della notizia, considerando anche l'aspetto audiovisivo della comunicazione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso, lo studente sarà in grado di progettare, coordinare e realizzare le operazioni di editing di video e audio per veicolare le informazioni, integrandole nei vari canali e supporti di distribuzione digitale (web, tablet, smartphone etc.), assicurandone coerenza, chiarezza, completezza e correttezza, nel rispetto dei contenuti e del linguaggio appropriato. Si concentrerà in particolare sulla gestione dei contenuti audiovisivi e sulla loro integrazione efficace nei mezzi digitali.

I corsisti acquisiranno le competenze informatiche di base necessarie per la gestione dei vari strumenti, con un'enfasi specifica sulla produzione, la manipolazione e la distribuzione di contenuti audiovisivi. Verrà simulata una testata giornalistica in cui gli studenti potranno fare esperienza con la produzione di contenuti audiovisivi giornalistici e con i piani editoriali specifici per i mezzi digitali.

Affronteranno le nuove frontiere della professione grazie alle nozioni di comunicazione e marketing, che favoriranno il consolidamento della propria presenza in rete come giornalisti 3.0, con un'applicazione pratica particolare nell'ambito della produzione e diffusione di contenuti audiovisivi.

MODALITA' DIDATTICHE

Le lezioni saranno suddivise in una parte teorica e una seconda parte pratica, individuale o in gruppi. Essa riguarderà principalmente la realizzazione di un prodotto audiovisivisivo (podcast, documentario).
Verranno assegnati periodicamente dei compiti da svolgere che costituiranno il 50% della valutazione complessiva.


 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione al giornalismo multimediale

Caratteristiche, strumenti e metodi del giornalista moderno.
Evoluzione del giornalismo e le nuove sfide nell'era digitale.
Il Citizen Journalism e il giornalismo 3.0

Ruolo e impatto del cittadino giornalista nella produzione di contenuti audiovisivi.
Le nuove tendenze e pratiche del giornalismo 3.0 nell'ambito audiovisivo.
L'informazione multicanale

Analisi delle diverse piattaforme e canali di distribuzione per contenuti audiovisivi.
Strategie per adattare i contenuti alle esigenze dei diversi canali.
Il giornalista videomaker e il giornalista in mobilità

Approfondimento sulle tecniche di produzione video per il web.
Utilizzo di dispositivi mobili e strumenti digitali per la produzione di contenuti audiovisivi in movimento.

Social Media Marketing e Personal Branding

Strategie di promozione e diffusione dei contenuti audiovisivi attraverso i social media.
Costruzione e gestione della propria brand identity come giornalista audiovisivo.
Regole di comunicazione digitale nei vari formati

Principi fondamentali della comunicazione digitale applicati ai contenuti audiovisivi.

OBIETTIVI FORMATIVI

Alla fine del corso, gli studenti saranno in grado di:

Progettare, coordinare e realizzare la produzione di contenuti audiovisivi come documentari o podcast.
Utilizzare gli strumenti digitali e le tecniche di produzione audiovisiva in modo efficace e creativo.
Gestire fonti affidabili e contrastare la disinformazione nell'ambiente digitale.
Promuovere e diffondere i propri contenuti audiovisivi attraverso i social media e altre piattaforme digitali.
Applicare regole e linee guida etiche nella produzione e diffusione di contenuti audiovisivi nel contesto digitale.

 

TESTI CONSIGLIATI 

 

Fare un documentario - Simone Aleandri, Roberto Moliterni

Podcast. Il Nuovo Rinascimento dell'Audio - Damiano Crognali

 

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti avverrà su singola richiesta indirizzata al docente a mezzo videoconferenza nel momento ritenuto più favorevole per entrambi.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Fare un documentario - Simone Aleandri, Roberto Moliterni

Podcast. Il Nuovo Rinascimento dell'Audio - Damiano Crognali

 

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti avverrà su singola richiesta indirizzata al docente a mezzo videoconferenza nel momento ritenuto più favorevole per entrambi.


 

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

9 marzo 2023

 

 

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consisterà nella valutazione del workshop assegnato, che varrà il 50% della valutazione complessiva dello studente. Contribuirà al restante 50% la valutazione dei compiti assegnati durante il corso.

Non è prevista una discussione orale.

PER I NON FREQUENTANTI (o chi ha frequentato meno dei 75% del corso sia in presenza che in modalità mista)

L'esame consisterà nella valutazione del workshop assegnato, che varrà il 50% della valutazione complessiva dello studente.

Il restante 50% è dato dalla valutazione dei compiti che verranno assegnati individualmente dal docente.