Salta al contenuto principale
CODICE 65008
ANNO ACCADEMICO 2024/2025
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/14
LINGUA Italiano
SEDE
  • IMPERIA
PERIODO 1° Semestre
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l'esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

L'insegnamento è dedicato all’esame delle norme di diritto internazionale privato e processuale di derivazione unionale in materia civile e commerciale; l’obiettivo è offrire ai fruitori del corso competenze avanzate in tema di giurisdizione, legge applicabile e circolazione delle decisioni nello spazio giudiziario europeo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo dell’insegnamento è quello di offrire strumenti metodologici e competenze avanzate di diritto internazionale privato processuale, così da consentire ai fruitori la comprensione ed analisi in autonomia delle questioni giuridiche attuali in tema di controversie transfrontaliere in materia civile e commerciale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di i) individuare gli elementi che permettono di qualificare una controversia come ‘internazionale’; ii) analizzare criticamente le norme di giurisdizione e di conflitto; iii) analizzare in autonomia situazioni complesse; iv) applicare correttamente le norme rilevanti; v) esprimersi, anche in pubblico e con lavori di gruppo, con un linguaggio giuridico appropriato.

PREREQUISITI

Nessuna propedeuticità formativa viene richiesta; tuttavia, l’insegnamento approfondisce temi dei corsi di base e fondamentali di Diritto internazionale e Diritto dell’Unione europea I.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni ed esami si tengono in presenza.

Ogni comunicazione del docente avviene via Aulaweb (v. link sotto).

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, per un totale di 54 ore (pari a 9 CFU), nel corso delle quali nozioni teoriche verranno contestualizzate alla luce di casi pratici (storici e/o attuali). Occasionalmente potranno essere invitati ospiti per lo svolgimento di lezioni di approfondimento e/o professionalizzanti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’insegnamento si sofferma in particolare sui seguenti argomenti:

  • Regolamento Bruxelles I bis, in tema di giurisdizione e circolazione delle decisioni in materia civile e commerciale;
  • Regolamento Roma I e Roma II, in tema di legge applicabile alle obbligazioni contrattuali ed alle obbligazioni extra-contrattuali;
  • Regolamento Notifiche transfrontaliere;
  • Regolamento Insolvenza transfrontaliera;
  • Regolamento Bruxelles II ter, in tema di giurisdizione e circolazione delle decisioni in materia di separazione, divorzio, annullamento del matrimonio e responsabilità genitoriale;

 

  • Regolamento Roma III, in tema di legge applicabile a separazione e divorzio.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti frequentanti

Il materiale didattico (articoli di dottrina, strumenti normativi e giurisprudenziali) sarà indicato e/o reperibile sul portale Aulaweb.

 

Gli studenti frequentanti possono integrare i materiali pubblicati su aulaweb e gli appunti presi a lezioni con i testi di cui infra:

S. Carbone, C. Tuo, Il nuovo spazio giudiziario europeo in materia civile e commerciale. Il regolamento Ue n. 1215/2012, Giappichelli, Torino, 2016, limitatamente agli argomenti trattati a lezione

L. Carpaneto, F. Pesce, I. Queirolo, La "famiglia in movimento" nello spazio europeo di libertà e giustizia, Giappichelli, Torino, 2019, limitatamente agli argomenti trattati a lezione

P. Franzina, Introduzione al diritto internazionale privato, 2ed, Torino, 2023, parte terza - cap. II, cap. III; parte quinta cap. II.

 

Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti non frequentanti

S. Carbone, C. Tuo, Il nuovo spazio giudiziario europeo in materia civile e commerciale. Il regolamento Ue n. 1215/2012, Giappichelli, Torino, 2016 limitatamente a Capo I, par. 1 (da 1 a 5)-2 (da 1 a 3)-3-4 (da 1 a 4); Capo II; Capo III, par. 10 (da 1 a 3), capo IV, par. 11-11.1-11.2-12 (da 1 a 4); capo VI;

L. Carpaneto, F. Pesce, I. Queirolo, La "famiglia in movimento" nello spazio europeo di libertà e giustizia, Giappichelli, Torino, 2019, pp. 143-261.

P. Franzina, Introduzione al diritto internazionale privato, 2ed, Torino, 2023, parte terza - cap. II, cap. III; parte quinta cap. II.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

STEFANO DOMINELLI (Presidente)

ILARIA QUEIROLO

FRANCESCA MAOLI (Presidente Supplente)

LAURA CARPANETO (Supplente)

CHIARA CELLERINO (Supplente)

MARIA ELENA DE MAESTRI (Supplente)

FRANCESCO PESCE (Supplente)

PIETRO SANNA (Supplente)

MATTEO SOMMELLA (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

V. calendario ufficiale.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame è orale, si svolge in presenza ed unicamente durante gli appelli ufficiali. Solitamente si compone di tre domande sui temi del programma, per una durata circa di 15 minuti.

In aggiunta, ed esclusivamente per chi partecipa ai 2/3 delle lezioni in presenza, il docente può eventualmente introdurre uno test facoltativo al termine delle lezioni (domande a risposta multipla) che esonerano dall’esame orale.

Si ricorda, inoltre che la presenza in aula ad almeno il 50% delle lezioni consente agli studenti di potare all'esame orale il programma da frequentante.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame mira a verificare se il corpo studentesco è in grado di individuare, comprendere ed applicare le norme di diritto internazionale privato e processuale trattate nel programma, nonché di utilizzare una terminologia giuridica adeguata.

ALTRE INFORMAZIONI

Per il ricevimento, verificare la pagina personale del docente.

Per DSA: le persone interessate devono entrare in contatto con il referente di dipartimento e non con il docente.

Agenda 2030

Agenda 2030
Pace, giustizia e istituzioni solide
Pace, giustizia e istituzioni solide