Salta al contenuto principale
CODICE 42911
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/02
LINGUA Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Buona parte di questo corso di algebra commutativa sarà incentrata sul problema dell'assenza di basi per moduli su un anello, e sulla conseguente necessità di approssimare un modulo tramite moduli liberi (quei moduli che ammettono una base). Migliore è l'approssimazione, migliore è l'anello, in un senso combaciante con la nozione geometrica di singolarità.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire agli studenti le basi dell’algebra omologica e nozioni come risoluzione libera e profondità di un modulo; introdurre/approfondire gli anelli regolari, gli anelli di Cohen-Macaulay e gli UFD.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli obiettivi più nel dettaglio sono i seguenti:

1) Presentare concetti di base dell'algebra omologica che consentano di definire risoluzioni proiettive e iniettive, i funtori derivati e le loro proprietà.

2) Generalizzare il concetto di non-zero divisore a quello di sequenza regolare in modo da studiare il concetto di grado. 

3) Enunciare e dimostrare il Teorema di Auslander-Buchsbaum Serre che consente di caratterizzare gli anelli regolari. Inotrodurre alcune singolarità e studiarne le buone proprietà.

I risultati di apprendimento attesi sono:

1) Al termine di Algebra Commutativa 2 lo studente conosce la teoria delle risoluzioni proiettive e iniettive di un modulo, e sa come calcolarle in alcuni casi di ideali in anelli di polinomi o serie formali su un campo. Sa inoltre come calcolare funtori derivati quali Ext e Tor e ne conosce le proprietà principali.

2) Al termine di Algebra Commutativa 2 lo studente conosce la teoria delle sequenze regolari e della profondità, anche in relazione all'annullamento dei funtori Ext e Tor, e dell'omologia di Koszul.

3) Al termine di Algebra Commutativa 2 lo studente sa caratterizzare anelli regolari, e conosce le proprietà principali di alcune singolarità notevoli quali l'essere Cohen-Macaulay o Gorenstein.

PREREQUISITI

É necessario aver seguito Algebra Commutativa 1 ed Algebra 3. Può essere utile aver seguito Istituzioni di Geometria Superiore.

MODALITA' DIDATTICHE

La maggioranza delle ore del corso sarà dedicata a lezioni frontali di teoria. Durante il semestre verranno proposti fogli di esercizi che, tempo permettendo, verranno discussi collettivamente.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Algebra omologica: moduli proiettivi, iniettivi, risoluzioni, funtori derivati. Sequenze regolari, grado e profondità, complesso di Koszul. Anelli regolari, Cohen-Macaulay e cenni su anelli Gorenstein.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bruns, Herzog, "Cohen-Macaulay rings", Cambridge studies in advances mathematica 39, 1994. 

Eisenbud "Commutative algebra with a view toward algebraic geometry", Springer GTM 150, 1996

Matsumura "Commutative ring theory", Cambridge University Press, 1980

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

EMANUELA DE NEGRI (Presidente)

MATTEO VARBARO

ALESSANDRO DE STEFANI (Presidente Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

In accordo con il calendario accademico approvato dal Consiglio di Corsi di Studi.

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame è orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame orale verterà principalmente sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare non soltanto se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma anche se ha acquisito la capacità di analizzare criticamente problemi legati ai contenuti del corso.

Verrà valutato sia il livello di conoscenza degli argomenti trattati che la capacità di presentarli in modo formale, coinciso e corretto.  

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
27/05/2024 09:00 GENOVA Esame su appuntamento

ALTRE INFORMAZIONI

Pagine Web dei docenti: https://www.dima.unige.it/~denegri/  https://www.dima.unige.it/~destefani/

Modalità di frequenza: Consigliata.
La frequenza è altamente consigliata in quanto il contenuto delle lezioni risulta fondamentale al fine di comprendere lo sviluppo della disciplina presentata e le ragioni anche storiche di tale sviluppo.

Gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali sono pregati di contattare il Settore Servizi di supporto alla disabilità e agli studenti con DSA dell'ateneo di concordare con i docenti modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità
Parità di genere
Parità di genere